https://mybank.eu/pagamenti/partner-e-psp/banche-e-psp/?utm_source=Bancaforte2022&utm_medium=Bancaforte2022&utm_id=BannerBancaforte2022
Banner Pubblicitario
01 Dicembre 2022 / 23:54
Questione di metodo

 
Diversity & Inclusion in Finance

Questione di metodo

di Ildegarda Ferraro - 18 Novembre 2022
Trasparenza, informazioni verificate, dati, responsabilità, attenzione all’ascolto. E ancora niente formule magiche, fare insieme, non perdere di vista la relazione e credere nella forza della mediazione della stampa. Paola Ansuini, che per i venti mesi del governo del Presidente del Consiglio Mario Draghi è stata Responsabile comunicazione e rapporti con i media della Presidenza, ha raccontato la sua esperienza al seminario “La Comunicazione in banca tra nuovi spazi e nuovi tempi” di Abi Formazione. E lavorare stanca ma può dare energia
«Credo sia una questione di metodo. Che deriva probabilmente dall’esperienza precedente. E non si tratta di una bacchetta magica, ma di semplici tasselli che definiscono un quadro». Paola Ansuini, portavoce del Presidente del Consiglio Mario Draghi, ad esperienza appena conclusa racconta ai colleghi che si occupando di comunicazione nelle banche la sua versione. Siamo al seminario di Abi Formazione “La Comunicazione in banca tra nuovi spazi e nuovi tempi”. E ci si aspetterebbe formule magiche, alchimie segrete, invece è tutto molto più semplice. «Ci siamo sempre basati su informazioni certificate e verificate, sulla trasparenza, su dati. Non abbiamo mai abbandonato lo spirito di responsabilità e l’attenzione costante all’ascolto. E abbiamo anche sempre cercato di rendere possibile una sana dinamica per permettere a tutti di mettersi in pari con chi stava facendo meglio, semplicemente mettendo a disposizione le informazioni disponibili». E il pensiero va ai dati delle singole regioni nella battaglia contro il Covid. Insomma, pare la soluzione sia una questione di metodo, che è anche un po’ una questione di feeling. 
Ascoltare paga
«Ascoltare è uno stato d’animo», dice Ansuini, «raccontare un progetto ambizioso vuol anche dire trovare il modo per capire come viene accolto. Avviare una presentazione significa anche conoscere che cosa ne pensa chi partecipa». La conclusione è che le cose si fanno insieme.
«Non ho formule magiche», chiarisce Ansuini, «Sondaggi e analisi servono? Certo, servono, ma non ne farei una gabbia, non mi terrei ancorata a matrici e sistemi complessi. Non perderei di vista la missione sociale che ha la comunicazione, non metterei in secondo piano la relazione con gli altri».
Crisi e successi
E poi il punto su crisi e successi, che sono parte della vita di tutti, e che visti dal centro possono avere un altro sapore. «Anche senza scomodare complessi manuali», dice Ansuini, «le crisi si possono affrontare meglio se si racconta che cosa si sta facendo per affrontarle, facendosene carico. Ovviamente contano dati oggettivi, trovando conforto in elementi certi e analisi scientifiche». «I successi poi innescano una iniezione di fiducia che fa da volano. E si sente che fanno bene». E certamente lavorare stanca, ma quanta energia dal vedere crescere un progetto.
Linguaggio
La forza di una lingua semplice può fare la differenza. Il linguaggio giusto è una chiave per divulgare. «Riuscire a comunicare con un linguaggio comprensibile temi complicati e ostici», aggiunge, «vuol dire raggiungere l’obiettivo di essere ascoltati. È importante magari dire di meno, scegliere ciò che è importante e su quello puntare». Che poi significa avere una lista di priorità.
La forza dei media
E infine contare sulla stampa, senza affidarsi solo a dirette autoprodotte. «Senza giornalisti», dice Ansuini, «vince l’autoreferenzialità, una sequenza di monologhi. È importante che ci sia chi colga il senso della notizia e possa scrutinare lo stato delle cose». Questione di metodo e anche di feeling appunto.
Ingenico_nuovo logo_banner medium 2022
ALTRI ARTICOLI

 
Pagamenti

Pagamenti istantanei in crescita in Europa e nel mondo

Così il servizio RT1 di EBA CLEARING supporta le banche italiane nel loro percorso di frontrunner 

 
Pagamenti

I pagamenti digitali? Un mondo di innovazione

Nella plenaria di apertura del Salone dei Pagamenti 2022 una fotografia dei grandi passi in avanti fatti dall’ecosistema italiano verso una cultura...

 
Pagamenti

Processor a misura cliente

Le strategie e le prospettive di crescita di Dinit Card Services, azienda Slovena ma attiva in diversi Paesi che offre servizi completi e avanzati nel...
Il Salone dei Pagamenti 2022
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancassicurazione 2022
L’evento annuale promosso da ABI e ANIA, dedicato al mercato assicurativo, le principali opportunità legate...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Euro digitale, il futuro prende forma
Uno dei temi chiave dell’edizione 2022 del Salone dei Pagamenti è l’euro digitale. Ma a che punto siamo?...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Dall’euro digitale alla PSD3: le nuove frontiere dei pagamenti
Prime anticipazioni sui temi al centro dell’edizione 2022 del Salone dei Pagamenti. Rita Camporeale,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
MARKET CHALLENGE & BANK PROFITABILITY. Nuovi strumenti e approcci di misurazione dei costi e della redditività bancaria
Registrati gratuitamente e guarda l'evento organizzato in collaborazione con PwC Italia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
CLOUD NUOVA FRONTIERA PER IL CONTACT CENTER
Registrati gratuitamente e guarda la puntata organizzata in collaborazione con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario