Banner Pubblicitario
03 Luglio 2022 / 11:17
Per non girare lo sguardo

 
Scenari

Per non girare lo sguardo

di Ildegarda Ferraro - 1 Dicembre 2021
La giornata contro la violenza sulle donne ha visto un fiorire di iniziative. Un momento di sensibilizzazione su di un tema importante. Le banche e le Organizzazioni sindacali in Italia hanno prorogato il Protocollo d’intesa a sostegno delle vittime di violenza. Giorni di attenzione per non dimenticare verso la Giornata dei diritti umani del 10 dicembre
«Ti va di scrivere qualcosa sulla giornata contro la violenza sulle donne?» Rispondo di getto: «Ma no dai, non ho tempo, non ce la faccio». In realtà è che proprio non mi va di farlo, perché diciamocelo scrivere è anche terapeutico e se invece che sostenerti ti devasti scrivendo di violenza bruta non ti fai proprio un regalo. Però mi sono arrivate parecchie richieste. E ci ripenso. La ragione del perché torno sui miei passi è “per non voltare lo sguardo”. In fondo ognuno di noi può e deve fare qualcosa: intervenire, sostenere, dare l’esempio, educare, rafforzare… insomma, tutto il possibile. E quindi anche scrivere un piccolo pezzo che non ti va, perché no.
Niente a paragone degli impegni messi in campo in questi giorni. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi che dice: «La tutela delle donne è una priorità assoluta» (qui). I dati della Direzione centrale anticrimine con 89 vittime al giorno e il calvario di tutto quello che ne consegue tracciano il quadro (leggi qui). Azioni congiunte delle Ministre Gelimi, Bonetti, Lamorgese, Cartabia, Carfagna per dare risposte concrete (l’intervista Ministra Gelmini). Iniziative ovunque, scarpe rosse, panchine rosse, Palazzo Chigi illuminato di rosso (guarda qui), programmi tv, “Non una di meno” nelle piazze di molte città (qui per esempio). E poi ci sono le azioni per i figli, che certo pagano un prezzo enorme. E quelle per cercare di inserire in un circuito possibile gli autori delle violenze (leggi qui).
Il 25 novembre, data deputata contro la violenza sulle donne, si ricorda il brutale assassinio delle sorelle Mirabal nel 1960 (leggi qui), ma forse ogni volta che accade qualcosa è il giorno giusto perché ognuno faccia qualcosa o non si dimentichi di farlo domani. La data segna anche i 16 giorni di attivismo che precedono la Giornata mondiale dei diritti umani del 10 dicembre. Insomma, una specie di anteprima, per non dimenticare e non sottovalutare.
Le banche in Italia mettono a disposizione loro iniziative. L’Abi e le Organizzazioni sindacali del settore hanno prorogato al 2023 il Protocollo d’intesa per andare incontro alle esigenze delle donne vittime di violenza di genere (leggi qui). Gli aderenti al protocollo (qui) si impegnano a sospendere il pagamento della quota capitale dei mutui ipotecari e dei prestiti con l’allungamento del piano di ammortamento per un periodo fino a 18 mesi nei confronti di donne vittime di violenza e inserite in percorsi di protezione. «Si tratta di un’ulteriore testimonianza della sensibilità delle Parti sociali su questo delicato argomento», ha sottolineato Giovanni Sabatini, Direttore Generale di ABI: «parte di un percorso condiviso che ha anche visto nel 2017 la definizione dell’accordo sindacale sul congedo a favore delle vittime di violenza di genere e nel 2019 la Dichiarazione congiunta in materia di contrasto alle molestie e violenze di genere sui luoghi di lavoro». Un contributo alla diffusione di una cultura di contrasto ad aspetti così drammatici.
Ognuno può sempre fare qualcosa. Anche il singolo senza iniziative specifiche da mettere a disposizione può esserci in qualche modo. Io tanto per cominciare non giro lo sguardo e ci sono.
INGENICO 2022_Banner Medium
ALTRI ARTICOLI

 
Scenari

Smart city: 10 miliardi per il salto di qualità

Quasi un comune italiano su tre ha avviato almeno un progetto di digitalizzazione delle infrastrutture urbane nell’ultimo triennio. E una spinta...

 
Banca

Tra rischi e nuove sfide, è il momento delle scelte

Regole e mercato in un contesto in bilico tra emergenze e trasformazione. E nuove sfide che chiamano a decisioni strategiche anche innovative. I temi...

 
Credito

Buy Now Pay Later, la rivoluzione nel mondo dello shopping

Tra le aree più in crescita del mondo fintech, il BNPL presenta specificità e vantaggi interessanti, ma anche potenziali aspetti di criticità....
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito al credito 2022
L'evento annuale promosso da ABI, organizzato in collaborazione con Assofin, dedicato al credito alle...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
La gestione dei rischi finanziari e climatici. L’esperienza in una banca centrale
Bancaria Editrice ha appena pubblicato il volume “La gestione dei rischi finanziari e climatici....
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Gestione del credito: la parola d’ordine è “anticipare”
Alessia Garbella, Partner, Head of Credit Intelligence Optimization & Strategy Prometeia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario