Banner Pubblicitario
03 Luglio 2022 / 11:50
Nemos, evoluzione verso Cloud e Microservizi

 
Imprese

Nemos, evoluzione verso Cloud e Microservizi

di Mattia Schieppati - 27 Dicembre 2021
La rapidità dei cambiamenti in atto nel settore dei pagamenti richiede soluzioni applicative snelle e reattive capaci di recepire le nuove esigenze, per fornire in maniera rapida ai partner strumenti che consentano di soddisfare le richieste di mercato
Non solo la spinta data dalla pandemia e dalla conversione forzata al digitale, ma una complessiva accelerazione rispetto a una nuova cultura di approccio a processi, prodotti, servizi, rispetto alle quali la componente tecnologica e la sua fruibilità sono sempre più centrali. Sono queste le linee di uno scenario di cambiamento che tocca tanti e diversi aspetti della realtà, compreso – in maniera determinante – il settore dei pagamenti: «è ormai chiaro come le carte non siano più solo mezzi fisici di pagamento, ma strumenti che abilitano l’utente all’erogazione di un numero sempre maggiore di servizi», osserva Claudio Vecchia, Co-founder di Nemos. «Per questo, cresce la necessità di avere a disposizione soluzioni applicative snelle e reattive nel recepire le nuove esigenze, per fornire in maniera rapida ai partner strumenti che consentano di soddisfare le richieste di mercato: si tratta di un lavoro di squadra dove il risultato e il successo deve essere di tutti i players».
Questo obiettivo si raggiunge studiando, realizzando e proponendo sistemi applicativi all’avanguardia in grado di evolvere in tempi rapidi. In questo contesto e con questi obiettivi opera da anni Nemos, che propone al mercato un sistema come CardPlus (C+), una soluzione di Card Management che è in grado di gestire una serie di servizi (anche in assenza di carta fisica).
«Competenze funzionali e utilizzo di tecnologie all’avanguardia consentono a Nemos di fornire una risposta rapida alle esigenze dei nostri partner, nel rispetto dell’affidabilità e del contenimento dei costi. In questo contesto, oggi più che mai, è necessario studiare sistemi performanti e scalabili che rispondano ad esigenze completamente nuove. L’utilizzo delle funzionalità offerte agli utenti finali non è più quantificabile e determinabile secondo i vecchi schemi; l’esplosione del modo digitale ha fatto sì che l’iterazione tra cliente e banca avvenga in maniera sempre maggiore e in momenti totalmente diversi da quanto eravamo abituati fino a qualche anno fa», spiega Vecchia.
Le nuove tecnologie ci consentono di ottenere tutto questo: tecnologia non come fine o esercizio stilistico ma, affiancata alla competenza funzionale, come mezzo per raggiungere gli obiettivi richiesti. «Per questo, Nemos ha avviato la proposizione dei propri prodotti verso soluzioni basate su architetture a Micro-Servizi che possono essere sviluppati, distribuiti, eseguiti e ridimensionati senza influenzare il funzionamento degli altri componenti», continua Vecchia: «Da sempre abbiamo investito nella ricerca e nello studio di nuove tecnologie per aumentare l’efficacia dei propri prodotti, anche in configurazione Cloud. Sempre lavorando in ottica di “prodotto”, per mettere a disposizione l’esperienza e le competenze acquisite, pur sapendo che ogni installazione è un “progetto” perché ogni soluzione è ritagliata in modalità sartoriale sui sistemi dei nostri partner».
INGENICO 2022_Banner Medium
ALTRI ARTICOLI

 
Scenari

Smart city: 10 miliardi per il salto di qualità

Quasi un comune italiano su tre ha avviato almeno un progetto di digitalizzazione delle infrastrutture urbane nell’ultimo triennio. E una spinta...

 
Banca

Tra rischi e nuove sfide, è il momento delle scelte

Regole e mercato in un contesto in bilico tra emergenze e trasformazione. E nuove sfide che chiamano a decisioni strategiche anche innovative. I temi...

 
Credito

Buy Now Pay Later, la rivoluzione nel mondo dello shopping

Tra le aree più in crescita del mondo fintech, il BNPL presenta specificità e vantaggi interessanti, ma anche potenziali aspetti di criticità....
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito al credito 2022
L'evento annuale promosso da ABI, organizzato in collaborazione con Assofin, dedicato al credito alle...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
La gestione dei rischi finanziari e climatici. L’esperienza in una banca centrale
Bancaria Editrice ha appena pubblicato il volume “La gestione dei rischi finanziari e climatici....
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Gestione del credito: la parola d’ordine è “anticipare”
Alessia Garbella, Partner, Head of Credit Intelligence Optimization & Strategy Prometeia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario