Banner Pubblicitario
01 Luglio 2022 / 04:33
Pagamenti digitali: chi guida il cambiamento?

 
Scenari

Pagamenti digitali: chi guida il cambiamento?

di Monia Ferrari - 9 Novembre 2020
Nel World Payments Report 2020 di Capgemini l’analisi della trasformazione in atto nel settore dei digital payments. Le nuove abitudini dei consumatori, la spinta delle tecnologie, le nuove sfide strategiche per le aziende
Il settore dei pagamenti si trova in un momento di forte cambiamento dovuto a molteplici fattori. Come evidenzia il World Payments Report 2020 di Capgemini, già prima dell’inizio della pandemia i volumi dei pagamenti avevano raggiunto nuovi massimi storici: le transazioni globali non-cash sono aumentate del 14% nel periodo 2018-2019, raggiungendo i 708,5 miliardi di transazioni. Un incremento trainato dall’aumento nell’utilizzo degli smartphone, dal boom dell’e-commerce, dall’adozione dei digital wallet e dalle innovazioni nei pagamenti mobile e tramite QR code, in particolare in Cina, India e altri paesi del sudest asiatico. L’attuale contesto dominato dal COVID 19 ha ulteriormente favorito i pagamenti non-cash, ma a causa del rallentamento nell’economia globale si prevede una riduzione complessiva del transato, anche non cash. In questo contesto, i sistemi di pagamento alternativi, però, potrebbero favorire la crescita delle transazioni non-cash.
Con un mercato in continuo cambiamento e affetto da una pandemia che ha modificato dal profondo il contesto in cui si opera e il comportamento dei consumatori, le società del settore devono affrontare un rischio crescente in termini di business e operations, e adattarsi alle evoluzioni nella regolamentazione. Una situazione che impone un utilizzo attivo della tecnologia per ridurre l’esposizione a tali rischi. Ma per tenere il passo della trasformazione in atto, non sarà sufficiente lo sviluppo attraverso le sole capacità interne. Nel percorso che vedrà le organizzazioni di settore fronteggiare l’incertezza dovuta alla pandemia, la collaborazione con altri player dell’ecosistema allargato è fondamentale per rispondere ai rischi esistenti e futuri, ampliare la propria offerta di servizi e cogliere nuove opportunità di business.
 
Monia Ferrari è Financial Services Director di Capgemini in Italia
CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
ALTRI ARTICOLI

 
Scenari

Smart city: 10 miliardi per il salto di qualità

Quasi un comune italiano su tre ha avviato almeno un progetto di digitalizzazione delle infrastrutture urbane nell’ultimo triennio. E una spinta...

 
Banca

Tra rischi e nuove sfide, è il momento delle scelte

Regole e mercato in un contesto in bilico tra emergenze e trasformazione. E nuove sfide che chiamano a decisioni strategiche anche innovative. I temi...

 
Credito

Buy Now Pay Later, la rivoluzione nel mondo dello shopping

Tra le aree più in crescita del mondo fintech, il BNPL presenta specificità e vantaggi interessanti, ma anche potenziali aspetti di criticità....
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito al credito 2022
L'evento annuale promosso da ABI, organizzato in collaborazione con Assofin, dedicato al credito alle...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
La gestione dei rischi finanziari e climatici. L’esperienza in una banca centrale
Bancaria Editrice ha appena pubblicato il volume “La gestione dei rischi finanziari e climatici....
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Gestione del credito: la parola d’ordine è “anticipare”
Alessia Garbella, Partner, Head of Credit Intelligence Optimization & Strategy Prometeia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario