Banner Pubblicitario
18 Maggio 2022 / 12:31
Banner Pubblicitario
La sovranità europea nei pagamenti

 
Pagamenti

La sovranità europea nei pagamenti

di Andrea Di Filippo - 8 Novembre 2021
Siamo di fronte a un contesto di tensioni economiche internazionali e di accresciute sfide. In cima alla lista delle principali sfide alla sovranità c'è il digitale e le sue tre leve inseparabili: potenza di calcolo, controllo sui dati e connettività informatica sicura 
Uno dei temi fondamentali che dovranno essere indirizzati nei prossimi mesi è relativo alla sovranità e autonomia sui pagamenti che si esplicita nel disegno di uno scenario dove la competizione sia un valore e dove la differenziazione sia l’elemento distintivo. Il futuro economico dei nostri paesi dipenderà in parte anche dalla capacità dell’Europa di creare entità e standard propri evitando di diventare solo la filiale di grandi gruppi, protetti da leggi straniere. Questo ovviamente apre la strada allo spionaggio economico e industriale, ed è un forte vincolo verso il governo e il controllo delle strategie di sviluppo economico e industriale.
Sebbene la risposta alla sfida della sovranità economica e digitale sia politica, anche le aziende hanno una responsabilità poiché sono al centro delle questioni relative alla sovranità economica. È diventato chiaro negli ultimi 15 anni, soprattutto con il lancio della SEPA, che i pagamenti sono un fattore importante per la sovranità europea e un motore essenziale per rafforzare il ruolo internazionale dell'euro.
In effetti, il panorama dei pagamenti europei è cambiato significativamente negli ultimi due decenni. Guidato dall'evoluzione della domanda dei clienti e delle imprese, dalla digitalizzazione accelerata dei pagamenti e bancari in generale, dai cambiamenti tecnologici che stanno sfidando le attività di pagamento tradizionali, ha modificato completamente il modo di interagire tra le persone grazie anche a un'intensa pressione normativa.
Il risultato è una profonda trasformazione della struttura del mercato dei pagamenti con nuovi attori, nuovi canali di accesso ai servizi e nuovi modelli di business.
Poiché più attori in tutto il mondo si sforzano di svolgere un ruolo centrale nella vita digitale dei clienti, è sempre più chiaro che fornire funzionalità di pagamento unificate ai clienti rimane essenziale: i pagamenti sono al centro dell'economia e sono quindi un'espressione di sovranità.
La creazione di un framework per i pagamenti a livello europeo non è stato e non è tuttora un compito facile, ma è necessario preservare la competitività europea. Consumatori, commercianti e banche si aspettano con entusiasmo questo nuovo ambiente perché aiuterà a soddisfare le loro esigenze offrendo un'esperienza di pagamento più ricca, più trasparente e unificata.
L'Iniziativa per i pagamenti europei contribuirà a sostituire il panorama frammentato che ancora esiste nei diversi mercati europei e che li rende vulnerabili agli attori esterni, impedendo così l'emergere di campioni europei.
E poiché sempre più banche e autorità di regolamentazione supportano questi schemi regionali, questa è l'unica cosa che conta per l'Europa: la creazione di campioni europei dei pagamenti che ci consentiranno di competere sulla scena mondiale, anche se, al momento, non abbiamo le capacità finanziarie degli Stati Uniti o i volumi della Cina.
In questa direzione vanno le iniziative EPI (European Payment Initiative) and Request-to-pay su cui Sopra Steria sta giocando un ruolo fondamentale nel supportare le organizzazioni europee nell’analisi, valutazione e futura implementazione. Proprio per il ruolo di primo piano e alla visibilità acquisita a livello Europeo anche grazie a Galitt (società del gruppo specializzata sui pagamenti), la value proposition si è arricchita con un supporto End-2-End che spazia dalla Consulting fino alla System Integration.
 
Andrea Di Filippo è Direttore Servizi Finanziari Sopra Steria Group S.p.A in Italia
 
INGENICO 2022_Banner Medium
ALTRI ARTICOLI

 
Sicurezza

Sicurezza: una sfida da vincere, per crescere

Al via l’edizione 2022 di Banche e Sicurezza (iscriviti qui): tra cyber security e rischi fisici, un’occasione unica di confronto per la community...

 
Banca

«Formazione virtuale o fisica? Quel che conta è costruire una learning experience»

La nuova proposta formativa di ABIFormazione mette al centro i bisogni di professionisti e aziende e risponde accogliendo l'allievo in un unico...

 
Sicurezza

«La sicurezza fisica? È sempre più digitale»

Rapine ancora in calo, grazie all’impego di strumenti sempre più avanzati e digitali di prevenzione e contrasto, ma soprattutto grazie alla...
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
ESG in banking: sostenibilità è sviluppo
Il 13 e 14 dicembre la prima edizione dell'evento annuale promosso dall’ABI sulla trasformazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Gli Innovation Workshop on demand
Guarda gratuitamente tutti gli appuntamenti organizzati con i nostri Partner 
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario