Banner Pubblicitario
01 Ottobre 2022 / 01:20
La sovranità europea nei pagamenti

 
Pagamenti

La sovranità europea nei pagamenti

di Andrea Di Filippo - 8 Novembre 2021
Siamo di fronte a un contesto di tensioni economiche internazionali e di accresciute sfide. In cima alla lista delle principali sfide alla sovranità c'è il digitale e le sue tre leve inseparabili: potenza di calcolo, controllo sui dati e connettività informatica sicura 
Uno dei temi fondamentali che dovranno essere indirizzati nei prossimi mesi è relativo alla sovranità e autonomia sui pagamenti che si esplicita nel disegno di uno scenario dove la competizione sia un valore e dove la differenziazione sia l’elemento distintivo. Il futuro economico dei nostri paesi dipenderà in parte anche dalla capacità dell’Europa di creare entità e standard propri evitando di diventare solo la filiale di grandi gruppi, protetti da leggi straniere. Questo ovviamente apre la strada allo spionaggio economico e industriale, ed è un forte vincolo verso il governo e il controllo delle strategie di sviluppo economico e industriale.
Sebbene la risposta alla sfida della sovranità economica e digitale sia politica, anche le aziende hanno una responsabilità poiché sono al centro delle questioni relative alla sovranità economica. È diventato chiaro negli ultimi 15 anni, soprattutto con il lancio della SEPA, che i pagamenti sono un fattore importante per la sovranità europea e un motore essenziale per rafforzare il ruolo internazionale dell'euro.
In effetti, il panorama dei pagamenti europei è cambiato significativamente negli ultimi due decenni. Guidato dall'evoluzione della domanda dei clienti e delle imprese, dalla digitalizzazione accelerata dei pagamenti e bancari in generale, dai cambiamenti tecnologici che stanno sfidando le attività di pagamento tradizionali, ha modificato completamente il modo di interagire tra le persone grazie anche a un'intensa pressione normativa.
Il risultato è una profonda trasformazione della struttura del mercato dei pagamenti con nuovi attori, nuovi canali di accesso ai servizi e nuovi modelli di business.
Poiché più attori in tutto il mondo si sforzano di svolgere un ruolo centrale nella vita digitale dei clienti, è sempre più chiaro che fornire funzionalità di pagamento unificate ai clienti rimane essenziale: i pagamenti sono al centro dell'economia e sono quindi un'espressione di sovranità.
La creazione di un framework per i pagamenti a livello europeo non è stato e non è tuttora un compito facile, ma è necessario preservare la competitività europea. Consumatori, commercianti e banche si aspettano con entusiasmo questo nuovo ambiente perché aiuterà a soddisfare le loro esigenze offrendo un'esperienza di pagamento più ricca, più trasparente e unificata.
L'Iniziativa per i pagamenti europei contribuirà a sostituire il panorama frammentato che ancora esiste nei diversi mercati europei e che li rende vulnerabili agli attori esterni, impedendo così l'emergere di campioni europei.
E poiché sempre più banche e autorità di regolamentazione supportano questi schemi regionali, questa è l'unica cosa che conta per l'Europa: la creazione di campioni europei dei pagamenti che ci consentiranno di competere sulla scena mondiale, anche se, al momento, non abbiamo le capacità finanziarie degli Stati Uniti o i volumi della Cina.
In questa direzione vanno le iniziative EPI (European Payment Initiative) and Request-to-pay su cui Sopra Steria sta giocando un ruolo fondamentale nel supportare le organizzazioni europee nell’analisi, valutazione e futura implementazione. Proprio per il ruolo di primo piano e alla visibilità acquisita a livello Europeo anche grazie a Galitt (società del gruppo specializzata sui pagamenti), la value proposition si è arricchita con un supporto End-2-End che spazia dalla Consulting fino alla System Integration.
 
Andrea Di Filippo è Direttore Servizi Finanziari Sopra Steria Group S.p.A in Italia
 
CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
ALTRI ARTICOLI

 
Banca

Un itinerario tra cultura e storia nelle banche – La seconda tappa

Alla vigilia della XXI edizione di Invito a Palazzo, storica manifestazione promossa da ABI in collaborazione con ACRI, Bancaforte accompagna i...

 
Credito

Deda Credit Platform, un cambio di paradigma per la gestione del credito

È l’integrazione tra eccellenze l’idea alla base della nuova piattaforma lanciata da Dedagroup per il mondo del credito. Un valore aggiunto che...

 
Scenari

Che tempi

L’intelligenza artificiale pare non abbia grande senso dell’ironia. E forse anche della centralità della persona. Che invece è sempre più...
Il Salone dei Pagamenti 2022
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancassicurazione 2022
L’evento annuale promosso da ABI e ANIA, dedicato al mercato assicurativo, le principali opportunità legate...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
La gestione dei rischi finanziari e climatici. L’esperienza in una banca centrale
Bancaria Editrice ha appena pubblicato il volume “La gestione dei rischi finanziari e climatici....
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Gestione del credito: la parola d’ordine è “anticipare”
Alessia Garbella, Partner, Head of Credit Intelligence Optimization & Strategy Prometeia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
MARKET CHALLENGE & BANK PROFITABILITY. Nuovi strumenti e approcci di misurazione dei costi e della redditività bancaria
Registrati gratuitamente e guarda l'evento organizzato in collaborazione con PwC Italia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
CLOUD NUOVA FRONTIERA PER IL CONTACT CENTER
Registrati gratuitamente e guarda la puntata organizzata in collaborazione con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario