Banner Pubblicitario
23 Maggio 2022 / 08:44
Credito alle famiglie: più smart e con più fiducia

 
Credito

Credito alle famiglie: più smart e con più fiducia

30 Marzo 2022
La giornata del 6 aprile di Credito al Credito (iscriviti qui) è completamente dedicata a esplorare esigenze e nuove soluzioni per persone e famiglie. Tra innovazione tecnologica, soluzioni ibride e un’attenzione agli investimenti green in ambito immobiliare.
Nel corso degli ultimi 6 anni la platea degli italiani con almeno un contratto di finanziamento attivo è costantemente aumentata in maniera graduale e costante, che anche nel 2021 ha fatto registrare un +44,5%. E, nonostante la bufera – sociale ed anche economica – del Covid-19, la sostenibilità finanziaria delle famiglie in questi anni è migliorata costantemente, come si evince chiaramente non solo dagli indicatori relativi alla qualità del credito (il tasso di default è progressivamente sceso rispetto all’1,8% del 2016), ma anche dalla diminuzione della rata media rimborsata ogni mese (-12,5% dal 2016) e dall’esposizione residua per estinguere i finanziamenti in corso (-6,5% vs 2016).
Sono solo due dati, ma significativi, dell’ultima Mappa del Credito realizzata e pubblicata da Crif a fine marzo, e sono importanti per comprendere lo scenario all’interno del quale si svolge, il prossimo 5 e 6 aprile (vedi qui: https://credito.abieventi.it), il confronto di Credito al Credito, l’evento promosso da ABI organizzato in collaborazione con Assofin (quest’anno in versione ibrida, in presenza e in streaming), che dedica l’intera giornata di mercoledì 6 aprile alle tematiche del credito alle famiglie, con una sessione di apertura introdotta dal Vice Direttore Generale dell’ABI, Gianfranco Torriero, e con interventi di rilievo come quello di Bruno Giannattasio, Capo del Servizio vigilanza sul comportamento degli intermediari - Dipartimento Tutela della clientela ed educazione finanziaria Banca d’Italia, e in collegamento da Bruxelles quello di Luca Bertalot, Segretario Generale EMF-ECBC.
«Migliorano le aspettative dei consumatori e la voglia di mettersi alle spalle un biennio di incertezze e crescono le attese per il 2022 per il settore del Credito alle Famiglie, che ha visto con l’impatto del digitale una semplificazione dei processi per ottenere finanziamenti in tempo reale e la crescita dell’offerta di soluzioni di credito green, sempre più vicine alla sensibilità dei consumatori», osservano gli organizzatori, dando la traccia di quelli che saranno i temi-guida della giornata di approfondimento, che vedrà l’intervento dei principali operatori del settore: «Relazione, trasparenza e fiducia restano fondamentali. Temi fondamentali anche per il regolatore europeo che sta lavorando alla revisione della normativa».
Un settore, quello del credito alle famiglie, che ha rapidamente affrontato e messo a frutto le possibilità vincenti rese disponibili dall’approccio ibrido al business (La distribuzione “fisica” e “digitale”: verso un modello ibrido vincente, è il titolo di una delle sessioni del pomeriggio, che esplorerà i processi in atto di promozione e collocamento dei crediti più efficiente e orientato a soddisfare le nuove esigenze dei clienti), e che continua investire sulle soluzioni a più alto grado di innovazione. Mentre la mattina, si terrà una sessione dedicata a Intelligenza artificiale e big data per un credito “smart”, che approfondirà come l’utilizzo di Big Data, Analytics e Intelligenza Artificiale stia cambiando i processi del settore del credito, rendendo più efficace la misurazione della solvibilità di un creditore (credit scoring) e ampliando anche l’inclusione finanziaria. Al tempo stesso le innovazioni tecnologiche consentono agli intermediari finanziari di offrire risposte in tempi rapidissimi ai clienti, migliorano la user experience e aprono a nuovi modelli di business.
Giornata che si conclude con un imprescindibile analisi di come il trend globale della finanza ESG-driven riguardi in maniera diretta anche il mondo del credito (Le prospettive green del credito alle famiglie, il titolo della sessione in avvio alle ore 16): «l’evoluzione della disciplina di vigilanza e gli accordi raggiunti a livello europeo e internazionale per la lotta al “climate change” offrono l’opportunità alle banche e agli intermediari finanziari di offrire prodotti di credito “green”», spiegano da ABIEventi gli organizzatori. «Questo mercato tenderà a svilupparsi nei prossimi mesi anche alla luce della crescente consapevolezza della clientela retail sulla rilevanza degli investimenti in efficienza energetica. Infatti, la crescente sensibilità verso le tematiche di cambiamento climatico e sostenibilità ambientale ha innescato e sosterrà una forte domanda di investimento per beni “green” da parte di una clientela retail alla ricerca di immobili efficienti in termini energetici, interventi di miglioramento energetico presso la propria abitazione, veicoli con motorizzazioni a impatto ambientale basso o nullo, e così via».
Scopri qui il programma completo di Credito al Credito 2022
Iscriviti qui gratuitamente all’evento 
CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
ALTRI ARTICOLI

 
Sicurezza

Mancano i dati? Li creiamo noi. Sintetici

Parla Shalini Kurapati, indiana residente a Torino, fondatrice di una startup che produce dati artificiali perle attività previsionali delle aziende...

 
Sicurezza

Sicurezza: una sfida da vincere, per crescere

Al via l’edizione 2022 di Banche e Sicurezza (iscriviti qui): tra cyber security e rischi fisici, un’occasione unica di confronto per la community...

 
Banca

«Formazione virtuale o fisica? Quel che conta è costruire una learning experience»

La nuova proposta formativa di ABIFormazione mette al centro i bisogni di professionisti e aziende e risponde accogliendo l'allievo in un unico...
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
ESG in banking: sostenibilità è sviluppo
Il 13 e 14 dicembre la prima edizione dell'evento annuale promosso dall’ABI sulla trasformazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Gli Innovation Workshop on demand
Guarda gratuitamente tutti gli appuntamenti organizzati con i nostri Partner 
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario