Banner Pubblicitario
23 Maggio 2022 / 09:16
Una relazione sempre più social

 
Fintech

Una relazione sempre più social

di Flavio Padovan - 25 Settembre 2014
Conquistare e fidelizzare un cliente 2.0 richiede alle banche cambiamenti radicali e l'inserimento di figure professionali innovative, come il community manager e il social media manager. Ne parla Fabio Lalli, CEO di IQUII, anticipando alcuni temi del suo intervento a Dimensione Social & 2.0 - #dimensionesocial in programma a Milano il 1° ottobre
E' il web il nuovo scenario della competizione tra le banche. Una sfida che si gioca in termini di engagement del cliente, caring, social CRM, web reputation, gamification. Il settore finanziario italiano è pronto a competere con queste armi 2.0? Quanto sono in grado oggi le banche di soddisfare e coinvolgere un cliente evoluto al punto di trasformarlo in proprio “evangelist” sui social media? Bancaforte ne ha parlato con Fabio Lalli , CEO di IQUII, tra i più noti esperti del settore, che modererà una delle due sessioni tecniche interattive pomeridiane di Dimensione Social & 2.0 - #dimensionesocial , il primo appuntamento di ABIEventi dedicato ai temi dei social media e del web 2.0 affrontati dal punto di vista delle banche (vai al programma dell'evento ).

In che modo le banche possono utilizzare i canali social per capire meglio i clienti, anticipare le loro esigenze e coinvolgerli? In questo campo quali sono le success story italiane che possono essere prese a modello?

Gli istituti finanziari possono utilizzare i canali social come strumenti di relazione diretta con i propri clienti attraverso tre fasi tra loro collegate: ascolto, interazione ed ingaggio. La fase di ascolto, svolta attraverso uno screening delle conversazioni online, consente di capire le reali esigenze degli utenti e di intercettare gli influencers di settore, che possono essere coinvolti per dare amplificazione alle attività poste in essere dalle banche. Nella fase di interazione gli istituti finanziari possono coinvolgere direttamente gli utenti in iniziative speciali, anche utilizzando strumenti innovativi come applicazioni e giochi integrati nei profili social e nelle applicazioni mobile. E se si riesce a costruire un buon rapporto e legame di fiducia con i propri target di riferimento, coinvolgerli in iniziative di marketing specifiche diventa la naturale prosecuzione di questo processo. In Italia BNL e Fineco sono si evidenziano i primi istituti finanziari che hanno implementato strategie social e mobile di successo.
Fabio Lalli, CEO di IQUII

Nel settore finanziario, la possibilità di vendita one to one in tempo reale apre nuove prospettive all'attività di Social CRM delle banche. Come deve strutturarsi un istituto finanziario per sfruttare queste potenzialità dal punto di vista commerciale e di miglioramento della customer experience?

E’ necessario anzitutto lavorare sulla cultura aziendale interna. L’utilizzo dei social deve essere caratterizzato da una accurata definizione di compiti e ruoli, da una precisa pianificazione delle attività e dalla definizione di policy che coinvolgano tutti i settori dell’azienda. E’ inoltre necessario dotarsi di figure professionali innovative, che si facciano promotori dei nuovi trend tecnologici e di comunicazione. Il reparto digital di una banca, oggi, non può fare a meno di un community manager, di un social media manager e di figure professionali nel settore delle Digital PR. Un altro aspetto fondamentale per garantire il successo del Social CRM è legato alla fidelizzazione dei clienti: oggi per fare loyalty occorre ridefinire i punti di contatto tra banca e cliente, coinvolgendoli attraverso l’elaborazione di meccaniche di gamification capaci di premiare realmente il loro rapporto con la banca. Perché mantenere un cliente fidelizzato costa sempre meno di acquisirne uno nuovo.

La web reputation è un fattore determinante per banche ed operatori finanziari, perché le opinioni espresse su social e blog possono incidere moltissimo sul patto fiduciario che è alla base della relazione con il cliente in questo campo. Quali sono strategie e strumenti più adatti per monitorare il sentiment sulla rete e raccogliere e gestire i feedback? E, nella prospettiva di un istituto bancario, quali sono gli aspetti più importanti da monitorare che influiscono sulla reputazione online?

Gli strumenti di monitoraggio della reputazione online, affinché possano essere davvero efficaci, devono essere tarati in base alle reali caratteristiche di ogni banca, ai canali utilizzati per comunicare e alle caratteristiche dei loro target di riferimento. La fase di ascolto, come dicevo prima, è fondamentale perché consente di acquisire dati strategici che possono essere utilizzati non solo per individuare le criticità segnalate dagli utenti, ma anche per anticipare i trend e sfruttarli per pianificare nuove strategie commerciali. Gli aspetti più importanti da monitorare sono sicuramente i feedback che i clienti lasciano durante la loro esperienza nei confronti della banca: dal contact center tradizionale ai canali social, è infatti importante integrare questi aspetti relazionali in un centro di monitoraggio e controllo unico, che consenta di acquisire i dati e trasformarli in insight utili per elaborare nuove strategie commerciali e di branding.
Menù operativo per banche che dialogano in rete
Si terrà a Milano il prossimo 1° ottobre, presso il Centro Congressi ABI di Via Olona, Dimensione Social e 2.0, il primo appuntamento di ABIEventi dedicato ai social media, al web 2.0 e agli strumenti innovativi di comunicazione e marketing forniti da Internet e dalle reti sociali.
Il convegno, l'unico in Italia ad affrontare questi temi dal punto di vista del mondo bancario e finanziario, presenta anche la novità di 2 Sessioni tecniche interattive che si svolgeranno in parallelo nel pomeriggio. Pensate come momento di confronto concreto su singoli temi, permetteranno a partecipanti una interazione con gli speaker per porre domande ed ottenere indicazioni e suggerimenti specifici e diretti. A guidare le sessioni saranno due noti esperti del settore: Fabio Lalli, CEO di IQUII e Andrea Albanese, Web Marketing Manager e ideatore del Social Media Marketing Day Italia.
Sul tema social media, banche e strategie digitali leggi anche questi articoli pubblicati su Bancaforte:
  • Banca 2.0, istruzioni per l'uso
  • Aziende attente: sui social decide l'utente
  • Il Chief Digital Officer? È lui il vero stratega
  • L'azienda piace? Lo dice il social media
  • Banche: cresce la presenza sui canali social
  • Pensare e progettare digitale. Quali opportunità?
  • Come diventare socialmente più competitivi
  • Le banche italiane alla prova del "Mi piace!"
  • Inoltre, approfondisci con le seguenti videointerviste esclusive di Bancaforte:
  • Banche e Social Network, una relazione complicata: intervista a Giuseppe Azzone (H-ART)
  • Gestire i social, sfida per la banca: intervista a Dario Tognazzi (Centax Telecom)
  • Social network, nuova frontiera per la relazione con il cliente: intervista a Luisa Bajetta (ABI)
  • Banca Sella, presto anche servizi dispositivi su Facebook: intervista a Doris Messina (Banca Sella)
  • Il CRM che sposa i social network: intervista a Michele Dotti (Cedacri)
  • CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
    ALTRI ARTICOLI

     
    Sicurezza

    Mancano i dati? Li creiamo noi. Sintetici

    Parla Shalini Kurapati, indiana residente a Torino, fondatrice di una startup che produce dati artificiali perle attività previsionali delle aziende...

     
    Sicurezza

    Sicurezza: una sfida da vincere, per crescere

    Al via l’edizione 2022 di Banche e Sicurezza (iscriviti qui): tra cyber security e rischi fisici, un’occasione unica di confronto per la community...

     
    Banca

    «Formazione virtuale o fisica? Quel che conta è costruire una learning experience»

    La nuova proposta formativa di ABIFormazione mette al centro i bisogni di professionisti e aziende e risponde accogliendo l'allievo in un unico...
    Banche e Sicurezza 2022
    L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
    Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
    ESG in banking: sostenibilità è sviluppo
    Il 13 e 14 dicembre la prima edizione dell'evento annuale promosso dall’ABI sulla trasformazione...
    Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
    Bancaforte TV
    Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
    Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
    Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
    Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
    Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
    Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
    Innovation Workshop powered by Bancaforte
    Gli Innovation Workshop on demand
    Guarda gratuitamente tutti gli appuntamenti organizzati con i nostri Partner 
    Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
    Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
    Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
    Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
    Banner Pubblicitario