Banner Pubblicitario
22 Febbraio 2024 / 12:09
Retail: la cassa diventa un hub digitale

 
Pagamenti

Retail: la cassa diventa un hub digitale

di Mattia Schieppati - 29 Ottobre 2020
Tecnologie sempre più avanzate per mettere in dialogo registratori di cassa e soluzioni di smart payments. Jacopo d’Auria, Marketing – Resp. Payments&Digital Solution, anticipa le innovazione che Olivetti porterò al Salone dei Pagamenti
Nome che ha fatto la storia dell’industria tecnologica italiana, Olivetti è oggi una realtà industriale che opera sul fronte dell’innovazione, punto di riferimento per le soluzioni IT e i servizi digitali avanzati per il mondo business e il polo Digital del Gruppo TIM. Olivetti è attiva nel settore retail e office con prodotti hardware e software all’avanguardia e soluzioni chiavi in mano in grado di automatizzare processi e attività aziendali per le PMI, le grandi aziende e per i negozi. È evidente come attraverso questo contesto di innovazione e il tema dei pagamenti rappresenti un impegno, e una sfida. Olivetti porterà al Salone dei Pagamenti le risposte più avanzate che sta sviluppando su questo fronte, come anticipa a Bancaforte Jacopo d’Auria, Marketing – Resp. Payments&Digital Solution.

Olivetti e l’evoluzione dei pagamenti: che cosa hanno in comune?

Olivetti vive oggi una decisiva evoluzione verso il ruolo di Digital Farm del Gruppo TIM. Nell’ambito della trasformazione dei pagamenti digitali e in particolare dei pagamenti al dettaglio (Retail Payments), grazie alla pluridecennale esperienza in tema di registratori di cassa, puntiamo a lavorare con gli operatori finanziari per valorizzare la complementarietà dei retail payments con le soluzioni di cassa. Siamo infatti convinti che l’evoluzione dei pagamenti nel retail passerà attraverso una crescente interazione con il digitale.

Questo significa che registratore di cassa e POS convergeranno fino a diventare un unico oggetto?

È possibile che nel medio-lungo termine si arriverà a una integrazione in un dispositivo “all-in-one”, ma nell’immediato l’evoluzione tecnologica apre a scenari orientati al dialogo tra cassa e POS. Da un lato, grazie anche all'introduzione dello scontrino telematico, i sistemi di cassa sono diventati registratori telematici, connessi in rete e capaci di integrare nuove funzionalità, rappresentando un vero e proprio “hub digitale” del negozio. Dall’altro lato, i POS si sono trasformati in apparecchi “smart”, spesso dotati di un sistema operativo in grado di supportare applicazioni utili per l’esercente.

Quali sono i vantaggi di questa evoluzione, specie per i negozi di prossimità, tipici del contesto italiano?

Il dialogo tra cassa e POS sta portando ad un miglioramento nell’esperienza d’acquisto e nella gestione della transazione da parte dell’esercente. Attraverso la funzione di “scambio importo”, i dati del pagamento sono trasmessi direttamente dalla cassa al POS, evitando la duplice digitazione e riducendo così il tempo della transazione e la possibilità di errori. Ma non è tutto: le soluzioni di pagamento che prevedono per l’esercente l’utilizzo di una specifica APP diventano più fruibili grazie al fatto che l’applicazione stessa può essere integrata direttamente nel software gestionale della cassa (ad es. Android, ma non solo). In questo modo è possibile gestire l’intera operazione in modo più semplice e rapido attraverso la cassa.

E gli altri possibili vantaggi?

Gli altri vantaggi sono – per così dire – di “sistema”: la correlazione dei dati d’acquisto con quelli del pagamento elettronico consente di acquisire ai fini fiscali le informazioni necessarie per la verifica della corretta gestione delle transazioni. Inoltre, questo aspetto abilita diverse iniziative come ad esempio la prossima “Lotteria degli Scontrini”, con le estrazioni “Zerocontanti” che premieranno appunto gli acquisti effettuati con pagamento digitale. Inoltre, l’elaborazione dei dati relativi agli acquisti e alle modalità di pagamento, correlati con quelli sulla pedonabilità - ossia le informazioni relative al flusso di persone che popolano determinati spazi nelle diverse ore del giorno - consentirà di mettere a disposizione degli esercenti dati sugli orientamenti dei consumatori. Queste informazioni– opportunamente aggregate e anonimizzate, nel pieno rispetto della normativa sulla Privacy –- permetteranno agli esercenti di conoscere meglio i propri clienti e di rispondere alle loro esigenze in modo più efficace.
PRETA_MY BANK_EBACLEARING_Banner Medium 2023_bis
ALTRI ARTICOLI

 
Diversity & Inclusion in Finance

Azzurra Rinaldi (La Sapienza): Il gender gap crea un danno economico per il Paese

Una piena inclusione lavorativa e finanziaria delle donne porterebbe a un incremento del Pil del 7%. Ma per rompere il pregiudizio serve un cambio...

 
Banche e Cultura

Il 15,9 per cento dell’economia italiana si basa sulla cultura

L’annuale rapporto di Symbola mostra lo stato di salute (positivo!) delle filiere della cultura e della creatività italiane. “Un comparto che...

 
Credito

Camisa (OCS): Vogliamo crescere in Italia e in Europa

L’acquisizione da parte dei fondi APAX e la creazione di un forte polo italiano nel software finanziario con Finwave, apre a OCS nuove prospettive...
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Novità dal SDP 2023 - Dal butterfly effect al "CBI effect"
Un grande cambiamento può essere determinato anche da un battito di ali di una farfalla. È il "buttefly...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
EVOLUZIONE RISK & FINANCE: NUOVE OPPORTUNITÀ DI EFFICIENZA E DI BUSINESS PER LE BANCHE
Iscriviti gratuitamente alla diretta streaming dell'evento organizzato in collaborazione con Oracle PwC
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario