Banner Pubblicitario
11 Agosto 2022 / 19:48
Nexi-SIA, nuovo leader europeo nei pagamenti digitali

 
Pagamenti

Nexi-SIA, nuovo leader europeo nei pagamenti digitali

di Flavio Padovan - 5 Ottobre 2020
Con la fusione tra le due società nasce una realtà con oltre 5.500 collaboratori in 15 Paesi e ricavi per 1,8 miliardi di euro in grado di competere a livello internazionale, dove è già prima per numero di merchants, carte e transazioni acquiring. Cdp sarà l'azionista di maggioranza relativa, con circa il 25% del capitale, seguito da Mercury con il 23%. A guidare il nuovo gruppo sarà Paolo Bertoluzzo come amministratore delegato e direttore generale
L'Italia ha il suo campione nazionale nei pagamenti digitali e nel fintech. Nexi e Sia hanno raggiunto un accordo per fondere le società, creando un nuovo leader europeo in settori strategici per lo sviluppo dell'economia.
Con il via libera arrivato dai Consigli di amministrazione di Nexi, Sia, Cdp Equity e Mercury, nasce una realtà da 5,5 mila collaboratori in 15 Paesi, di cui oltre 4 mila impegnati in un polo italiano di tecnologia e innovazione digitale, ricavi aggregati pro-forma 2019 per 1,8 miliardi di euro e un EBITDA aggregato pro-forma pari a un miliardo di euro. Ai valori attuali di Borsa, Nexi-Sia avrà una capitalizzazione complessiva superiore a 15 miliardi di euro, entrando tra le dieci società a maggior capitalizzazione sul mercato italiano
Un campione nazionale, ma con un orizzonte internazionale. Già oggi Nexi-Sia è il maggior gruppo dell’Europa continentale per numero di merchants (circa 2 milioni), numero di carte (120 milioni) e per numero di transazioni acquiring e per numero di transazioni di pagamento cross-border (oltre 21 miliardi complessivamente).
L'accordo raggiunto prevedere la fusione per incorporazione di SIA in Nexi. CDP, indirettamente per il tramite di Cdp Equity e FSIA, sarà l'anchor investor e avrà una quota complessiva del capitale del nuovo gruppo di poco superiore al 25%, con Mercury a circa il 23%.
Il nuovo gruppo sarà guidato dall’attuale Amministratore Delegato di Nexi, Paolo Bertoluzzo in qualità di Amministratore Delegato e Direttore Generale.
L'operazione sarà completata entro l’estate 2021, una volta ricevute tutte le autorizzazioni necessarie.

Il ruolo di CDP

Determinante per la fusione di SIA in Nexi la volontà di CDP di creare un campione nazionale di dimensioni europee per questo settore strategico. Il nuovo gruppo sarà un abilitatore per lo sviluppo di un’infrastruttura tecnologica e di servizi essenziali per il funzionamento dei sistemi di pagamento e per l’accesso ai mercati finanziari, elementi fondamentali per accelerare la transizione digitale del Paese.
Nexi e SIA insieme saranno in grado di sviluppare un’offerta integrata di soluzioni per l’intero sistema dei pagamenti, promuovendo la diffusione delle transazioni elettroniche a vantaggio di cittadini, imprese, pubbliche amministrazioni, banche e con benefici in termini di effetti sistemici. In un mercato come quello italiano in cui i pagamenti digitali, seppur in crescita, hanno una quota di penetrazione pari al 25%, molto inferiore rispetto alla media europea, Banca d’Italia stima che l’aumento del numero di transazioni effettuate tramite strumenti di pagamento cashless potrà contribuire ad abbassare il costo per il sistema economico di circa 7 miliardi di euro (0,44 per cento del PIL).
Il nuovo Gruppo sarà un partner indipendente di riferimento per tutto il sistema bancario e finanziario. Inoltre, sarà un partner tecnologico di riferimento per Borsa Italiana, altro progetto che vede CDP fortemente impegnata, in particolare fornendo a MTS e Monte Titoli servizi per il trading e post-trading.
L’operazione si inserisce in una strategia di valorizzazione di lungo termine di SIA perseguita da CDP, che ha visto l’acquisizione della partecipazione dai principali gruppi bancari italiani nel 2014, l’assunzione del controllo nel 2018 e l’avvio del percorso per il consolidamento con Nexi oggi.
Anche grazie al supporto di CDP, nel corso di questi anni la società è cresciuta in modo significativo (con un aumento medio annuo del fatturato di oltre il 10% e l’incremento del numero di dipendenti da 1.500 a oltre 3.500), rafforzando la propria leadership tecnologica attraverso continui investimenti in innovazione e crescendo sui mercati internazionali sia a livello organico che tramite acquisizioni.
Secondo CDP l’operazione pone inoltre le basi per l’espansione nei mercati esteri, con la prospettiva di affermare la società risultante dall’operazione quale leader tecnologico e acceleratore dell’innovazione nel settore dei pagamenti digitali a livello internazionale, anche attraverso operazioni straordinarie.

I commenti dei protagonisti

Soddisfatto dell'accordo il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri. “Con la fusione tra SIA e Nexi, sotto la regia di CDP come azionista stabile - spiega -  si uniscono due realtà italiane con attività altamente complementari e già all’avanguardia nel campo dei pagamenti digitali. Il gruppo che nasce è il primo in Europa per numero di esercenti serviti e di carte gestite, con circa 15 miliardi di euro di capitalizzazione e la presenza in quattro continenti, e potrà svolgere un ruolo da protagonista in un settore di attività importanza strategica e nei suoi futuri sviluppi”.
Secondo Gualtieri la fusione, inoltre, "contribuirà alla transizione digitale in un ambito decisivo come quello dei pagamenti elettronici, garantendo più rapidità, sicurezza e trasparenza alle aziende grandi e piccole, agli istituti bancari, alla Pubblica amministrazione e ai cittadini, in sintonia con l’impegno del governo italiano per incentivare la transizione al cashless".
Complimenti per l'operazione arrivano via Facebook anche dal ministro dello Svilupo economico, Stefano Patuanelli, in particolare per il Gruppo Cassa Depositi e Prestiti e per Fabrizio Palermo. "Un'operazione - commenta il ministro - che porta alla nascita di un campione europeo dei pagamenti digitali e spinge l'Italia verso la transizione digitale, promuovendo la diffusione delle transazioni elettroniche attraverso una società che, per capitalizzazione in borsa, si colloca tra le maggiori dieci in Italia".  La fusione tra Nexi e SIA - aggiunge - è  "strategica anche per la sua valenza di lotta all'evasione fiscale grazie all'uso di pagamenti digitali, uno degli obiettivi del Governo. La nuova società sarà infatti in grado di sviluppare un'offerta integrata di soluzioni per l'intero sistema dei pagamenti, promuovendo la diffusione delle transazioni elettroniche a vantaggio di cittadini, imprese, pubbliche amministrazioni, banche e con benefici in termini di effetti sistemici".
 
INGENICO 2022_Banner Medium
ALTRI ARTICOLI

 
Pagamenti

Digitalizzazione dei pagamenti: un motore per le PMI

Un report realizzato da Visa mette in evidenza come l’innovazione tecnologica applicata ai cicli di incasso e pagamento delle imprese generi...

 
Scenari

10 libri da leggere in vacanza

Dopo i tuffi, la gita al rifugio, la cocomerata con gli amici e un pisolino ristoratore, che cosa è meglio di una mezz’ora immersi tra le pagine...

 
Banca

Bancassicurazione: la sostenibilità assicura il futuro

Assicuriamoci un futuro sostenibile è il titolo della IX edizione di Bancassicurazione 2022. L’evento promosso da ABI e ANIA (il 28 e 29 settembre,...
Supervision, Risks & Profitability 2022
Supervision, Risks & Profitability è il principale appuntamento dedicato ai rischi, alla vigilanza e alla...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
ESG in Banking 2022
L'evento promosso da ABI sulla trasformazione sostenibile dell’industry bancaria
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
La gestione dei rischi finanziari e climatici. L’esperienza in una banca centrale
Bancaria Editrice ha appena pubblicato il volume “La gestione dei rischi finanziari e climatici....
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Gestione del credito: la parola d’ordine è “anticipare”
Alessia Garbella, Partner, Head of Credit Intelligence Optimization & Strategy Prometeia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
MARKET CHALLENGE & BANK PROFITABILITY. Nuovi strumenti e approcci di misurazione dei costi e della redditività bancaria
Registrati gratuitamente e guarda l'evento organizzato in collaborazione con PwC Italia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
CLOUD NUOVA FRONTIERA PER IL CONTACT CENTER
Registrati gratuitamente e guarda la puntata organizzata in collaborazione con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario