Banner Pubblicitario
23 Febbraio 2024 / 02:26
Affetti instabili (e stabili) da Covid 19

 
Scenari

Affetti instabili (e stabili) da Covid 19

di Ildegarda Ferraro - 31 Marzo 2021
Congiunti, parenti, conviventi, fidanzati, affetti più o meno stabili, questa pandemia è anche tutta una storia di sentimenti. Dalla riscoperta dei padri, dalla paura dei genitori per i figli e viceversa dei figli per i genitori, alla difficoltà di capire se avremo più “amici occasionali”. Per non parlar del cane
Certificata la riscoperta dei padri il 19 marzo per San Giuseppe. In attesa di capire se c’è voglia di celebrare anche le madri alla Festa della Mamma, si può certo dire che i padri quest’anno hanno avuto festeggiamenti che non si ricordavano da tempo (per esempio qui).
La pandemia con il distanziamento sanitario ci ha dato il senso della solitudine. Una visita al giorno ai congiunti, ma in non più di due insieme ai minori di 14 anni. E chi dimentica le difficoltà interpretative all’apparire delle disposizioni sugli “affetti stabili”? Le questioni si sprecano. Catturo stralci di discussioni. «Siamo amici da quarant’anni, tu pensi che siamo affetti stabili?». «Mi sembra di no, gli amici anche quarantennali non mi pare lo siano». E anche: «Siamo tornati in zona rossa, ma secondo te io posso passare il fine settimana con il mio fidanzato, come accade da tanto tempo?». Sento che viene data un’interpretazione tranquilla: «Secondo me, certo che sì. Siete separati per lavoro. Considererei casa tua come anche sua abitazione. E se è possibile andare in una seconda casa, che rientra nella categoria abitazione se disponibile da parecchio prima, tanto più lo è il tuo appartamento».
C’è la paura dei genitori per i figli, sia per la preoccupazione che si ammalino sia come fonte di contagio. Lo scrittore Francesco Piccolo ne ha fatto il tema di un racconto, “Maledetto virus mi hai insegnato ad aver paura dei miei figli” (vedi qui). La paura è anche di non poter più sopportare la didattica a distanza, la mitica Dad, ossia figli appiccicati ai computer con tutto quello che ne consegue. Note di colore emergono costanti. Un’amica mi dice: «Ho suggerito senza ascoltare e ho sbagliato. Mia figlia mi ha pregato di farmi gli affari miei…». L’attrice Teresa Mannino ha disegnato un ritratto chiaro della prof in Dad.
Aall’altra parte c’è l’ansia dei figli per i genitori, per quelli per esempio fragili o un po’ in là con gli anni, da proteggere in tutti i modi. C’è la battaglia con le piattaforme a prenotare i vaccini. E la tristezza di non potersi vedere.
Antichi matrimoni si sfasciano sotto il peso della costante presenza o della scoperta di tresche. Come ha raccontato Valeria Arnaldi sul Messaggero nel 2020 le separazioni sono cresciute del 60%, divorzio e prendo il cane, ecco i nuovi “affetti stabili”. Crescono gli addii e crescono anche le adozioni di animali domestici. Fanno compagnia e danno sicurezza.
Nel conto del lockdown ci sono anche i matrimoni rimandati o cancellati. Cuori spezzati e imprese del comparto provate al massimo.
E poi ci sono le conoscenze occasionali, che tutti danno al momento per disperse. Riusciremo più ad avere quelle amicizie fugaci (The Pandemic Is Resetting Casual Friendships - The Atlantic ) che comunque ci hanno accompagnato tutta la vita e che sono parte dei contatti?
Anche se tutto sembra congiurare in senso contrario nuovi legami nascono. La sensazione che emerge è che ne usciremo con più voglia di famiglia. Oppure solo con più aspirazione di famiglia. Il bello è che i numeri dicono che siamo tutti un pochino più felici. Nell’anno del Covid, nella classifica del World Happiness Report abbiamo scalato tre posizioni, passando dal ventottesimo al venticinquesimo posto. E alla fine anche qualche matrimonio si farà.
CRISI D'IMPRESA_Banner Medium
ALTRI ARTICOLI

 
ESG

La Dimensione del Pensare: cruciale e sottovalutata

Sviluppare le nostre capacità cognitive assumendo diverse prospettive, valutare le informazioni dando un senso al mondo come un Tutto interconnesso...

 
Diversity & Inclusion in Finance

Azzurra Rinaldi (La Sapienza): Superare il gender gap crea sviluppo per il Paese

Una piena inclusione lavorativa e finanziaria delle donne porterebbe a un incremento del Pil del 7%. Ma serve un cambio culturale. Così, in vista...

 
Banche e Cultura

Il 15,9 per cento dell’economia italiana si basa sulla cultura

L’annuale rapporto di Symbola mostra lo stato di salute (positivo!) delle filiere della cultura e della creatività italiane. “Un comparto che...
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Novità dal SDP 2023 - Dal butterfly effect al "CBI effect"
Un grande cambiamento può essere determinato anche da un battito di ali di una farfalla. È il "buttefly...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
EVOLUZIONE RISK & FINANCE: NUOVE OPPORTUNITÀ DI EFFICIENZA E DI BUSINESS PER LE BANCHE
Iscriviti gratuitamente alla diretta streaming dell'evento organizzato in collaborazione con Oracle PwC
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario