Banner Pubblicitario
06 Ottobre 2022 / 16:26
La diversity? Un investimento che crea valore

 
Banca

La diversity? Un investimento che crea valore

di Mattia Schieppati - 18 Ottobre 2021
Si svolgerà i prossimi 28 e 29 ottobre l’annuale seminario di ABIFormazione sui temi dell’accessibilità e dell’inclusione. Università, mondo della ricerca, case history bancarie e del mondo retail, esperienze del non profit a confronto per costruire una “user experience” che sia davvero universale
Una cosa è evidente: per costruire politiche interne e esterne che tengano adeguatamente conto della diversity, ovvero rispetto ai quali i concetti di accessibilità e inclusione costituiscano una piattaforma davvero comune a tutti, bisogna avviare che siano inclusivi fin dal principio, con logiche di engagement che coinvolgano coloro che partecipano alla vita dell’azienda. Che chiamino cioè al confronto e all’elaborazione delle scelte tutti i possibili attori in grado di dare un contributo positivo a questa grande sfida.
Muove da questo principio, e se ne ha conferma scorrendo la trasversalità e la ricchezza di contributi e di relatori coinvolti, la due giorni di seminario organizzata da ABIFormazione per i prossimi 28 e 29 ottobre dal titolo Accessibilità, inclusione, diversity e business. Tendenze e prospettive in Banca (scopri qui il programma completo), e che conferma l’impegno dell’ABI e del mondo bancario nel favorire l’accessibilità a strutture, prodotti e servizi bancari da parte di tutte le fasce di clientela, comprese quelle maggiormente vulnerabili, nella consapevolezza che il continuo miglioramento della relazione banca-cliente rappresenta un asset strategico sempre più determinante.

Un’occasione (anche) di sviluppo

L’investimento sull’inclusione non rappresenta, insomma, una concessione al politicamente corretto, ma è un orizzonte di sviluppo, un aspetto – mai sufficientemente sottolineato – del grande e fondamentale tema della “client experience”. Ed è proprio la sessione introduttiva del seminario, dal titolo Il valore aggiunto delle/a diversità in banca, a mettere in chiaro questo aspetto fondamentale, e a indicare il percorso lungo il quale si svilupperanno i lavori.
Le due giornate del seminario di formazione, che si svolge attraverso l’aula virtuale di ABIFormazione e consente opportunità di interazione real time tra partecipanti e relatori, è scandito poi da tre sessioni operative – ciascuna incentrata su una delle possibili declinazioni del tema della diversity e degli strumenti per realizzarla in maniera concreta - e vedrà la partecipazione di una trentina di relatori, voci che portano all’interno del confronto esperienze e case history maturate negli ambiti più diversi, dal business bancario al retail, dal mondo dell’università e della ricerca a quello del non profit e delle associazioni da anni in prima linea sul fronte delle battaglie per l’inclusione rispetto alle disabilità. Oltre che gli esperti di ABI, Bankitalia, Consob, ABILab, Feduf.

L’inclusione inizia dal linguaggio

La prima sessione operativa mette al centro il tema del linguaggio, primo e fondamentale strumento di inclusione (titolo: Linguaggio e comunicazione: le parole danno forma al pensiero inclusivo). La comunicazione, quella delle aziende bancarie come di qualsiasi altra realtà o soggetto, avviene attraverso vari canali e a ciascuno deve corrispondere un diverso registro stilistico, in continua evoluzione. Un assunto che assume ancor più importanza in una fase delicata come quella attuale, dove linguaggi e stili di comunicazione si adattano rapidamente in base ai contesti e alle esigenze mutevoli. Saper parlare con tutti e favorire una miglior fruizione delle forme di comunicazione è la prima regola per un approccio realmente inclusivo, anche nel rispetto della normativa di riferimento in tema di non discriminazione.

Il digitale, tra inclusione e gap

Smarcato il punto cruciale, come ridefinire il concetto di linguaggio rispetto alla mutevolezza dei contesti e degli interlocutori, la seconda sessione entra nel merito dell’elemento ormai imprescindibile per qualsiasi aspetto che riguardi la comunicazione: il ruolo del digitale come medium, ma anche come linguaggio stesso. Nella seconda sessione operativa (Tra fisico e digitale un confine sempre più sfumato e inclusivo), i relatori si confronteranno sulle possibilità che il digitale apre sul fronte dell’inclusività, ma anche sulle sfide che la tecnologia - un tema particolarmente presente nel nostro Paese, a livello geografico e di stratificazione sociale – porta con sé.

Multicanalità e diversity

Nella seconda giornata di lavori, con l’ultima sessione operativa dal titolo Canali, comunicazione e relazione per favorire inclusione e business, si proverà a calare gli stimoli emersi nella prima giornata all’interno della realtà quotidiana di un business, quello bancario e finanziario, che è multicanale, che unisce fisico e digitale, due mondi dai confini sempre più sfumati, e dove le aspettative e le esigenze dei consumatori di diverse fasce generazionali guidano l’innovazione della relazione inclusiva con la banca arricchendosi di opportunità grazie al digitale anche nel territorio fisico. Una doppia porta di ingresso che può (e deve!) trovare un punto di equilibrio per garantire davvero un accesso che – oltre che coinvolgente – sia davvero universale.
Scopri qui il programma completo del seminario 2021 e le modalità di iscrizione.

Per informazioni:

Massimiliano Conte - m.conte@abiformazione.it - 06.6767.279 
Patroni Paola - p.patroni@abi.it - 06.6767.563
CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
ALTRI ARTICOLI

 
ESG

Nasce D&I in Finance: valori come motori di sviluppo

Parte un nuovo progetto nel mondo finanziario dedicato a diversità e inclusione per rafforzare e diffondere sempre più questi valori non solo...

 
Pagamenti

Pagamenti digitali in crescita anche nel 2022

Positivi i segnali del primo semestre, che confermano il trend di sviluppo dopo il +24% di pagamenti effettuati con strumenti diversi dal contante...

 
Pagamenti

Nexi, i tre pilastri del nuovo Piano strategico

In occasione del Capital Markets Day, l’Amministratore Delegato del Gruppo Nexi Paolo Bertoluzzo ha presentato la strategia al 2025 e gli obiettivi...
Il Salone dei Pagamenti 2022
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancassicurazione 2022
L’evento annuale promosso da ABI e ANIA, dedicato al mercato assicurativo, le principali opportunità legate...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
La gestione dei rischi finanziari e climatici. L’esperienza in una banca centrale
Bancaria Editrice ha appena pubblicato il volume “La gestione dei rischi finanziari e climatici....
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Gestione del credito: la parola d’ordine è “anticipare”
Alessia Garbella, Partner, Head of Credit Intelligence Optimization & Strategy Prometeia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
MARKET CHALLENGE & BANK PROFITABILITY. Nuovi strumenti e approcci di misurazione dei costi e della redditività bancaria
Registrati gratuitamente e guarda l'evento organizzato in collaborazione con PwC Italia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
CLOUD NUOVA FRONTIERA PER IL CONTACT CENTER
Registrati gratuitamente e guarda la puntata organizzata in collaborazione con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario