Banner Pubblicitario
18 Maggio 2022 / 13:09
Banner Pubblicitario
Il Buy Now Pay Later rivoluziona gli acquisti online

 
Pagamenti

Il Buy Now Pay Later rivoluziona gli acquisti online

di Mariagiovanna Di Feo - 21 Ottobre 2021
I finanziamenti rateali di acquisti sui siti di ecommerce hanno fatto segnare un boom negli ultimi mesi, affermando in maniera crescente il loro ruolo nel mercato dei servizi finanziari e nel retail. Il ruolo delle banche, delle fintech e del retail – e le tendenze dei consumatori – nei principali trend analizzati da Bain & Company saranno tema di discussione al Salone dei Pagamenti 2021, il 3, 4 e 5 novembre (iscriviti qui)
A livello globale, per effetto della pandemia, si è avviato un profondo cambiamento nell’approccio dei consumatori alle banche. Durante l’emergenza sanitaria, infatti, molti consumatori – obbligati a ridurre o interrompere completamente le interazioni di persona presso le filiali bancarie - hanno sperimentato per la prima volta il digital banking, e sono disposti oggi a mantenere questa abitudine. 
Tuttavia, questo non è l’unico cambiamento significativo registrato: sono mutate in modo irreversibile anche le modalità e le abitudini di pagamento. L’uso del contante si è contratto, i pagamenti contactless sono esplosi e le società di pagamenti digitali hanno guadagnato terreno. Le aspettative dei consumatori si sono spostate dalla scelta di tradizionali prodotti di prestito e pagamento verso servizi a basso costo o gratuiti, associati ad esperienze digitali comode e intelligenti.
Tra questi cambiamenti significativi nelle modalità di pagamento, i finanziamenti rateali di acquisti online (i cosidetti BNPL, “Buy Now Pay Later”) hanno registrato un vero e proprio boom negli ultimi mesi, affermando in maniera crescente il loro ruolo nel mercato dei servizi finanziari e nel retail.
Tale boom è testimoniato anche dall’afflusso di capitali nelle Fintech specializzate sui servizi BNPL (si pensi ad esempio Klarna, che ha chiuso un founding round di 639 milioni di dollari quest’anno, raggiungendo una company valuation di 45.6 miliardi), e dalle scelte strategiche degli operatori del settore. Apple ad esempio, ha recentemente annunciato l’aggiunta di una funzione "pay later" al suo portafoglio mobile e Affirm sta collaborando con Amazon per offrire BNPL negli Stati Uniti, con Amazon che probabilmente troverà un partner per il Regno Unito nel prossimo futuro. Non solo, PayPal UK ha introdotto una funzione "Pay in 3" alla sua crescente gamma di opzioni di pagamento e anche alcune delle più grandi banche e fornitori di carte in tutto il mondo si stanno muovendo in per fornire modalità di acquisto BNPL.
Il successo dell'industria dei pagamenti rateali digitali è dovuto principalmente alla loro capacità di rivolgersi a un pubblico di massa, trasversalmente alle fasce di reddito e di età. Le strategie di marketing adottate dagli operatori del settore si sono rivelate particolarmente efficaci, così come la loro crescente presenza all'interno dei canali di e-commerce di rivenditori molto popolari.
Ci aspettiamo che questa modalità di pagamento diventi sempre più influente nelle decisioni di acquisto dei clienti e nei servizi offerti agli esercenti, e per tale ragione ci siamo soffermati ad osservare in particolare alcuni trend che la caratterizzano. Proprio a questo proposito, abbiamo effettuato uno studio proprietario “” https://www.bain.com/insights/buy-now-pay-later-in-the-uk-bnpl-report-2021/,  in cui sono stati individuati i trend più in crescita per il settore.
Innanzitutto, l'elevata domanda di servizi Buy Now Pay Later – ad esempio nel Regno Unito, dove il 49% degli acquirenti online di età compresa tra i 25 e i 34 anni ha utilizzato questo tipo di servizio, portando il valore complessivo del mercato a quota 6,4 miliardi di sterline nel 2020 – sta stimolando una crescita sostenuta dei consumi, dal momento che si rivolge al mercato di massa.
Proprio nel Regno Unito, nel 2020, il valore delle transazioni con servizi BNPL è cresciuto del 60-70% rispetto all'anno precedente. Nel Paese, tra gli intervistati di età compresa tra i 18 e i 24 anni, un numero significativo di utenti ha utilizzato BNPL (42%) rispetto alle carte di credito (31%). Questo tipo di pagamento ha ricevuto un Net Promoter Score di 30 punti, rispetto ai 6 delle carte di credito: i consumatori sono attratti innanzitutto dalla natura senza interessi di questo servizio. Basti pesare che, nel corso del 2020, gli utenti di BNPL nel Regno Unito hanno risparmiato in questo modo 103 milioni di sterline di costi di interesse delle carte di credito.
Inoltre, questa modalità di pagamento è apprezzata dai consumatori grazie alla sua semplicità di pagamento dal checkout, alla gratuità del servizio “a interessi zero” per dilazionare le spese (i costi sono infatti tipicamente sostenuti dagli esercenti) e alla gratuità del servizio. Questo si riflette in maggiori acquisti: nel Regno unito, il 46% di merchant che utilizzano BNPL ha registrato un aumento del valore medio del 20%-30% degli ordini degli utenti rispetto ai pagamenti effettuati con carta, e il 57% dei merchant ha registrato un aumento del conversion rate al checkout.
Dal momento poi che i consumatori ne apprezzano la convenienza, crediamo che gli esercenti includeranno sempre più questo servizionelle loro strategie di crescita: nel Regno Unito, il 75% dei merchant intervistati ha dichiarato che BNPL sarà un servizio chiave per la crescita del loro ’e-commerce nei prossimi anni.
Diverse però sono le sfide che gli operatori attivi su questo mercato si troveranno ad affrontare nei prossimi mesi, soprattutto sul lato creditizio. Il BNPL sarà sempre più considerato un vero e proprio finanziamento, sia agli occhi dei regolatori che dell’industria finanziaria del credito al consumo; ma ci sono alcuni ostacoli da superare / necessità di maggior integrazione nei processi tradizionali.
Innanzitutto, la condivisione dei dati sul credito tra le fintech operanti nel BNPL e altri soggetti (es. banche e lender tradizionali, centrali creditizie, …) dovrebbe diventare più snella e più completa. I tradizionali sistemi di monitoraggio creditizio dovrebbero inoltre integrare check molto più frequenti e su importi bassi (una rata tramite BNPL è tipicamente di poche decine di euro) .
Inoltre, via via che l'utilizzo di questo servizio si diffonderà, esercenti ed operatori specializzati avranno anche la responsabilità di monitorare il debito a livello di settore, promuovere l’educazione finanziaria nei nuovi giovani consumatori, e adeguarsi tempestivamente alla regolamentazione che si sta sviluppando. Proprio quest’ultima è la sfida più complessa che i player si troveranno a dover gestire, con l’obiettivo di garantire un'adeguata protezione dei consumatori: una regolamentazione più stringente su queste modalità di pagamento darà vita a degli standard a cui gli operatori BNPL dovranno adattarsi.
L'autrice dell'articolo, Mariagiovanna Di Feo, è Partner Bain & Company
 
INGENICO 2022_Banner Medium
ALTRI ARTICOLI

 
Sicurezza

Sicurezza: una sfida da vincere, per crescere

Al via l’edizione 2022 di Banche e Sicurezza (iscriviti qui): tra cyber security e rischi fisici, un’occasione unica di confronto per la community...

 
Banca

«Formazione virtuale o fisica? Quel che conta è costruire una learning experience»

La nuova proposta formativa di ABIFormazione mette al centro i bisogni di professionisti e aziende e risponde accogliendo l'allievo in un unico...

 
Sicurezza

«La sicurezza fisica? È sempre più digitale»

Rapine ancora in calo, grazie all’impego di strumenti sempre più avanzati e digitali di prevenzione e contrasto, ma soprattutto grazie alla...
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
ESG in banking: sostenibilità è sviluppo
Il 13 e 14 dicembre la prima edizione dell'evento annuale promosso dall’ABI sulla trasformazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Gli Innovation Workshop on demand
Guarda gratuitamente tutti gli appuntamenti organizzati con i nostri Partner 
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario