Banner Pubblicitario
03 Dicembre 2022 / 02:58
Antiriciclaggio: il ruolo chiave delle tecnologie (ma con equilibrio!)

 
Pagamenti

Antiriciclaggio: il ruolo chiave delle tecnologie (ma con equilibrio!)

17 Novembre 2022
Al Salone dei Pagamenti, una tavola rotonda sul tema sempre più delicato e attuale dell’Anti-Money Laundering, e del ruolo che le più avanzate tecnologie digitali possono giocare sul fronte della sicurezza e della compliance. Un approfondimento e un’anticipazione dei temi in discussione nelle parole di Adriano Berneri, Presidente del CDA di Berma, e Luca Valle, Responsabile Market Line Banking di Dedagroup Business Solution
Nella gestione della disciplina AML (Anti-Money Laundering) legata alle transazioni, le nuove tecnologie come Intelligenza Artificiale e sistemi di Machine Learning applicati ai Big Data costituiscono un elemento ormai fondamentale utilizzato sia da parte delle aziende bancarie, sia dalle Authorities di Vigilanza.
L'impiego di “suptech”, cioè di strumenti di Advanced Analytics, ha aumentato la capacità di intercettare operazioni sospette e identificare comportamenti anomali, sia come supporto agli intermediari finanziari che per aumentare il livello di performance dei controlli e dei processi di AML/CTF (sotto il profilo, per esempio, di raccolta dati, risk scoring, processi di alert, customer due diligence CDD, miglioramento della segmentazione o identificazione di modelli di comportamento sospetti). Utilizzare al meglio la tecnologia all’interno di un orizzonte di compliance normata e condivisa costituisce un punto di equilibrio importante, cui tutta l’industry è chiamata a dare risposta.
Il “come” camminare su questo filo sottile costituirà il tema, affrontato attraverso l’esplicitazione di casi d’uso concreti, di una sessione molto attesa al prossimo Salone dei Pagamenti, che si svolgerà mercoledì 23, alle ore 16:30, e avrà come protagonista una delle aziende più avanzate su questo fronte: Berma.
L’azienda, da 30 anni sul mercato e dallo scorso luglio parte del gruppo Dedagroup, ha vissuto nel corso del proprio sviluppo la profonda evoluzione dell’antiriciclaggio, sempre con l’obiettivo di comprenderne le criticità e renderne più efficienti i processi. Un approccio e una competenza avanzata che Adriano Berneri, Presidente del CDA di Berma, porterà nel suo intervento, raccontando come l’azienda stia sfruttando tutto il potere delle tecnologie predittive per rendere i controlli di antiriciclaggio sempre più puntuali ed efficienti.
«Abbiamo visto l’antiriciclaggio nascere, poi affermarsi e ora il nostro obiettivo è abilitarne un’ulteriore evoluzione grazie all’ausilio di metodologie innovative» spiega Adriano Berneri. «La Compliance racchiude in sé una serie di processi complessi che vanno dal controllo delle anagrafiche (quindi parliamo di Know Your Customer) al controllo delle transazioni, siano esse bonifici SEPA o SWIFT - istantanei o tradizionali - o ancora carte. Tutto ciò avviene attraverso l’ausilio di software e potenti banche dati, ma non può prescindere dall’immenso lavoro portato avanti da analisti e legali che devono ottemperare a tutti i dettami normativi. Si tratta di un ambito delicato oltre che complesso. Per questo motivo gran parte del processo è presidiato da specialisti che si trovano a prendere grandi volumi di decisioni in tempi strettissimi e che spesso impiegano tempo prezioso a cercare le informazioni a supporto, necessarie a sostenere il loro lavoro».
Ed è proprio qui che Berma porta tutto il proprio valore, proponendo un approccio nuovo, che si avvale di soluzioni innovative e tecnologie di frontiera. «Attraverso uno studio dei processi più critici ci siamo resi conto di come l’efficacia delle decisioni dipenda fortemente dal set informativo disponibile e dal tempo necessario per ottenerlo. Abbiamo quindi messo mano ai processi che ormai da anni presidiamo, inserendo metodologie quali Data Matching, Deep Learning, Intelligenza Artificiale, e così li abbiamo ottimizzati, affinché tutte le informazioni necessarie per l’identificazione del cliente e il tracciamento delle transazioni siano prontamente disponibili. Attraverso l’inserimento di Reti Neurali, inoltre, abbiamo sfruttato la capacità di questa tecnologia di apprendere dallo storico delle decisioni e, sulla base delle informazioni a disposizione, produrre degli iter decisionali, alleggerendo così il carico di lavoro per gli specialisti di Compliance, e lasciando loro solo le fasi di controllo».
Un approccio efficace e innovativo per affrontare le sfide legate all’antiriciclaggio, quello proposto da Berma, che dal suo recente ingresso in Dedagroup ha già instaurato importanti sinergie con le altre aziende del Gruppo, in uno scambio virtuoso di expertise e competenze.
«È evidente come Berma porti un importante valore aggiunto all'Hub Finance & Data di Dedagroup, l'osservatorio per lo sviluppo di strategie integrate basato sulle eccellenze software e di consulenza del Gruppo sui temi finanziari e large corporate, attraverso cui affianchiamo Banche, Assicurazioni e i principali operatori finanziari nell’essere motore della transizione digitale, supportando al tempo stesso le imprese nel cogliere le opportunità di questa accelerazione», sottolinea Luca Valle, Responsabile Market Line Banking di Dedagroup Business Solutions. «Nell'ambito dei finanziamenti e dei pagamenti, il tema dell’antiriciclaggio è sempre più critico e con Berma lavoriamo sinergicamente per potenziare la nostra offerta, offrendo soluzioni avanzate capaci di coprire tutto il processo di monitoraggio e di controllo delle transazioni».
 
Ingenico_nuovo logo_banner medium 2022
ALTRI ARTICOLI

 
Pagamenti

Le mille forme dei nuovi pagamenti

Dalle carte invisibili al Pos intelligente. Al Salone dei Pagamenti le tecnologie per trasferire denaro, tra dispositivi virtuali e vecchi sistemi...

 
Pagamenti

Tap to phone, l’evoluzione dei pagamenti contactless

Cresce anche in Italia, tra clienti ed esercenti, la cultura dei pagamenti da smartphone e device mobile. Un trend monitorato da Visa, che presenta...

 
Pagamenti

Pagamenti istantanei in crescita in Europa e nel mondo

Così il servizio RT1 di EBA CLEARING supporta le banche italiane nel loro percorso di frontrunner 
Il Salone dei Pagamenti 2022
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancassicurazione 2022
L’evento annuale promosso da ABI e ANIA, dedicato al mercato assicurativo, le principali opportunità legate...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Euro digitale, il futuro prende forma
Uno dei temi chiave dell’edizione 2022 del Salone dei Pagamenti è l’euro digitale. Ma a che punto siamo?...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Dall’euro digitale alla PSD3: le nuove frontiere dei pagamenti
Prime anticipazioni sui temi al centro dell’edizione 2022 del Salone dei Pagamenti. Rita Camporeale,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
MARKET CHALLENGE & BANK PROFITABILITY. Nuovi strumenti e approcci di misurazione dei costi e della redditività bancaria
Registrati gratuitamente e guarda l'evento organizzato in collaborazione con PwC Italia
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
CLOUD NUOVA FRONTIERA PER IL CONTACT CENTER
Registrati gratuitamente e guarda la puntata organizzata in collaborazione con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario