Banner Pubblicitario
15 Giugno 2024 / 23:54
Al Salone dei Pagamenti tutte le prospettive dell’innovazione

 
Pagamenti

Al Salone dei Pagamenti tutte le prospettive dell’innovazione

di Mattia Schieppati - 25 Settembre 2023
Intelligenza Artificiale e Sostenibilità tra i temi guida. Uno spazio espositivo e eventi dedicati all'energia delle startup e del fintech. Soprattutto, tre giorni pensati per generare incontri, idee, relazioni. Tutto il valore dell'evento di riferimento dell'industria dei pagamenti (il prossimo 22-24 novembre), nelle parole di Maria Teresa Ruzzi, responsabile di ABIEventi.
Con Maria Teresa Ruzzi, responsabile di ABIEventi, esploriamo gli scenari e le novità del prossimo Salone dei Pagamenti, ottava edizione dell'evento promosso da ABI e diventato punto di riferimento nell'ambito dell'innovazione nel campo dei pagamenti.
Dottoressa Ruzzi, qual è, tra i tanti e diversi percorsi tematici che attraversano il Salone dei Pagamenti 2023, il filo conduttore che caratterizza questa ottava edizione?
La forza del Salone è sempre stata quella di essere una grande manifestazione promossa da ABI per guardare in prospettiva. La parola “futuro” è sempre stata presente, e in questa direzione si è continuato a ragionare anche nella realizzazione di questa ottava edizione, cercando di non sfuggire dalla complessità che il futuro porta con sé. Una complessità cui abbiamo dato concretezza attraverso la mappa delle aree tematiche che guidano i percorsi di fruizione, e mettono in sintonia i temi classici del Salone con le convergenze che sempre di più si innescano tra i diversi ambiti: innovazione tecnologica, evoluzione normativa, sviluppo del business, bisogni del cliente, sostenibilità, inclusione. Senza dubbio, il Salone di quest’anno sarà fortemente caratterizzato dal tema dell’Intelligenza artificiale, un insieme di tecnologie che stanno trasformando la realtà in cui viviamo. Vogliamo indagare questo cambiamento analizzando, con gli esperti che animeranno le diverse sessioni e con le aziende che porteranno le loro innovazioni nell’Area espositiva, i tanti interrogativi che ne derivano, le grandi opportunità, e anche i timori che queste tecnologie sollevano.
La principale novità “fisica” è il raddoppio dello spazio espositivo. Un Salone dei Pagamenti che cresce?
Sia la sessione plenaria di apertura sia quella di chiusura dello scorso anno - che hanno visto la partecipazione del Presidente dell’ABI Antonio Patuelli, del Governatore della Banca d’Italia e di altri prestigiosi relatori - sono state trasmesse in diretta televisiva. Abbiamo chiuso con una grande Plenaria focalizzata sui temi del fintech, con la presenza di Banca d’Italia che ha scelto il palcoscenico del Salone per il lancio della seconda “call for proposal” del Fintech Milano Hub. Da qui abbiamo voluto ripartire, perché per un progetto vivo come il Salone è fondamentale essere aggregatore di energie giovani e impegnate a costruire il futuro, dei pagamenti ma anche più in generale della nostra economia e della nostra società. Nella straordinaria interconnessione in cui siamo immersi, ogni elemento può essere utile a favorire il cambiamento e a semplificare la vita di cittadini e imprese. E su questo vogliamo lavorare. Il mondo delle fintech e delle start up, i loro hub, sono delle fantastiche fucine di idee e di progetti, rappresentano quel vivaio di innovazione a cui tutta l’industria vuole dare sostegno, creando una sinergia di competenze e culture - tecniche e manageriali - che può fare la differenza e trasformare un’idea in soluzioni, in servizi, in prodotti. ABIEventi vuole essere di supporto a questa energia creativa, il Salone di ABI è lo spazio ideale per favorire gli incontri e le relazioni, accogliendo e fornendo un’occasione unica di confronto. 
Una delle aree tematiche è specificatamente dedicata alla sostenibilità. Come questo tema trasversale e universale entra nel Salone dei Pagamenti?
La sostenibilità è ormai la stella polare di persone, imprese, comunità. Dovremmo chiederci tutti i giorni se quello che facciamo, quello che scegliamo di fare sta andando nella direzione giusta, ovvero se è sostenibile. L’Agenda Onu indica degli obiettivi da raggiungere per il 2030, una data tremendamente vicina: mancano solo 7 anni. Come possiamo contribuire a questo traguardo così importante e così stringente? L’industria dei pagamenti cosa sta facendo e cosa farà? Può fare di più? Può fare meglio? E come? In un evento come il Salone queste domande devono circolare e il confronto tra le diverse esperienze sarà certamente molto stimolante e costruttivo. Anche per i giovani che coinvolgeremo, come sempre, insieme alla Fondazione per l’educazione finanziaria, che anche quest’anno ha un “programma nel programma” durante tutti e tre i giorni dell’evento.
Quanto e cosa delle cose viste quest’anno in giro per l’Italia e per il mondo avete portato nel Salone?
Il settore dei pagamenti continua a proporre innovazioni, sia dal punto di vista dei servizi che da quello delle visioni strategiche. Penso alle CDBC, le monete digitali di banca centrale, e in particolare all’euro digitale che dopo la proposta legislativa della Commissione europea dello scorso giugno ha aperto una nuova fase politico-strategica e di dialogo con il mercato. E poi i lavori in corso per la PSD3, la proposta di regolamento che fa evolvere la parte di trasparenza e di diritti e obblighi dei PSP e degli utenti, l’atteso Open Finance Framework. E, ancora, l’accelerazione data dal legislatore europeo alla diffusione dei pagamenti istantanei, che rappresenta una sfida per gli operatori. 
Il Salone non finisce col Salone: con le aziende è dialogo continuo. Quali sono gli elementi di innovazione più interessanti che ha visto circolare nel tessuto delle aziende nel corso dell’ultimo anno?
Dalla chiusura della scorsa edizione tante cose sono cambiate. Innanzitutto, il mercato italiano continua a dimostrarsi molto vitale, con banche e aziende che portano ai cittadini una sempre più ampia possibilità di scelta, accelerando l’innovazione. Negli ultimi 12 mesi, poi, l’intera filiera dell’accettazione ha avviato una nuova metamorfosi: i POS, che avevamo già visto trasformarsi in terminali smart e ricchi di servizi, si stanno ora dematerializzando con i softPOS, app che consentono di accettare pagamenti contactless con i normali smartphone e tablet. Ma vanno ricordati anche i progressi della finanza integrata, che sta iniziando a mostrare le sue potenzialità, le soluzioni immersive nel commercio con gli avatar che assistono i clienti nella scelta dei prodotti, la nuova grande frontiera delle soluzioni per i pagamenti transfrontalieri, la crescita delle carte virtuali che hanno rivitalizzato il più classico degli strumenti di pagamento digitale.
Qual è il valore aggiunto più importante che un’azienda partner “si porta a casa” dalla partecipazione a un’esperienza come quella del Salone di ABI?
L’incontro. Abbiamo imparato che non c’è niente che vale più dello scambio diretto, profondamente umano, che nessuna intelligenza artificiale potrà mai sostituire. Migliaia di persone che si incontrano, si scambiano idee, sguardi, strette di mano, esperienze, che vedono cose nuove, che si sorprendono scoprendo nuove opportunità. Il Salone bisogna viverlo per capirlo davvero. Per questo mi auguro di vederci tutti a Milano, non mancate! 
CIRCOLARI 2024
ALTRI ARTICOLI

 
Banche e Cultura

Chiamale emozioni

L’esperienza nella valutazione delle scelte di acquisto fa la differenza. E le emozioni conquistano la prima linea. Concentrarsi sull’essere...

 
Banca

Da Milano a Basilea 3+: a Supervision, Risks & Profitability i nuovi scenari diventano tema di sviluppo

Torna il 12 e 13 giugno l’evento promosso da ABI dedicato ai temi della vigilanza europea e della gestione dei rischi. Un’occasione di confronto...

 
Scenari

Se i computer fanno qubit. Iniziata la corsa alle macchine quantistiche

È la prossima grande frontiera dell’informatica: macchine che sfruttano le leggi della nuova fisica e consentono di fare in pochi secondi calcoli...
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
De Laurentis (Bocconi): "Due giornate per conoscere l'evoluzione della Vigilanza, della gestione dei rischi e dei modelli di business delle banche"
"Con lo sguardo a Basilea 3+. Tra vigilanza, nuovi rischi e la sfida della competitività". Questo...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario