Banner Pubblicitario
18 Maggio 2022 / 12:42
Banner Pubblicitario
Prodotti ESG: da Nice to have a Must have

 
Imprese

Prodotti ESG: da Nice to have a Must have

di Mattia Schieppati - 20 Ottobre 2020
Gli investimenti verso business sostenibili sono ormai una leva strategica necessaria. Un quadro normativo in progressiva definizione chiama gli operatori a uno sforzo di compliance e di processo. L'analisi di Simona Ceccarelli, Manager di SCS Consulting
Il Green Deal europeo ha rafforzato il ruolo della sostenibilità ambientale e sociale come fattore di successo per un’economia “giusta e prospera”. La nuova strategia infatti mira a trasformare l'Unione Europea in una società a impatto climatico zero entro il 2050, dando impulso ad innovazione e alla creazione di posti di lavoro. Il settore finanziario è naturalmente parte integrante della strategia tracciata dal Green Deal. In particolare, l’Action Plan per Finanziare la Crescita Sostenibile della Commissione Europea definisce nuove regole finalizzate a favorire gli investimenti verso business sostenibili.
«A questo proposito, è bene precisare che il percorso normativo delineato si innesta in un contesto di mercato “eterogeneo”», spiega Simona Ceccarelli di SCS Consulting, società di consulenza di direzione con un occhio privilegiato su questo scenario: «Infatti, solo una parte dei principali player del settore ha una “tradizione di sostenibilità” che ha favorito il posizionamento di alcuni operatori soprattutto in termini reputazionali e recentemente, anche per via delle preferenze degli investitori retail, l’integrazione dei fattori ESG come driver per la distribuzione di prodotti/servizi di investimento».
Una situazione che sta vivendo un forte dinamismo. «Seppur le nuove regole siano in corso di consolidamento, ora tutti gli operatori sono chiamati a effettuare riflessioni strategiche, a partire da una rinnovata definizione di “finanza sostenibile”, implementando nuove politiche, processi e informative a partire da marzo 2021», sottolinea Ceccarelli. «Il 2020 ha visto infatti il consolidarsi di due Regolamenti europei, tra loro strettamente collegati, fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi della strategia europea: da un lato, il Regolamento 2088/2019 sulla “disclosure ESG” dei prodotti finanziari, che mira a ridurre il rischio di greenwashing tramite norme armonizzate sulla trasparenza per i partecipanti ai mercati finanziari e i consulenti finanziari; dall’altro, il  Regolamento 852/2020 sulla Tassonomia dell’UE per la classificazione delle attività economiche ambientalmente sostenibili, che mira a definire univocamente quando un’attività può ritenersi sostenibile. Per proseguire nel percorso già avviato verso la finanza sostenibile», è l’indicazione di scenario, «gli operatori dovranno effettuare, non solo sforzi progressivi in termini di compliance normativa, ma anche valutazioni strategiche per cogliere le opportunità derivanti dalla nuova strategia europea in termini di strategie di investimento, prodotti, modelli distributivi e comunicazione».
 
CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
ALTRI ARTICOLI

 
Sicurezza

Sicurezza: una sfida da vincere, per crescere

Al via l’edizione 2022 di Banche e Sicurezza (iscriviti qui): tra cyber security e rischi fisici, un’occasione unica di confronto per la community...

 
Banca

«Formazione virtuale o fisica? Quel che conta è costruire una learning experience»

La nuova proposta formativa di ABIFormazione mette al centro i bisogni di professionisti e aziende e risponde accogliendo l'allievo in un unico...

 
Sicurezza

«La sicurezza fisica? È sempre più digitale»

Rapine ancora in calo, grazie all’impego di strumenti sempre più avanzati e digitali di prevenzione e contrasto, ma soprattutto grazie alla...
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
ESG in banking: sostenibilità è sviluppo
Il 13 e 14 dicembre la prima edizione dell'evento annuale promosso dall’ABI sulla trasformazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Gli Innovation Workshop on demand
Guarda gratuitamente tutti gli appuntamenti organizzati con i nostri Partner 
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario