Banner Pubblicitario
25 Febbraio 2020 / 22:14
Banner Pubblicitario
Fintech District al Salone dei Pagamenti

 
Fintech

Fintech District al Salone dei Pagamenti

25 Settembre 2019
Collaborazioni tra start-up e banche, panorama internazionale e ecosistemi Fintech sono i tre filoni che si intrecceranno nell’agenda di Fintech District, tra i protagonisti del Salone. Per raccontare  le mille forme dell'open innovation …
Al Salone dei Pagamenti 2019 l’innovazione è di nuovo protagonista. Grazie anche al ricco programma di contenuti proposto dal Fintech District che, per il secondo anno consecutivo, è partner dell’evento del 6, 7 e 8 novembre al MiCo di Milano (qui il sito del Salone e lo Speciale 2019 di Bancaforte).
Un appuntamento chiave per la community, punto di riferimento per il sistema Fintech in Italia, che in soli due anni è riuscita a riunire oltre 120 start-up a grandi realtà corporate, hub Fintech non solo europei e altri importanti stakeholder internazionali.
Il Fintech District vede nell’open innovation la chiave determinante per l’evoluzione del settore finanziario, per questo ha scelto di rendere questa tematica protagonista del percorso che curerà durante la tre giorni di novembre dedicata all’innovazione e ai pagamenti attraverso incontri, tavole rotonde e confronti per raccontare la situazione attuale, i trend in atto italiani ed internazionali, gli step futuri.
Collaborazioni tra start-up e corporate, panorama internazionale e ecosistemi Fintech sono i tre filoni che si intrecceranno nell’agenda proposta da Fintech District per illustrare le mille forme che può prendere l’open innovation nel settore.
Saranno ripercorse storie di aziende che hanno innovato grazie alla collaborazione con le start-up, mettendo sul piatto le sfide e le opportunità che una big si trova di fronte in questo contesto. Attraverso l’analisi di casi reali, già presenti sul mercato, si potrà comprendere che è possibile superare le complessità e ottenere dei vantaggi concreti, quando la collaborazione è ben gestita. Fintech District si fermerà a riflettere anche sul ruolo degli acceleratori nello sviluppo delle Fintech: come crearne uno efficace e costruire soluzioni di successo? Ci sono player internazionali che ci sono riusciti e sveleranno come.  
Nell’agenda del percorso “Fintech & Open Innovation” ci saranno anche approfondimenti relativi alla regolamentazione e al provvedimento sandbox per il Fintech, per ragionare assieme sulle sue implicazioni e sui possibili sviluppi internazionali, sulle opportunità e sugli eventuali rischi. Grande spazio sarà dato poi alle esperienze di imprenditori e start-up italiani sbarcate all’estero e di realtà che da fuori confine sono approdate anche in Italia, per capire quali sono le leve che facilitano l’internazionalizzazione.
In questi tre giorni saranno protagonisti anche gli ecosistemi Fintech: si analizzerà il ruolo che giocano nel settore non solo in Italia ma in tutta Europa. Sono utili per le start-up che vogliono espandersi all’estero? E per quelle che vogliono incontrare investitori?  Un “ecosistema di ecosistemi fintech” potrebbe davvero favorire l’evoluzione del settore? Fintech District presenterà un nuovo progetto internazionale che scommette proprio su questo.
ALTRI ARTICOLI

 
Fintech

Spunta, la blockchain è un mondo composito

Francisco Spadafora di Ntt Data, partner del progetto Spunta di ABI Lab, racconta a Bancaforte la sua esperienza nel mondo della blockchain: "Le...

 
Fintech

La bancassicurazione è digitale

Un decalogo per lo sviluppo della bancassicurazione presentato da Gianluca De Cobelli e Simone Ranucci Brandimarte di Yolo. Le parole chiave e gli...

 
Fintech

Spunta, la bellezza della blockchain  

Intervista a Vito Lavolpe (Popolare di Puglia e Basilicata): "Adottare la blockchain è una sfida culturale, ma credo che paghi davvero in termini di...
BPER, obiettivo prossimità. Sul territorio e sui canali digitali
Per Pierpio Cerfogli, anche tra 10 anni le filiali saranno fondamentali per le banche. Ma saranno molto...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Fintech, sviluppo a rischio senza educazione finanziaria
Giovanna Boggio Robutti (Feduf): è necessaria una maggiore consapevolezza finanziaria per alimentare una...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario