Banner Pubblicitario
02 Aprile 2020 / 14:29
Banner Pubblicitario
 
Tpl, 2 milioni di viaggi pagati con carta contactless a Roma

 
Pagamenti

Tpl, 2 milioni di viaggi pagati con carta contactless a Roma

di Flavio Padovan - 20 Febbraio 2020
Piace il servizio tap&go lanciato a settembre da Atac in collaborazione con Mastercard. A fine gennaio il 10% delle entrate in metropolitana sono state effettuate utilizzando la carta direttamente al tornello
Numeri in costante crescita per tap&go, il servizio lanciato da Atac e Mastercard che consente di pagare il viaggio in metropolitana e stazioni ferroviarie direttamente al tornello, appoggiando sui validatori la carta contactless personale.
Dall'attivazione del servizio avvenuta il 18 settembre scorso (vedi qui il servizio video di Bancaforte), sono stati registrati 1.7 milioni di tap ai tornelli delle stazioni, che corrispondono a oltre 2 milioni di viaggi complessivi – spiega una nota – considerando che una buona parte di questi tap originano anche viaggi su bus o tram.
A fine gennaio 2020, gli acquisti di bit fatti con tap&go hanno rappresentato circa il 10% del totale dei bit validati, per la prima volta, in metropolitana. Un passo importante verso l'obiettivo della progressiva dematerializzazione dei titoli di viaggio e l'utilizzo della moneta elettronica per l'uso quotidiano.

La classifica dei tap

È ovviamente la stazione metro di Termini quella dove il servizio tap&go è stato più utilizzato, con 175 mila viaggi pagati con carta contactless. Seguono quelle di Spagna (100 mila) e Ottaviano, la più vicina a San Pietro, con più di 75 mila. E, ancora, Flaminio, Colosseo, San Giovanni, Bologna, Repubblica e Lepanto. Complessivamente, le prime dieci stazioni per numero di tap al tornello rappresentano il 40% dei pagamenti con tap&go registrati a febbraio 2020.

Un servizio che piace a romani e turisti

Da un sondaggio condotto dall’app di mobilità Moovit fra i propri utilizzatori, risulta che oltre il 91% delle persone che hanno usato tap&go hanno valutato l'esperienza positivamente. L'85% di questo campione dichiara di essere pronto ad utilizzarlo anche in futuro. L'88% è interessato all'estensione di questo servizio anche ai mezzi di superficie. Il nuovo servizio piace anche ai turisti. Tra le nazionalità dei viaggiatori che hanno usato maggiormente tap&go ci sono, nell'ordine, Regno Unito, Germania, Russia, Spagna, Olanda e Francia.

Sempre più tap

Il gradimento del servizio si sta traducendo anche in un sempre maggiore utilizzo della carta ai tornelli. Confrontando il primo mese del progetto, tra settembre e ottobre, con l'ultimo mese, tra gennaio e febbraio, si osserva un aumento dell'uso del servizio superiore al 140%. Un risultato su cui ha sicuramente influito positivamente la scelta strategica di Atac di installare il sistema tap&go su tutti i validatori presenti nelle stazioni, garantendo così l'accesso con carte contactless in qualsiasi tornello. Roma è finora l'unica città italiana che ha deciso realizzare una rete così capillare per accelerare l'utilizzo della moneta elettronica in metropolitana. Determinante anche la campagna di comunicazione del nuovo servizio lanciata da Mastercard: presente in modo massiccio su tutta la rete della metropolitana sta aiutando a far conoscere non solo i vantaggi di tap&go, ma anche la facilità di utilizzo del contactless. Dalle indagini effettuate risulta, infatti, che molti viaggiatori hanno sperimentato per la prima volta il pagamento c-less proprio in metropolitana.
In primo piano
Innovazione per i clienti e per il Paese
Intesa Sanpaolo punta con decisione su innovazione e tecnologie. Sia internamente, per rispondere alle nuove...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Fintech, sviluppo a rischio senza educazione finanziaria
Giovanna Boggio Robutti (Feduf): è necessaria una maggiore consapevolezza finanziaria per alimentare una...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario