Banner Pubblicitario
14 Giugno 2024 / 22:53
 
Generazione social

 
Fintech

Generazione social

di Isabella Corradini (Centro Ricerche Themis) - 27 Gennaio 2017
Sei un millennial, un post millennial o un baby boomer? Oggi sempre più si analizza la relazione tra le diverse generazioni, la tecnologia e i social media. Per capire tendenze, gusti, preferenze …
I social media rappresentano allo stato attuale strumenti privilegiati di comunicazione utilizzati non solo dalle persone ma anche dalle aziende, per promuovere prodotti e attirare nuova clientela, creare comunità che utilizzano un certo brand (leggi anche qui). A questo scopo diventa per le aziende importante capire chi sono i principali consumatori social e quali ragioni sottendono la scelta dei vari canali a disposizione.
Un'importante riflessione va fatta prima di tutto sul discorso generazionale, ovvero sul fatto che, soprattutto in questo ambito, vi è l'abitudine di classificare le persone in generazioni caratterizzate ognuna da specifici modi di pensare, agire e di comunicare. Si parla, dunque, di Baby Boomers (i nati nel dopoguerra fino a metà degli anni '60), generazione X (i nati tra il 1965 e il 1980), generazione Y (o Millennials, nati tra gli anni '80 e il 2000), generazione Z (i Post Millennials, nati dopo il 2000), ecc. Va da sé che il loro rapporto con la tecnologia è diverso, dal momento che è legato soprattutto al periodo storico e quindi culturale in cui si collocano.
I Millennials, ad esempio, sono anche stati definiti "la generazione del "noi", dell'"adesso" e del "di più". In particolare, nell'aspetto del "noi" è emersa la rilevanza che i social networks e le community hanno nelle loro vite, sia nel privato che nel lavoro, dal momento che questa generazione ha vissuto l'avvento di molti canali di comunicazione. Clicca qui. I Post Millennials, ovvero quelli della generazione Z, convivono invece in modo naturale con le tecnologie dell'informazione, in quanto rappresentano i naturali figli della Rete.
Ma chi usa di più i social media? E perché? Da un recente rapporto Nielsen che ne ha analizzato l'uso nel corso del 2016, emerge che a farne maggior uso è la generazione X. I suoi utenti, secondo il rapporto, consumano almeno 7 ore a settimana sui social, a differenza dei Millennials che si attestano intorno alle 6 ore settimanali. Il dato è interessante, considerato che nella generazione X ci sono soprattutto coloro che non nascono come figli della Rete, anche se hanno vissuto i grandi cambiamenti tecnologici. E questo probabilmente ha permesso loro di sviluppare una certa capacità di adattamento.
Nel rapporto Nielsen emerge inoltre che sono soprattutto le donne ad essere impegnate nell'uso di social media (25% rispetto al 19% degli uomini), in particolare di Facebook via smarthphone. Interessanti sono poi le motivazioni che spingono gli utenti all'utilizzo dei social. In particolare, il 39% indica come ragione principale la scoperta di prodotti e servizi, seguita per il 35% dall'opportunità di accedere ad offerte e coupon. Per il 29% è poi importante sostenere le aziende preferite e i loro brand, mediante la condivisione dei loro contenuti sugli account Facebook e Twitter. Interessante è inoltre la diffusione dell'uso dei social mentre si guarda la televisione, tema al quale il report dedica un'ampia analisi.
Insomma per le aziende il mercato dei social è centrale, e l'analisi dei comportamenti tecnologici degli utenti diventerà sempre più importante per indirizzare le strategie di business. Basti pensare che usare i social media significa anche acquistare online, o essere stimolati a farlo.
Vai alla sezione In primo piano
CIRCOLARI 2024
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
De Laurentis (Bocconi): "Due giornate per conoscere l'evoluzione della Vigilanza, della gestione dei rischi e dei modelli di business delle banche"
"Con lo sguardo a Basilea 3+. Tra vigilanza, nuovi rischi e la sfida della competitività". Questo...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario