Banner Pubblicitario
27 Maggio 2022 / 11:43
 
BPER - Carige, nasce il terzo polo bancario

 
Banca

BPER - Carige, nasce il terzo polo bancario

di Flavio Padovan - 14 Febbraio 2022
Approvata all'unaniminità dal Fondo interbancario di tutela di depositi la cessione della partecipazione detenuta in Carige alla banca guidata da Piero Luigi Montani. Il closing è previsto entro giugno per beneficiare della conversione delle Deferred Tax Assets (DTA) in crediti d'imposta
Nasce nel giorno di S.Valentino il terzo polo bancario italiano. il Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd) ha approvato la cessione dell'80% di Banca Carige a BPER. La notizia, anticipata dall’Ansa, è stata confermata nel tardo pomeriggio da un comunicato del Fondo.
L’operazione, approvata all’unanimità, prevede:
- una ricapitalizzazione di Banca Carige pari a 530 milioni di euro da realizzarsi come versamento in conto capitale da parte di Fitd prima del closing;
- l’acquisto al prezzo simbolico di un euro di circa l’80% del capitale di Carige detenuto dal Fitd e dallo Schema volontario.
Importante il timing del via libera: sarebbe infatti scaduto il 15 febbraio il periodo di trattative esclusive concesse a BPER lo scorso 11 gennaio. Un termine non solo formale, ma una data limite per consentire l’avvio delle procedure autorizzative ed il completamento dell’acquisizione del controllo di Carige entro il 30 giugno 2022, termine tassativo per beneficiare della conversione delle Deferred Tax Assets (DTA) in crediti d'imposta così come stabilito dalla Legge di Bilancio.
A valle del closing BPER Banca promuoverà un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle restanti azioni Carige al prezzo di 0,80 euro.
Si chiude dunque con un accordo una trattativa non semplice, come dimostra il ribasso della ricapitalizzazione chiesta da BPER, passata dal miliardo di euro della prima offerta ai 530 milioni di euro finali. Un ribasso a cui ha contribuito anche l’interesse per il gruppo ligure da parte Crédit Agricole e del fondo Cerberus; concorrenza superata dalla volontà di Piero Luigi Montani (nella foto), amministratore delegato di BPER, di cogliere questa importante opportunità per porre il suo gruppo come soggetto aggregante sul mercato nazionale.
A nascere è un gruppo solido e dalle grandi prospettive: BPER-Carige è infatti un’unione dalla forte valenza strategica e industriale per la complementarietà delle attività delle due banche.
 
In primo piano
CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito al credito 2022
L'evento annuale promosso da ABI, organizzato in collaborazione con Assofin, dedicato al credito alle...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Cloud nuova frontiera per il contact center
31 maggio ore 11 - Diretta streaming gratuita del workshop organizzato con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario