Banner Pubblicitario
02 Dicembre 2021 / 04:08
 
Banca Sella, tutto pronto per Plick

 
Pagamenti

Banca Sella, tutto pronto per Plick

di Flavio Padovan - 26 Maggio 2020
Grazie all'accordo con la fintech PayDo, a breve i clienti della banca potranno inviare denaro inserendo semplicemente l’indirizzo mail o il numero di telefono del beneficiario. Crescono intanto le transazioni con Plick, anche grazie all'utilizzo di WhatsApp
I clienti di Banca Sella potranno presto pagare tramite Plick. Grazie a un accordo con PayDo, fintech italiana in cui la banca ha anche una partecipazione, sarà operativo per tutti i correntisti il sistema che consente di inviare denaro in modo veloce e sicuro senza conoscere l'Iban del destinatario.
“La partnership con PayDo - commenta Doris Messina, Chief Digital Transformation Officer di Banca Sella - conferma la strategia di sviluppo di accordi con realtà fintech importanti in un’ottica di open banking, cogliendo le opportunità offerte dal settore, per proporre ai clienti servizi sempre all’avanguardia e vicini alle loro esigenze”.
“Banca Sella -
Nell’ambito della strategia di open banking, Banca Sella ha lanciato nelle scorse settimane un aggregatore di conti correnti che consente ai propri clienti di consultare le informazioni relative a tutti i conti di cui sono titolari, anche di altre banche, direttamente dall’app Sella o dall’internet banking. A breve è prevista un’ulteriore evoluzione per consentire di fare operazioni, come i bonifici, dai tutti i conti aggregati.

Plick sempre più utilizzato

In attesa dell'operatività anche di Banca Sella, continuano ad aumentare i numeri di Plick. Nei mesi di marzo e aprile 2020 è stata registrata una crescita del 50% dell’utilizzo della propria piattaforma, grazie alla recente possibilità di utilizzare anche WhatsApp oltre a sms ed e-mail. Registrate, inoltre, spese con ticket inferiori (solitamente maggiori a 500 euro) su tipologie di acquisti inesistenti fino ad ora. In particolare, cresce l’utilizzo del pagamento digitale per la spesa, passata dal 4% dei mesi di marzo e aprile 2019 al 13% nel periodo di lockdown con un ticket medio in crescita rispetto allo scorso anno.
Rimangono invariate alcune tipologie di acquisti come, per esempio, i regali, pari al 12% dei pagamenti complessivi e in linea con lo scorso anno così come le lezioni (dalle ripetizioni ai corsi di chitarra, pari al 1,4%). I pagamenti per il food delivery (pari al 4%) erano inesistenti lo scorso anno e sostituiscono in toto quelli che nei mesi di marzo e aprile del 2019 venivano effettuati nei bar e nei ristoranti per apertivi e cene, che si sono azzerati insieme alle spese per i viaggi.
Nuove categorie di spesa nel periodo del lockdown, inesistenti lo scorso anno, si registrano per farmacie, con particolare riferimento all’acquisto delle mascherine (pari al 3% degli acquisti complessivi) con una spesa media di 41 euro, per i regali di Buona Pasqua (3%) con un ticket medio di 129 euro, per abbonamenti streaming e televisivi (in una forma di rimborso tra privati) pari al 2%.
In primo piano
<img src="https://track.adform.net/adfserve/?bn=46983552;1x1inv=1;srctype=3;ord=[timestamp]" border="0" width="1" height="1"/>
TIM_Banner medium 2021
Wealth Management Forum 2021
La prima edizione del Wealth Management Forum vuole essere momento di confronto tra i diversi operatori del...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2021
Il Salone dei Pagamenti Il Salone è l’evento di riferimento del settore, un palcoscenico autorevole e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Torriero (ABI): pagamenti digitali più semplici per favorire l’inclusione
È stata un successo l’edizione 2021 del Salone dei Pagamenti, con un’accresciuta attenzione anche a...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Lecce (Intesa Sanpaolo): i clienti vogliono pagamenti digitali trasparenti, semplici e sicuri
Oggi i pagamenti digitali sono ancora più centrali nelle strategie delle banche. Innanzitutto, spiega Andrea...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
AI per il Credito: soluzioni che funzionano. Le opportunità offerte dall’Artificial Intelligence & Machine Learning per il Credit Risk Management
Guarda gratuitamente il workshop del 16 novembre realizzato con il Partner Dedagroup Business Solutions,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una nuova e qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario