Banner Pubblicitario
24 Aprile 2024 / 00:05
 
A Crif il 100% della fintech Strands

 
Fintech

A Crif il 100% della fintech Strands

di Flavio Padovan - 1 Aprile 2020
L’operazione consentirà di creare un provider a livello globale in grado di fornire soluzioni digitali complete per l'open banking
Una nuova importante acquisizione rafforza la strategia di sviluppo di Crif nel nuovo scenario dell'open banking. Il gruppo italiano ha annunciato un accordo per rilevare l’intero pacchetto azionario di Strands, fintech americana con sedi in Spagna, Asia e Sud America, che offre soluzioni avanzate di Business e Personal Financial Management.
Specializzata in Big Data, Artificial Intelligence e Machine Learning, dal 2004 Strands realizza per banche e istituzioni finanziarie applicazioni software per la gestione digitale delle finanze altamente personalizzati (BFM, PFM e altro ancora), che consentono a persone e a imprese di gestire in modo più efficiente il proprio denaro. Attualmente più di 700 istituzioni finanziarie e oltre 100 miliondi di clienti bancari utilizzano le sue soluzioni in tutto il mondo.
“L’acquisizione di Strands – spiega Carlo Gherardi, CEO di Crif – ci consente di diventare un provider a livello globale nell’ambito delle soluzioni digitali per l’open banking. L’obiettivo è creare sinergie con una Fintech affermata sul mercato, per offrire servizi che abilitino e accelerino la crescita dei nostri clienti globali attraverso un nuovo percorso di trasformazione digitale”.
"Insieme a Crif – aggiunge Erik Brieva, CEO di Strands - potremo supportare la rapida evoluzione dei servizi bancari digitali. La missione di Strands è consentire alle banche di anticipare le esigenze dei propri clienti per suggerire in modo proattivo la ‘next best action’. Siamo entusiasti di questa opportunità che ci consente di continuare a mantenere il nostro impegno nei confronti dei clienti che serviamo".
Già partner per soluzioni digitali di gestione delle finanze, CRIF e Strands hanno entrambe fatto significativi investimenti in soluzioni avanzate di Open Banking e nella Digital Economy.
L’operazione consentirà di creare un provider a livello globale in grado di fornire soluzioni digitali complete e servizi di accesso e aggregazione dei conti correnti (access to account), soluzioni di personal e business finance manager abilitate dall’Intelligenza Artificiale, con nuove sinergie in termini di competenze, soluzioni e offerte. Inoltre, consentirà l'ulteriore sviluppo di un ecosistema di soluzioni di open banking innovative ed end-to-end per banche e istituzioni finanziarie, aiutandole ad evolvere la loro offerta e a potenziare il loro business attraverso i canali digitali, con una costante attenzione alla sostenibilità e alle esigenze dei clienti finali.
 
Vai alla sezione In primo piano
IMMOBILIARE.IT
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Sabatini (ABI): "Il mercato dei capitali in Italia è sempre più vicino alle imprese"
"Per avvicinare le imprese al mercato dei capitali, bisogna continuare a semplificare le regole e le...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario