Banner Pubblicitario
08 Aprile 2020 / 14:37
Banner Pubblicitario
 
UniCredit porta Alipay in Ungheria

 
Pagamenti

UniCredit porta Alipay in Ungheria

di Giovanni Lefosse - 15 Ottobre 2018
Prima volta per Alipay in terra magiara: UniCredit offre ai propri clienti merchant la possibilità di far pagare i visitatori cinesi tramite app. Per la banca si tratta di un primo passo, l'obiettivo è di estende il servizio mobile più diffuso in Cin
Dopo l'Italia (leggi qui), Unicredit lancia Alipay in Ungheria: siglato un accordo con Alipay Europe grazie al quale il metodo di pagamento mobile più diffuso in Cina (sono oltre 700 milioni i utenti attivi) sarà disponibile dal prossimo anno ai visitatori cinesi. I clienti merchant di UniCredit avranno così la possibilità di offrire il servizio di pagamento Alipay ai propri clienti cinesi che crescono di anno in anno.
Secondo l'Hungarian Tourism Agency, nel 2017 Budapest ha accolto 178.000 visitatori cinesi e la Cina è tra i primi 10 paesi di provenienza dei turisti che visitano la capitale. In base ai dati governativi, il numero di turisti cinesi che visitano l'Ungheria è cresciuto di oltre il 34% l'anno scorso attestandosi su 227.000 persone nel 2017, mentre nei primi 6 mesi del 2018 sono state registrate 140.000 presenze, pari ad un ulteriore incremento dell'11%. I turisti cinesi che visitano l'Ungheria spendono una media di 1.400 dollari (390.000 fiorini), il 50% in più rispetto alla spesa media all'estero dei turisti cinesi in altri Paesi (fonte: Ctrip, la più grande agenzia viaggi cinese online). Inoltre l'Ungheria  ospita la maggiore comunità cinese dell'Europa Centrale con circa 20.000 cinesi residenti nel Paese.
"Siamo lieti che Alipay abbia deciso di lanciare i propri servizi di pagamento e lifestyle in Ungheria stringendo una partnership con UniCredit Bank. Siamo felici di fornire l'infrastruttura finanziaria per i servizi Alipay per offrire soluzioni di pagamento cashless innovative e offerte speciali di servizi ai clienti Alipay e ai clienti merchant di UniCredit che utilizzano l'app. Dal momento che l'Ungheria attira un numero così elevato di turisti cinesi nella regione Cee, siamo convinti che questa partnership si rivelerà vantaggiosa sia per i visitatori cinesi sia per gli operatori commerciali ungheresi", ha dichiarato Marco Iannaccone, Deputy Ceo di UniCredit Bank in Ungheria.
"La nostra partnership di successo con UniCredit è iniziata due anni fa e l'apertura del mercato ungherese rappresenta una tappa fondamentale per Alipay in Europa. L'Europa è la seconda destinazione preferita dopo l'Asia e l'Ungheria è tra i Paesi che crescono più rapidamente in termini di arrivi grazie alla storia e alle bellezze che la contraddistinguono. Il nostro obiettivo è migliorare l'esperienza all'estero dei viaggiatori cinesi, offrendo tassi di cambio competitivi, servizi innovativi e numerosi strumenti di customer engagement per i merchant", ha commentato Roland Palmer, Dg di Alipay nei Paesi Emea.
"Questo è un primo passo, perché intendiamo estendere il servizio ad altri Paesi dell'Europa Centrale e Orientale in cui è presente UniCredit – ha concluso Carlo Vivaldi, Responsabile della Divisione Cee di UniCredit. Consente ai merchant di accettare pagamenti da visitatori cinesi tramite l'app Alipay, ampliando il loro potenziale di business. La nostra strategia mira ad integrare le principali innovazioni tecnologiche e sistemi di pagamento digitale nei servizi e soluzioni che offriamo, al fine di massimizzare le performance commerciali e creare valore per i clienti UniCredit".
In primo piano