Banner Pubblicitario
24 Gennaio 2022 / 20:05
 
Un grattacielo verde per Ubi Banca

 
Banca

Un grattacielo verde per Ubi Banca

di Maddalena Libertini - 17 Giugno 2020
Nuovo passo avanti del piano di riorganizzazione immobiliare del gruppo a Milano. La nuova sede sarà la torre Gioia 22, progettata secondo le migliori best practice in tema di ecosostenibilità. Un’operazione green che assicura non solo vantaggi ambientali, ma anche risparmi alla banca guidata da Victor Massiah
Il Gruppo Ubi avrà una nuova sede a Milano e sarà green. Procede il progetto di riorganizzazione logistica-organizzativa che la banca porterà avanti con Coima, società indipendente che opera nel Development & Property Management, e alcuni primari investitori istituzionali.
L’area individuata per i nuovi headquarter è quella di via Melchiorre Gioia 22 (MG22) dove sorgerà il grattacielo di 26 piani per 120 metri di altezza, denominato Gioia 22. Ubi Banca ha acquistato la totalità delle quote del fondo immobiliare Porta Nuova Gioia, gestito da Coima, e supporterà il completamento dello sviluppo edilizio previsto entro il 2021.
Da questo spostamento il Gruppo Ubi otterrà un efficientamento dei propri spazi a Milano di oltre il 36%, mentre ulteriori risparmi energetici deriveranno dai criteri di progettazione sostenibile adottati per l’edificio. Il contenimento dei costi operativi della nuova sede rispetto alle location attuali è stato valutato in circa 5 milioni di euro annui.
L’operazione include anche la vendita di sette immobili di proprietà di UBI Banca, sempre nel capoluogo lombardo. Contestualmente alla cessione, sono stati stipulati con gli acquirenti i contratti di locazione per consentire al Gruppo UBI di continuare a occupare gli edifici fino al trasferimento in MG22.
Con questa vendita il Gruppo realizzerà una plusvalenza lorda finale di circa 54 milioni, che verrà contabilizzata in parte (circa il 30%) nei risultati del secondo trimestre 2020 e in parte in quelli del terzo, in coerenza con le tempistiche di perfezionamento dei rogiti. Anche questi immobili saranno successivamente riqualificati contribuendo indirettamente in termini di sostenibilità ambientale.
Infine ulteriori benefici economici saranno generati dalla cessione di parte delle quote del Fondo Immobiliare Porta Nuova Gioia a investitori istituzionali al termine della costruzione di MG22, che insiste sull’area di nuova espansione urbana a vocazione direzionale di Porta Nuova.

Un progetto all'avanguardia

Gioia 22 o Scheggia di Vetro, come è stato soprannominato il grattacielo disegnato dallo studio internazionale Pelli Clarke Pelli Architects, è stato progettato per soddisfare i più avanzati standard di innovazione tecnologica e bioedilizia e sarà la prima torre Nearly Zero Energy Consumption Building in Italia.
Anche la forma architettonica è stata determinata proprio in funzione dell’ottimizzazione della luce e dell’energia solare. Sarà infatti dotato di oltre 6.000 mq di pannelli fotovoltaici che, insieme all’utilizzo dell’acqua di falda per la climatizzazione estiva e invernale, consentiranno una riduzione del fabbisogno energetico del 75% rispetto alle più recenti torri direzionali presenti a Milano.
Progettazione e costruzione sono state improntate sin dall’inizio a principi di sostenibilità e riduzione del consumo di energia per ottenere le certificazioni LEED Gold (Leadership in Energy and Enviromental Design) e WELL: dall’utilizzo di materiali che rispettino requisiti Cradle-to-Cradle di circolarità economica e riuso, all’adozione dell’innovativo sistema di raffrescamento diretto da free cooling (senza utilizzo di un gruppo frigorifero), all’illuminazione a LED regolata da sensori, all’involucro a triplo vetro altamente performante.
L’assorbimento di CO2 dell’edificio sarà pari a quella di un bosco di 4.500 alberi, mentre l’energia prodotta dal sistema fotovoltaico sarebbe sufficiente a soddisfare il fabbisogno energetico di 306 abitazioni.
In primo piano
MY BANK_PRETA_EBA CLEARING_Banner Medium 2021
ESG in banking: sostenibilità è sviluppo
Il 13 e 14 dicembre la prima edizione dell'evento annuale promosso dall’ABI sulla trasformazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Wealth Management Forum 2021
La prima edizione del Wealth Management Forum è stata un momento di confronto tra i diversi operatori del...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Gli Innovation Workshop on demand
Guarda gratuitamente tutti gli appuntamenti organizzati con i nostri Partner 
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una nuova e qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario