Banner Pubblicitario
05 Aprile 2020 / 19:05
Banner Pubblicitario
 
Un asilo nido al Gaslini di Genova

 
Banca

Un asilo nido al Gaslini di Genova

1 Ottobre 2019
L’iniziativa di Intesa Sanpaolo prosegue lo sviluppo del programma educativo per bambini lungodegenti nelle unità di ematologia ed oncologia, già avviato in altre 5 città
Intesa Sanpaolo ha inaugurato a Genova l’asilo nido per i piccoli pazienti  delle  Unità  Operative  Complesse  Ematologia  ed  Oncologia  dell’Istituto  Giannina Gaslini Irccs di Genova.
L’apertura rientra nel programma educativo per bambini lungodegenti, con il quale la banca offre gratuitamente l’asilo nido ai bambini da 0 a 36 mesi.
L’obiettivo è di far fronte alle esigenze educative e di socializzazione dei bambini ricoverati, tenendo conto dei fattori che possono influenzare il loro sviluppo e del  bisogno reale di supporto delle famiglie dei bambini. Il servizio, curato da educatori specializzati, interviene sull’unica fascia di età (0-36 mesi) non ancora coperta da un progetto pubblico dedicato, operando quindi in una logica di sussidiarietà.
Quello di Genova è il sesto asilo nido che Intesa Sanpaolo apre all’interno di un ospedale pediatrico, dopo il Regina Margherita di Torino nel 2017, il Santobono Pausilipon  di  Napoli,  il  San  Gerardo  di  Monza,  l’Azienda  Ospedaliera  di  Padova  e  il  Policlinico Sant’Orsola  Malpighi  di  Bologna. 
Il  servizio, che ha registrato importanti risultati, è  affidato  a  Età  Insieme  -  Società  Cooperativa  Sociale  Onlus, aderente  al Consorzio Pan - Servizi per l’infanzia, primo network italiano di servizi per l’infanzia senza fini di lucro istituito da Intesa Sanpaolo insieme a importanti reti dell’imprenditoria sociale con l’obiettivo di garantire servizi per l’infanzia di qualità certificata a livello europeo.
In primo piano
Innovazione per i clienti e per il Paese
Intesa Sanpaolo punta con decisione su innovazione e tecnologie. Sia internamente, per rispondere alle nuove...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Fintech, sviluppo a rischio senza educazione finanziaria
Giovanna Boggio Robutti (Feduf): è necessaria una maggiore consapevolezza finanziaria per alimentare una...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario