Banner Pubblicitario
27 Maggio 2022 / 13:34
 
Sparkasse al 46,33% di CiviBank

 
Banca

Sparkasse al 46,33% di CiviBank

di Flavio Padovan - 26 Aprile 2022
L’Opa lanciata sulla banca di Cividale ha superato l’obiettivo minimo dichiarato come non rinunciabile ai fini dell’efficacia dell’Offerta. Al 17,09% delle azioni già detenute è stato portato finora in adesione il 29,24% del capitale
Proseguono le adesioni all’OPA non concordata lanciata da Sparkasse – Cassa di Risparmio di Bolzano su CiviBank. Secondo gli ultimi dati comunicati, sono state portate finora in adesione azioni pari al 29,24% del capitale della banca di Cividale, che sommato al 17,09% già detenuto da Sparkasse porta il totale al 46,33%. Risulta dunque superata la soglia del 45% dichiarata obiettivo minimo dichiarato come non rinunciabile ai fini dell’efficacia dell’Offerta.
“Siamo soddisfatti di aver raggiunto questo obiettivo che conferma una risposta chiara da parte di una grande percentuale di azionisti che ha evidentemente considerato la nostra proposta convincente”, ha dichiarato il Presidente di Sparkasse Gerhard Brandstätter. “Il prossimo obiettivo – ha proseguito - potrà essere il successo in assemblea grazie alla presentazione di una lista che potrà dare un importante rinnovamento alla gestione di CiviBank”.
Sparkasse in una nota ha precisato che finora ha aderito all’OPA il 13,18% dei circa 14.000 azionisti di CiviBank, con una significativa accelerazione registrata negli ultimi giorni
“Crediamo che nei prossimi giorni ci sarà un’ulteriore evoluzione crescente nelle adesioni da parte degli azionisti storici – ha commentato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Nicola Calabrò e siamo convinti che a breve, ed entro la chiusura dell’OPA, si supererà, insieme alle azioni CiviBank già detenute da Sparkasse, il livello del 50%”.
Ottimismo anche per il risultato della lista promossa da Sparkasse per il prossimo rinnovo dei vertici di Civibank. “Ci stiamo già preparando per gestire nel migliore dei modi, a OPA conclusa, la fase di integrazione - ha detto Calabrò -in modo da assicurare al più presto un ritorno alla normalità che faccia superare le tensioni e l’incertezza creata presso gli azionisti, i dipendenti ed i clienti”.
Il termine ultimo per aderire all’OPA è fissato per il 6 maggio.
In primo piano
INGENICO 2022_Banner Medium
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito al credito 2022
L'evento annuale promosso da ABI, organizzato in collaborazione con Assofin, dedicato al credito alle...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Cloud nuova frontiera per il contact center
31 maggio ore 11 - Diretta streaming gratuita del workshop organizzato con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario