Banner Pubblicitario
28 Ottobre 2020 / 00:29
Banner Pubblicitario
 
October - ISP: 200 milioni per le Pmi

 
Credito

October - ISP: 200 milioni per le Pmi

di Flavio Padovan - 2 Ottobre 2020
La piattaforma specializzata nell'instant lending alle imprese mette a disposizione nuova liquidità agli imprenditori grazie alla cartolarizzazione dei prestiti guidata da Intesa Sanpaolo
Nuove risorse per le piccole e medi imprese italiane colpite dall'emergenza Covid-19. Oltre 200 milioni di euro saranno messi a disposizione da October, la piattaforma di finanziamento digitale alle imprese, grazie a un accordo con Intesa Sanpaolo, che guiderà con il duplice ruolo di arranger e senior investor, un’operazione di cartolarizzazione dei prestiti erogati alle imprese dalla fintech.
Il nuovo consistente plafond finanziario darà nuovo impulso alla soluzione di Instant Lending introdotta proprio lo scorso luglio con l’obiettivo di dare una risposta tempestiva all’urgente bisogno di liquidità delle imprese, nell’ambito del cd. Decreto Liquidità.
L’Instant Lending di October consente, attraverso l’analisi predittiva del rischio di credito, una valutazione completamente automatica delle richieste di finanziamento fino a 250 mila euro. Grazie a tecniche di machine learning per la valutazione del rischio di default aziendale, le tempistiche necessarie all’approvazione dei finanziamenti vengono infatti ridotte a pochi minuti. October mette così a frutto la propria tecnologia, risultato di 5 anni di lavoro e dell’analisi di oltre 130mila richieste di finanziamento pervenute dal 2015 a oggi, liberando risorse finanziarie a beneficio dell’economia reale.
Per le attività di special servicing dei prestiti e delle relative garanzie rilasciate dal Fondo centrale di garanzia, October ha costituito una partnership con il Gruppo NSA, che ha gestito oltre 50.000 domande di accesso al Fondo di garanzia. In particolare, il Gruppo NSA tramite la propria piattaforma si occuperà della gestione integrale del ciclo delle garanzie rilasciate dal Fondo Centrale di Garanzia.
  “Con questa nuova operazione – spiega Sergio Zocchi (nella foto), amministratore delegato di October Italia - consolidiamo il nostro ruolo di partner affidabile delle imprese italiane. Crediamo da sempre nella sinergia che può sprigionarsi dalla collaborazione tra gli operatori bancari e una società innovativa come October in grado di fornire la tecnologia necessaria per accelerare e semplificare l’accesso al credito. In Intesa Sanpaolo abbiamo trovato un formidabile interlocutore che, grazie alla visione del grande Gruppo, ha immediatamente colto il valore che potevamo mettere in campo unendo le rispettive specificità”.
A livello globale, October ha nelle ultime settimane raccolto ulteriori 258 milioni di euro rafforzando così il suo raggio di azione e ampliando la gamma di soluzioni finanziarie messe a disposizione delle PMI: dai finanziamenti non garantiti all’offerta di noleggio operativo, ai finanziamenti garantiti dallo Stato. Ai 200 milioni di euro provenienti dal Gruppo Intesa Sanpaolo e dall’equity investor destinati alle imprese italiane, si aggiungono 20 milioni di euro destinati alle imprese europee e ulteriori 38 milioni di euro raccolti da diverse compagnie di assicurazione e dalla Caisse des Dèpots et Consignation destinati alle imprese del settore turistico con sede in Francia.
In primo piano
Finanza decisiva per il Green Deal europeo
Secondo Carlo Luison, Partner Sustainable Innovation di BDO Italia, gli intermediari finanziari devono essere...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Approfondimenti
Cashless News, i pagamenti fanno notizia (in attesa del Salone)
Dalla collaborazione tra Il Salone dei Pagamenti e il canale televisivo Class CNBC, un tg quotidiano di...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Spunta, pronti a nuove applicazioni
«L’esperienza del progetto Spunta conta. Le banche italiane sono già operative su un’infrastruttura di...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario