Banner Pubblicitario
19 Febbraio 2020 / 05:34
Banner Pubblicitario
 
Nuovo accordo Visa-Revolut

 
Pagamenti

Nuovo accordo Visa-Revolut

di Giovanni Lefosse - 30 Settembre 2019
La società internazionale di pagamenti e la Fintech britannica espandono la partnership, aggiungendo 24 mercati a livello globale. Per offrire più scelta e flessibilità nella gestione della finanza personale
Visa e Revolut rafforzano la collaborazione iniziata 4 anni fa e annunciano un nuovo accordo che prevede il supporto in cinque nuove regioni, raggiungendo 24 mercati per un totale di 56.
Dopo l’Europa, Visa permetterà a Revolut di lanciare i suoi servizi inizialmente in Australia, Brasile, Canada, Giappone, Nuova Zelando, Russia, Singapore e negli Stati Uniti. E successivamente in Argentina, Cile, Colombia, Hong Kong, India, Indonesia, Corea, Malesia, Messico, Filippine, Arabia Saudita, Sud Africa, Taiwan, Tailandia, Ucraina e Vietnam.
Revolut punta ad offrire ai consumatori una serie di servizi per gestire al meglio il proprio denaro in modo digitale, attraverso un’app mobile che permette, tra l'altro, la conversione di valuta, il controllo del budget e i pagamenti person-to-person (P2P), tutto collegato a carta Visa.
“Siamo entusiasti di implementare ulteriormente la nostra collaborazione esistente con Visa, leader globale nei pagamenti digitali, che renderà concreta la visione condivisa di un’esperienza di pagamento innovativa e senza confini”, afferma Nikolay Storonsky (tra i protagonisti del Salone dei Pagamenti 2019, leggi qui), founder e Ceo di Revolut. “Questo nuovo accordo globale con Visa è perfetto per Revolut in quanto stiamo per rendere disponibili in nuovi mercati il controllo, la flessibilità e le funzioni innovative di cui i nostri utenti in Europa stanno già beneficiando da anni”.
“Revolut ha fatto grandi progressi nell’offrire esperienze innovative e uniche ai consumatori europei. Siamo orgogliosi di estendere questa relazione in un momento in cui Revolut ha delle grandi ambizioni di crescita globale e in cui, insieme, abbiamo la forza per far crescere il network Visa” aggiunge Jeni Mundy, Uk & Ireland Managing Director di Visa. “Visa è accettata da circa 54 milioni di esercenti in oltre 200 Paesi, abbiamo quindi la giusta dimensione, esperienza e capacità per supportare le fintech come Revolut nel diventare della realtà globali”.
In primo piano
BPER, obiettivo prossimità. Sul territorio e sui canali digitali
Per Pierpio Cerfogli, anche tra 10 anni le filiali saranno fondamentali per le banche. Ma saranno molto...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Fintech, sviluppo a rischio senza educazione finanziaria
Giovanna Boggio Robutti (Feduf): è necessaria una maggiore consapevolezza finanziaria per alimentare una...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario