Banner Pubblicitario
07 Aprile 2020 / 12:34
Banner Pubblicitario
 
L'accordo Mastercard-bunq fa crescere gli alberi

 
Pagamenti

L'accordo Mastercard-bunq fa crescere gli alberi

di Giovanni Lefosse - 19 Marzo 2020
Grazie alla collaborazione con Mastercard, la Green Card di bunq verrà lanciata in 30 paesi europei. Per ogni 100 euro spesi, bunq si impegna a piantare un albero. Ad oggi, piantati 100.000 alberi …
Si rafforza la partnership tra Mastercard e bunq, la banca fondata nel 2012 attiva nel mobile banking. Obiettivo: supportare la diffusione delle carte bunq in 30 paesi europei (Paesi Bassi, Germania, Austria, Italia, Spagna, Francia, Belgio, Irlanda, Bulgaria, Croazia, Repubblica di Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Regno Unito, Norvegia e Islanda).
L’operazione contribuisce inoltre a rendere il pianeta più green, grazie ai nuovi alberi che pianterà bunq per ogni 100 euro spesi attraverso la carta. Dall’introduzione della carta bunq a novembre dello scorso anno, sono stati finora piantati oltre 100.000 alberi, con una conseguente riduzione di Co2 pari a 30,8 milioni di kg, ossia l'equivalente di 32.560 voli da Parigi a New York.
In aggiunta all’obiettivo di rimboschimento, la carta stessa è il risultato di una filiera produttiva sostenibile, dal reperimento dei materiali per realizzarla fino alla produzione e all'imballaggio.
Questa iniziativa è parte integrante di Priceless Planet Coalition di Mastercard, una piattaforma per unire gli sforzi di sostenibilità aziendale e fare investimenti significativi per la salvaguardia dell'ambiente, con l’obiettivo di piantare 100 milioni di alberi in cinque anni.
Dalla collaborazione tra Mastercard e bunq, che nasce nel 2015 e che conferma la volontà di Mastercard di lavorare a stretto contatto con le realtà Fintech, sono nate le recenti carte bunq Green Card e bunq Travel Card. Quest’ultima, in particolare, offre ai viaggiatori il tasso di cambio reale ovunque si trovino.
“Siamo estremamente entusiasti di portare la nostra partnership con Mastercard al livello successivo. Lavorando al fianco dei nostri utenti abbiamo individuato un modo semplice ma efficace per creare un mondo sempre più green. Insieme ci poniamo l’obiettivo di promuovere la nostra Green Card in tutta Europa”, ha affermato Ali Niknam, bunq founder and Ceo.
“Il mondo dei pagamenti è in continua evoluzione e gli utenti non si aspettano solo una tecnologia sicura e intuitiva, ma anche che questa abbia un impatto positivo sul mondo che li circonda. In Mastercard crediamo che il potere delle partnership sia fondamentale per promuovere l’innovazione e, al tempo stesso, fare del bene. Siamo  felici che la collaborazione con bunq possa estendersi anche al nostro paese. Condividiamo infatti con questo partner il desiderio che gli  strumenti di pagamento che già i cittadini usano ogni giorno, con semplicità e sicurezza, possano anche essere un modo per supportare la salvaguardia del nostro pianeta.”, ha dichiarato Michele Centemero, Country Manager Italy di Mastercard.
In primo piano