Banner Pubblicitario
16 Gennaio 2022 / 19:58
 
Intesa Sanpaolo, 3.500 nuove assunzioni entro il 2024

 
Banca

Intesa Sanpaolo, 3.500 nuove assunzioni entro il 2024

15 Gennaio 2021
Raggiunto l'accordo con le organizzazioni sindacali. La banca accoglierà tutte le 7.200 adesioni volontarie ricevute per il pensionamento o il Fondo di solidarietà
Intesa Sanpaolo ha annunciato che procederà a ulteriori 1.000 assunzioni, in aggiunta alle 2.500 già previste dall’accordo sindacale del 29 settembre 2020. Questo, sottoscritto con Fabi, First/Cisl, Fisac/Cgil, Uilca e Unisin, è finalizzato a un ricambio generazionale senza impatti sociali e alla valorizzazione delle persone del Gruppo Intesa Sanpaolo risultante dall’acquisizione di UBI Banca.
A fronte della possibilità offerta ad almeno 5.000 persone di richiedere l’uscita volontaria per pensionamento o Fondo di Solidarietà, Intesa Sanpaolo ha deciso di accogliere tutte le oltre 7.200 adesioni volontarie ricevute. E, come chiesto dalle Organizzazioni Sindacali,procederà a 3.500 assunzioni complessive, che saranno perfezionate entro il primo semestre 2024.
Questa decisione – sottolinea una nota di ISP - “conferma l’efficace prosecuzione del processo di integrazione di UBI Banca nel Gruppo Intesa Sanpaolo e segue l’accordo sindacale sottoscritto il 30 dicembre 2020 in merito ai trattamenti riguardanti le 5.107 persone incluse nel ramo d’azienda da cedere a BPER Banca”.
Nelle prossime settimane – conclude la nota - sarà avviata la procedura sindacale in relazione alla fusione per incorporazione di UBI Banca nella Capogruppo Intesa Sanpaolo.
In primo piano
MY BANK_PRETA_EBA CLEARING_Banner Medium 2021
ESG in banking: sostenibilità è sviluppo
Il 13 e 14 dicembre la prima edizione dell'evento annuale promosso dall’ABI sulla trasformazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Wealth Management Forum 2021
La prima edizione del Wealth Management Forum è stata un momento di confronto tra i diversi operatori del...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Gli Innovation Workshop on demand
Guarda gratuitamente tutti gli appuntamenti organizzati con i nostri Partner 
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una nuova e qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario