Banner Pubblicitario
25 Febbraio 2020 / 21:34
Banner Pubblicitario
 
I campioni olimpici spiegano come non sprecare il denaro

 
Banca

I campioni olimpici spiegano come non sprecare il denaro

di Igor Lazzaroni - 24 Settembre 2019
Sensibilizzare gli atleti sui temi dell’economia, della relazione consapevole con il denaro, della pianificazione finanziaria, della legalità economica e della capacità auto-imprenditoriale: questo l’obiettivo di “Campioni di risparmio, Come coniugare i valori dello sport con l’importanza della cittadinanza economica”, l’iniziativa di Feduf
Oltre 11 milioni di persone in Italia praticano sport a livello professionale o dilettantistico. Spesso sono giovani atleti eccellenti, tuttavia carenti sotto il profilo di un’educazione alla cittadinanza economica attiva e responsabile. Una volta terminata la vita da professionisti, spesso gli atleti non hanno più altre fonti di reddito e le uscite diventano ben superiori alle entrate.
Una larghissima percentuale non sa nulla di finanza e rischia di fidarsi delle persone sbagliate in materia di investimenti o gestione delle proprie finanze. Negli Stati Uniti, 12 anni dopo il ritiro dai campi, come testimonia uno studio di Camerer e Lusardi, oltre il 15% dei campioni di football finisce in bancarotta.
Ciò accade non solo a chi ha una carriera meno prestigiosa e guadagna meno: anche i super campioni hanno oltre una probabilità su sette di finire in povertà. In Italia l’assenza di una legge fallimentare come quella USA non permette di avere informazioni precise ma la cronaca europea riporta casi eclatanti di campioni finiti in disgrazia, tanto che di recente la Uefa ha promosso il “Financial Management Training”, programma che ha l’obiettivo di tutelare protagonisti ed ex sportivi in campo in materia di truffe, investimenti fallimentari e società in bancarotta.
In Italia a partire dallo scorso anno è attivo il progetto “Campioni di risparmio”, nato dalla collaborazione tra la Feduf e la Commissione Nazionale Atleti del Coni e il sostegno di Ubi Banca, per sensibilizzare gli atleti, specialmente i più giovani sulla gestione consapevole e corretta del proprio denaro.
“Con l’evento Campioni di risparmio alziamo ufficialmente il sipario all’accordo che l’Assessorato allo Sport e Giovani di Regione Lombardia ha siglato negli scorsi mesi con Feduf e Coni – ha sottolineato Martina Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia – Sono tante le componenti nella vita di un atleta che a livello sportivo devono essere tenute in debita considerazione. Grazie a Feduf e con questo primo di una serie di appuntamenti dedicati, abbiamo voluto privilegiare un aspetto importante come quello economico e di gestione delle risorse finanziarie nella carriera di uno sportivo, ampliando a 360 gradi l’attenzione che Regione pone costantemente nella crescita dei giovani lombardi”.
“Una carriera sportiva professionistica ha una durata significativamente inferiore rispetto alle altre professioni e senza una gestione consapevole delle risorse economiche si rischia di incorrere in situazioni che possono divenire gravissime in poco tempo – dichiara Giovanna Boggio Robutti, Dg della Feduf – il nostro percorso didattico vuole dare alcuni punti fermi per prevenirle attraverso l’educazione finanziaria, tassello imprescindibile delle competenze di cittadinanza economica”.
Campioni di risparmio, approdato a Milano all’Auditorium Gaber di Palazzo Pirelli nell’ambito della Settimana Europea dello Sport 2019, è un percorso di educazione finanziaria dedicato agli sportivi con lezioni in plenaria e cinque video realizzati da Campioni Olimpici fruibili online sul sito www.curaituoisoldi.it, per familiarizzare con alcuni concetti di base legati alla gestione consapevole del denaro, come l’amministrazione del budget personale, la pianificazione e il risparmio, il rapporto rischio/rendimento, il credito e il sovraindebitamento e la capacità auto imprenditoriale.
“L’incremento dell’alfabetizzazione economica nei giovani, che Ubi Banca persegue con impegno, è un obiettivo rivolto anche al mondo dello sport, che da sempre riveste un importante ruolo come veicolo di sani valori - dichiara Riccardo Tramezzani, Responsabile Area Ubi Comunità di Ubi Banca - per questo supportiamo il progetto Campioni di risparmio. È indispensabile fornire ai giovani, e ancora di più ai giovani atleti, strumenti di orientamento per una gestione responsabile delle risorse economiche, oltre a elementi di cultura imprenditoriale che favoriscano lo sviluppo di competenze trasversali e funzionali all’inserimento nel mondo del lavoro”.
Gli atleti hanno assistito alla conferenza-spettacolo “Fate il nostro gioco”, a cura dei divulgatori scientifici di Taxi 1729, che ha illustrato, attraverso le regole matematiche, i lati nascosti, le scarse possibilità di successo e gli alti rischi del gioco d’azzardo, con l’obiettivo di prevenire la diffusione di questo pericoloso fenomeno.
L’evento apre la collaborazione recentemente formalizzata tra Feduf e Regione Lombardia per diffondere tra i giovani la necessaria consapevolezza sull’importanza di prendersi cura del proprio denaro in un’ottica di sostenibilità economica del loro futuro.
 
In primo piano
BPER, obiettivo prossimità. Sul territorio e sui canali digitali
Per Pierpio Cerfogli, anche tra 10 anni le filiali saranno fondamentali per le banche. Ma saranno molto...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Fintech, sviluppo a rischio senza educazione finanziaria
Giovanna Boggio Robutti (Feduf): è necessaria una maggiore consapevolezza finanziaria per alimentare una...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario