Banner Pubblicitario
27 Maggio 2022 / 13:24
 
Gruppo Sella: in crescita utile, raccolta e impieghi

 
Banca

Gruppo Sella: in crescita utile, raccolta e impieghi

di Flavio Padovan - 10 Febbraio 2022
Il 2021 si è chiuso con risultati positivi che premiano la strategia di sviluppo nell’open finance e la creazione di un ecosistema finanziario sostenibile. Salgono i ricavi da nuovi business, con i volumi dei pagamenti transati aumentati del 33% e un incremento dei margini del 21,4%. Miglior risultato di sempre per la raccolta
È stato un 2021 positivo per il gruppo Sella. I risultati approvati dal Consiglio d’amministrazione della capogruppo Banca Sella Holding, hanno registrato un significativo aumento dell’utile netto e del margine d’intermediazione, anche grazie al risparmio gestito e ai servizi di consulenza sugli investimenti, oltre al contributo crescente dei nuovi business. Confermata anche l’elevata solidità patrimoniale.
Una crescita complessiva trainata dal buon andamento in tutti i settori di attività e all’ulteriore sviluppo della propria strategia basata su consulenza e tecnologia e sulla promozione di un ecosistema innovativo aperto e sostenibile.
Utile netto in crescita
Entrando nel dettaglio, l’utile netto è salito a 108,3 milioni di euro dai 29,6 milioni di euro dell’anno precedente. Senza considerare le componenti straordinarie, connesse ad attività coerenti con le strategie di sviluppo e crescita del Gruppo, l’utile netto è stato di 56 milioni di euro.
Nell’anno, infatti, ha inciso la plusvalenza ottenuta dalla creazione della joint venture paritetica in Hype, che ha portato all’acquisizione di una quota complessiva del 10% di illimity Bank da parte di Banca Sella Holding e Fabrick
Crescita a doppia cifra anche per il margine di intermediazione (+12,1%) che ha raggiunto i 727, 8 milioni. Le due componenti principali, il margine di interesse e i ricavi netti da servizi, sono cresciute rispettivamente del 7,1% a 251,5 milioni di euro e del 12,8% a 388,3 milioni di euro.

Raccolta record

Particolarmente positivo è stato l’andamento della raccolta, che ha registrato il miglior risultato di sempre: quella globale al valore di mercato è cresciuta del 14,9% raggiungendo i 49,2 miliardi di euro, mentre la raccolta netta globale è stata di 4,7 miliardi di euro. In crescita anche gli impieghi a supporto delle attività di famiglie e imprese.

Investment banking e finanza: + 39,5%

L’andamento positivo dell’anno è stato sostenuto da tutti i settori in cui il gruppo è impegnato e dal buon bilanciamento delle fonti di ricavo. Rispetto all’anno precedente i ricavi da servizi d’investimento, con particolare riferimento all’attività di private banking, sono cresciuti del 16,4% a 183,3 milioni di euro.
La raccolta qualificata, rappresentata dal risparmio gestito e dalla consulenza sugli investimenti, è cresciuta del 18,8% raggiungendo i 21,9 miliardi di euro, soprattutto grazie ai fondi e al risparmio assicurativo. L’incidenza della raccolta qualificata sul totale della raccolta globale è pari a 44,6%, in crescita rispetto alla fine dello scorso anno.
L’investment banking e la finanza hanno registrato un anno particolarmente brillante: i margini sono aumentati del 39,5% e hanno raggiunto i 132,7 milioni di euro.

Pagamenti, volumi in crescita del 33%

Molto positivi anche i risultati ottenuti dai sistemi di pagamento: i volumi transati complessivi, legati ai servizi di acquiring e di issuing, sono cresciuti del 33%; i margini hanno raggiunto i 101,2 milioni di euro con un incremento complessivo del 21,4%. Tali volumi sono stati raggiunti grazie all’aumento delle transazioni tramite Pos (+58%) e degli acquisti e-commerce (+24%).
I ricavi da nuovi business sono cresciuti del 19,8% a 61,8 milioni di euro, con un’incidenza sul totale dei ricavi pari all’8,6%, in particolare grazie ai servizi di open payment, di piattaforma e alle soluzioni tecnologiche fornite a società terze e al corporate e investment banking.
Il numero totale dei clienti del gruppo è cresciuto del 5,4%. Particolarmente apprezzati dai clienti i servizi di mobile banking, che hanno ottenuto sui principali store un rating medio di 4,7 su 5 per l’app Sella e di 4,4 per l’app Sella Invest.
Nel 2021 gli investimenti per lo sviluppo di progetti legati al piano strategico e di crescita del gruppo sono stati di 66,5 milioni di euro, in crescita del 8,6%, senza considerare la componente destinata agli immobili. Il “team Sella”, composto da dipendenti e collaboratori, ha superato le 5.400 persone.

Un gruppo solido

Confermata l’elevata solidità patrimoniale, ampiamente superiore agli standard richiesti. Il Cet1 consolidato del gruppo e il Total Capital Ratio sono rimasti stabili, principalmente per effetto degli assorbimenti connessi alla rilevante crescita degli impieghi, rispettivamente al 12,27% e al 14,18% (erano 12,29% e 14,18% nel 2020). Positivi anche gli indicatori relativi alla liquidità: l'indice LCR del gruppo è pari a 198,9%, mentre l'indice NSFR è pari a 134,09% (per entrambi gli indicatori i limiti minimi previsti sono pari al 100%).

Raggiunta la carbon neutrality

Sul fronte della sostenibilità il gruppo ha raggiunto nel corso dell’anno un importante traguardo, la “carbon neutrality”, azzerando l’impatto delle emissioni proprie di CO2. Inoltre, si è sottoposto a una valutazione standardizzata del proprio profilo di impatto ESG, avviando un piano di ulteriori miglioramenti.
In primo piano
CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito al credito 2022
L'evento annuale promosso da ABI, organizzato in collaborazione con Assofin, dedicato al credito alle...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Cloud nuova frontiera per il contact center
31 maggio ore 11 - Diretta streaming gratuita del workshop organizzato con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario