Banner Pubblicitario
05 Dicembre 2021 / 08:46
 
Giugno positivo per il credito

 
Credito

Giugno positivo per il credito

di Flavio Padovan - 22 Luglio 2021
Il report mensile di Experian registra una lieve crescita rispetto a maggio. Ottimo il confronto con il giugno 2020, con i mutui che guidano i rialzi (+81,65%), seguiti dai prestiti personali (+36,92%) e prestiti finalizzati (+31,86%). E rispetto al periodo pre-Covid...
Giugno si è chiuso con un segno positivo per il mondo del credito italiano. Secondo i dati sulle richieste analizzate dal Rapporto sul Credito Italiano – Trends & Insights di Experian, tutti i principali indicatori crescono leggermente rispetto al mese precedente: i prestiti finalizzati dell'1,58%, i prestiti personali dello 0,43% e i mutui del 1,02%. Si conferma la recente tendenza positiva e la generale buona salute del comparto, con le richieste che ormai da diversi mesi consecutivi continuano a segnare un costante aumento. 
Dati che diventano estremamente positivi se confrontati con giugno 2020. In questo caso la crescita degli indici è più marcata: prestito finalizzato +31,86%, prestito personale +36,92% e mutuo +81,65%. Incrementi significativi influenzati dal rigido lockdown dell’anno scorso che ha rappresentato un duro colpo per l’economia nel suo complesso.
Solo i prestiti personali sotto il livello pre-Covid
Ma per capire davvero lo stato di salute del credito bisogna andare a guardare al periodo pre-Covid. Ebbene, rispetto a giugno 2019 i prestiti finalizzati sono in aumento del 3,63% e i mutui addirittura del 20,78%. Sono invece ancora lontani da un pieno recupero i prestito personale, in diminuzione del 34,03%.
Anche i dati complessivi relativi alla prima metà dell’anno confermano gli andamenti sopra indicati. Confrontando il primo semestre 2021 con il periodo corrispondente del 2020 e 2019 troviamo: prestito finalizzato +67,50% e +1,82%, prestito personale +17,95% e -39,23% e mutui +91,89% e 2,79%.
“I dati di giugno confermano un trend già in atto, ovvero che la ripresa del credito è finalmente una realtà”, spiega Armando Capone Chief Commercial Officer di Experian. “Anche le analisi del primo semestre dell’anno certificano una crescita progressiva degli indicatori di credito, nonostante in questi mesi si siano alternate situazioni complesse e articolate, tra chiusure parziali, campagne vaccinali ed altro, che avrebbero potuto minare la serenità dei consumatori e delle imprese. Ritengo questa ripresa del credito un indubbio segnale positivo anche in vista di una futura crescita economica, a supporto sia degli investimenti aziendali che dei consumi individuali. Inoltre, a questo trend di crescita si affianca un sempre più marcato ricorso al digitale, che renderà i processi più rapidi ed efficaci, ma aprirà anche importanti prospettive alle realtà che sono in grado di raccogliere e analizzare grandi moli di dati a supporto di decisioni di business più tempestive e informate”.

Canali digitali sempre più utilizzati

Una tendenza che si conferma è lo sviluppo dei canali digitali, in crescita del 32,50% rispetto allo scorso anno e del 61,34% rispetto al 2019.
“È una notizia sicuramente positiva – spiega Maurizio Pimpinella, Presidente dell’Associazione Italiana Prestatori Servizi di Pagamento (APSP) - che conferma che alcuni dei cambiamenti pandemici nelle abitudini degli italiani sono ormai diventati strutturali. Si tratta di una crescita costante e che, ad oggi, lascia ben pochi dubbi riguardo l’efficacia della trasformazione digitale nel semplificare e rendere più efficienti i rapporti pubblici e privati. Per consolidare definitivamente questa tendenza, è però necessario oggi contribuire attivamente attraverso iniziative educative mirate all’accrescimento della consapevolezza e della competenza digitale tra tutti i cittadini”.
Il Rapporto sul Credito Italiano – Trends & Insights analizza regolarmente l’andamento delle richieste di strumenti finanziari sulla base dei dati disponibili nel Sistema di Informazioni Creditizie di Experian, che raccoglie oltre 80 milioni di posizioni creditizie. Le analisi vengono realizzate su Ascend, l’innovativa piattaforma integrata di big data e analytics recentemente lanciata da Experian.
In primo piano
CRIF_Banner Medium_new giugno 2021
Wealth Management Forum 2021
La prima edizione del Wealth Management Forum vuole essere momento di confronto tra i diversi operatori del...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2021
Il Salone dei Pagamenti Il Salone è l’evento di riferimento del settore, un palcoscenico autorevole e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Torriero (ABI): pagamenti digitali più semplici per favorire l’inclusione
È stata un successo l’edizione 2021 del Salone dei Pagamenti, con un’accresciuta attenzione anche a...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Lecce (Intesa Sanpaolo): i clienti vogliono pagamenti digitali trasparenti, semplici e sicuri
Oggi i pagamenti digitali sono ancora più centrali nelle strategie delle banche. Innanzitutto, spiega Andrea...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
AI per il Credito: soluzioni che funzionano. Le opportunità offerte dall’Artificial Intelligence & Machine Learning per il Credit Risk Management
Guarda gratuitamente il workshop del 16 novembre realizzato con il Partner Dedagroup Business Solutions,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una nuova e qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario