Banner Pubblicitario
15 Giugno 2024 / 22:56
 
Cdp e Intesa Sanpaolo, accordo per sostenere le imprese italiane in Cina

 
Credito

Cdp e Intesa Sanpaolo, accordo per sostenere le imprese italiane in Cina

di Flavio Padovan - 28 Agosto 2018
Firmato un protocollo d'intesa che prevede l'avvio di una collaborazione tra le rispettive strutture specialistiche e prodotti finanziari ad hoc. Al via un primo finanziamento fino a 200 milioni di euro
Cdp e Intesa Sanpaolo, accordo per sostenere le imprese italiane in Cina Firmato un protocollo d'intesa che prevede l'avvio di una collaborazione tra le rispettive strutture specialistiche e prodotti finanziari ad hoc. Al via un primo finanziamento fino a 200 milioni di euro Sostenere lo sviluppo delle imprese italiane in Cina per cogliere le grandi potenzialità dei mercati dell'Estremo Oriente. È questo l'obiettivo del protocollo d'intesa che Cassa depositi e prestiti e Intesa Sanpaolo hanno sottoscritto in occasione della missione in Cina del Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Tria. L'accordo prevede il sostegno all'internazionalizzazione delle imprese italiane in Cina e delle imprese con sede in Cina controllate da realtà italiane attraverso una collaborazione tra Cdp e Intesa Sanpaolo per la progettazione prodotti finanziari ad hoc e la messa in comune delle competenze delle rispettive strutture specialistiche. Il Protocollo  prevede, tra l'altro, l'individuazione delle formule operative maggiormente idonee a soddisfare le esigenze di accesso al credito e di strumenti di cofinanziamento in favore delle imprese italiane in Cina e la promozione, presso le aziende clienti di Intesa Sanpaolo, della gamma di prodotti e servizi offerti dal Polo unico dell'export e dell'internazionalizzazione SACE-SIMEST del gruppo CDP. Inoltre, il protocollo tende a favorire sia l'utilizzo di soluzioni finanziarie e assicurative a supporto dell'export e dei processi di internazionalizzazione di imprese italiane in Cina, come la creazione di filiali e joint ventures o di reti commerciali, che l'interesse di imprese straniere operanti in Cina verso l'offerta di beni e servizi di imprese italiane o di loro filiali locali.  La prima attività concreta della nuova partnership è il lancio di una potenziale operazione di finanziamento da parte di CDP a favore di Intesa Sanpaolo, finalizzata a fornire una provvista di natura revolving per un importo fino a 200 milioni di euro, da utilizzare a supporto delle esigenze di finanziamento dell'internazionalizzazione delle imprese italiane in Cina o delle imprese con sede in Cina controllate da imprese italiane. Tale primo progetto pilota potrà essere esteso a iniziative analoghe, in grado di coinvolgere anche altri istituti bancari.
{literal}{/literal}
Sostenere lo sviluppo delle imprese italiane in Cina per cogliere le grandi potenzialità dei mercati dell'Estremo Oriente. È questo l'obiettivo del protocollo d'intesa che Cassa depositi e prestiti e Intesa Sanpaolo hanno sottoscritto in occasione della missione in Cina del Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Tria.
L'accordo prevede il sostegno all'internazionalizzazione delle imprese italiane in Cina e delle imprese con sede in Cina controllate da realtà italiane attraverso una collaborazione tra Cdp e Intesa Sanpaolo per la progettazione prodotti finanziari ad hoc e la messa in comune delle competenze delle rispettive strutture specialistiche.
Il Protocollo prevede, tra l'altro, l'individuazione delle formule operative maggiormente idonee a soddisfare le esigenze di accesso al credito e di strumenti di cofinanziamento in favore delle imprese italiane in Cina e la promozione, presso le aziende clienti di Intesa Sanpaolo, della gamma di prodotti e servizi offerti dal Polo unico dell'export e dell'internazionalizzazione SACE-SIMEST del gruppo CDP. Inoltre, il protocollo tende a favorire sia l'utilizzo di soluzioni finanziarie e assicurative a supporto dell'export e dei processi di internazionalizzazione di imprese italiane in Cina, come la creazione di filiali e joint ventures o di reti commerciali, che l'interesse di imprese straniere operanti in Cina verso l'offerta di beni e servizi di imprese italiane o di loro filiali locali.
La prima attività concreta della nuova partnership è il lancio di una potenziale operazione di finanziamento da parte di CDP a favore di Intesa Sanpaolo, finalizzata a fornire una provvista di natura revolving per un importo fino a 200 milioni di euro, da utilizzare a supporto delle esigenze di finanziamento dell'internazionalizzazione delle imprese italiane in Cina o delle imprese con sede in Cina controllate da imprese italiane. Tale primo progetto pilota potrà essere esteso a iniziative analoghe, in grado di coinvolgere anche altri istituti bancari.
Vai alla sezione In primo piano
CIRCOLARI 2024
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
De Laurentis (Bocconi): "Due giornate per conoscere l'evoluzione della Vigilanza, della gestione dei rischi e dei modelli di business delle banche"
"Con lo sguardo a Basilea 3+. Tra vigilanza, nuovi rischi e la sfida della competitività". Questo...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario