Banner Pubblicitario
29 Maggio 2022 / 07:52
 
Banco delle Tre Venezie, eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione

 
Banca

Banco delle Tre Venezie, eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione

di Flavio Padovan - 10 Novembre 2021
Cherry 106 ha indicato 5 membri, mentre i restanti 4 sono stati presentati della banca. Giovanni Bossi, eletto nuovo amministratore delegato: «L’obiettivo è il supporto alle imprese per una crescita veloce nel rispetto della sostenibilità»
Nuovo Consiglio di Amministrazione per il Banco delle Tre Venezie, che conclude così il percorso di integrazione con Cherry 106. Nessuna sorpresa sulla composizione del CdA: come previsto dagli accordi, sono stati eletti 5 membri su indicazione di #Cherry106 e 4 su indicazione del Banco delle Tre Venezie.
Il nuovo Consiglio è ora formato da Giuseppe Benini (Presidente), Gabriele Piccolo (Vicepresidente), Stefano Aldrovandi, Giovanni Bossi, Elisa Cavezzali, Laura Gasparini, Emanuele Leoni, Bruno Pedro Colaco Catarino, Marina Vienna. 
Giovanni Bossi (nella foto) ha assunto il ruolo di amministratore delegato e guiderà il Banco delle Tre Venezie in questa sua nuova fase di sviluppo.
«Con la fusione prende sostanza una realtà che oggi conta su oltre 150 professionisti, masse attive per quasi un miliardo di euro, un patrimonio netto di circa 50 milioni di euro”, afferma Bossi.
L’integrazione - spiega una nota - sta procedendo a passi veloci: a partire dall’unificazione dei sistemi informativi, completata subito dopo la fusione. Ed è stata avviata la trasformazione digitale della banca.Tra i primi impegni del nuovo CdA c'è l’elaborazione del Piano strategico. Alcuni pilastri che guideranno la strategia della banca sono stati già dichiarati. Il Banco darà attenzione alle imprese attraverso servizi non di massa, ma focalizzati sulle specifiche esigenze delle diverse aziende. E poi punterà su advisory e operatività internazionale, WealthManagement, FinanzaAgevolata, finanza specializzata a rischio controllato e valorizzazione dei portafogli di crediti deteriorati (investimento, gestione, trading degli NPL). Inoltre, offrirà nuovi servizi utili alla clientela elaborati attraverso un costante monitoraggio del mercato e delle normative, come quelle legate ai bonus edilizi, un business oggi molto importante.
"Il tutto - conclude il nuovo amministratore delegato - accompagnato da forti investimenti sulle tecnologie e dalla definizione di una strategia connessa al PNRR e ai nuovi paradigmi derivanti dagli investimenti pubblici relativi”.
 
In primo piano
INGENICO 2022_Banner Medium
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito al credito 2022
L'evento annuale promosso da ABI, organizzato in collaborazione con Assofin, dedicato al credito alle...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Cloud nuova frontiera per il contact center
31 maggio ore 11 - Diretta streaming gratuita del workshop organizzato con Genesys
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario