Banner Pubblicitario
19 Maggio 2022 / 09:18
Banner Pubblicitario
 
Banca Finint, esclusiva per l’acquisizione di Banca Consulia

 
Banca

Banca Finint, esclusiva per l’acquisizione di Banca Consulia

di Flavio Padovan - 25 Aprile 2021
Presentata un'offerta vincolante, subordinata all'esito delle due diligence, che prevede un concambio sia in azioni sia cash. L'obiettivo per Banca Finint è la fusione entro il 2022, con l'integrazione nel gruppo delle attività di private banking e wealth management
Nuova chance per Banca Consulia, da tempo alla ricerca di un partner. Banca Finint ha annunciato di aver presentato un'offerta vincolante per l'istituto milanese specializzato nella consulenza finanziaria evoluta e che dispone di una rete di oltre 150 advisor distribuiti su circa 40 presidi territoriali.
L'operazione, spiega Enrico Marchi (nella foto), Presidente di Banca Finint, si inserisce nell’ambito del percorso strategico di crescita intrapreso dalla banca e rappresenta la possibilità di accelerare nel percorso di sviluppo in settori, come il Private Banking e il Wealth Management, complementari all’attuale core business, oltre che di completare la gamma di servizi a disposizione dei propri clienti. "Qualora le due diligence andassero a buon fine l’obiettivo è di raggiungere la fusione tra i due istituti all’inizio del 2022”, annuncia Marchi.
L’offerta, che prevede che ai soci Consulia vengano attribuite sia azioni sia una componente cash, è stata approvata dalla banca e dagli azionisti e resta subordinata al positivo esito delle due diligence e al rilascio delle necessarie autorizzazioni.
Con sedi a Milano, Torino e Roma, Banca Consulia si contraddistingue per un forte orientamento al modello di consulenza evoluta e offre tutti i servizi tipici del settore del private banking: gestioni patrimoniali, Wealth Management, prodotti assicurativi, OICR in logica di piattaforma guidata, servizi di negoziazione, crediti Lombard, oltre a tutti i tradizionali servizi bancari, anche on-line.
“L’operazione è funzionale a perseguire uno sviluppo importante in un segmento di mercato ad alto valore aggiunto” afferma Cesare Castelbarco Albani, Presidente di Banca Consulia. “Generare sinergie reciproche attraverso le specializzazioni delle singole realtà consente di essere competitivi sul mercato e di rafforzare la professionalità della rete commerciale, arricchendo significativamente l’offerta di consulenza ai clienti”.
Recentemente Banca Consulia era arrivata un passo dall'unione con Bim-Banca Intermobiliare, operazione poi naufragata a fine marzo dopo oltre tre mesi di trattative.
 
In primo piano
INGENICO 2022_Banner Medium
Banche e Sicurezza 2022
L’evento annuale, organizzato da ABI in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF, che racconta ed esplora...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
ESG in banking: sostenibilità è sviluppo
Il 13 e 14 dicembre la prima edizione dell'evento annuale promosso dall’ABI sulla trasformazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Crediti problematici, un approccio data driven conviene a banca e cliente
Trasformare la gestione dei crediti problematici dei privati in un’attività di caring che porta vantaggi...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Cabiati (Deutsche Bank): architettura applicativa da ripensare insieme alle fintech
Per le banche la pandemia ha rappresentato un momento di “stress test” organizzativo e un acceleratore...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Innovation Workshop powered by Bancaforte
Gli Innovation Workshop on demand
Guarda gratuitamente tutti gli appuntamenti organizzati con i nostri Partner 
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Scopri gli Innovation Workshop powered by Bancaforte
Una qualificata opportunità di dialogo e relazione con i professionisti del mondo bancario, finanziario e...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario