Banner Pubblicitario
14 Aprile 2024 / 05:22
 
A Capgemini il core banking IT di BNL

 
Banca

A Capgemini il core banking IT di BNL

di Flavio Padovan - 31 Marzo 2022
Le attività di sviluppo applicativo e manutenzione della piattaforma e le relative risorse passano a Capgemini Finance Tech, società iscritta all’ABI e interamente controllata dalla multinazionale francese, che punta a diventare il riferimento per il mondo bancario. Un passaggio previsto nel Piano industriale BNL 22-25 che prevede l’evoluzione verso una nuova architettura modulare basata su microservizi in grado si sostenere lo sviluppo del business
La trasformazione digitale delle banche richiede partnership con operatori in grado di garantire l’aggiornamento ai più avanzati standard tecnologici del core banking IT. Per questo BNL BNP Paribas ha stretto una partnership con Capgemini che prevede il trasferimento delle attività di sviluppo applicativo e manutenzione del core banking e delle relative risorse – circa 250 dipendenti - a Capgemini Finance Tech, società interamente controllata da Capgemini e iscritta all’ABI.
Attraverso la combinazione e l'unione di competenze, esperienze e risorse condivise, spiega un comunicato congiungo, Capgemini e BNL BNP Paribas intendono sviluppare una piattaforma modulare di servizi di core banking all'avanguardia, basata sul Cloud, aperta a future integrazioni con piattaforme di open banking, che verrà messa a disposizione della BNL e dei suoi clienti in tempi rapidi. L’implementazione delle tecnologie messe a disposizione da Capgemini, in cui il cloud e le metodologie di data analytics ricopriranno un ruolo rilevante, consentirà alla banca un’agile definizione di nuovi servizi e di sviluppare offerte altamente personalizzate.
Soddisfatto della partnership Andrea Falleni (a sinistra nella foto), Amministratore Delegato di Capgemini in Italia: “La nascita di Capgemini Financial Tech e l’accordo con BNL BNP Paribas ci rendono molto orgogliosi, perché ci consentono di tracciare una nuova via per il futuro del sistema bancario, rendendolo pronto a confrontarsi con le sfide del mercato”.
Per Gianfilippo Pandolfini (a destra nella foto), Vice Direttore generale e Chief Operating Officer di BNL BNP Paribas, la trasformazione dei servizi IT, uno dei pilastri del Piano industriale BNL 22-25 , “si inserisce in un ampio programma di innovazione del modello operativo finalizzato a migliorare il time to market, la qualità e la personalizzazione dei servizi ai clienti. Il contributo e la significativa competenza che le persone di BNL porteranno all’interno di questa partnership, unita alla solida expertise di Capgemini Italia, rappresentano una combinazione unica di fattori per il successo di questo ambizioso percorso che metterà BNL in condizione di disporre di una piattaforma di core banking aperta, resiliente e scalabile, fondata sui più moderni standard tecnologici”.
Con l’accordo con Capgemini si realizza la prima delle due esternalizzazioni previste dal piano industriale dell’AD Elena Goitini. La seconda, la cessione del ramo d’azienda con una parte del back office ad Accenture, è prevista per maggio.
Vai alla sezione In primo piano
IMMOBILIARE.IT
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Sabatini (ABI): "Il mercato dei capitali in Italia è sempre più vicino alle imprese"
"Per avvicinare le imprese al mercato dei capitali, bisogna continuare a semplificare le regole e le...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario