Banner Pubblicitario
15 Aprile 2024 / 18:38
 
Un Personal Trainer Finanziario digitale per i clienti di Banca del Fucino

 
Banca

Un Personal Trainer Finanziario digitale per i clienti di Banca del Fucino

di Flavio Padovan - 10 Gennaio 2024
Sviluppata in collaborazione con CRIF, la nuova app di Personal Financial Management che la banca ha appena lanciato si avvale dell’intelligenza artificiale per offrire ai clienti uno strumento avanzato per la gestione della finanza personale
Offre suggerimenti e consigli personalizzati per un’attenta gestione della propria situazione finanziaria e del proprio budget la nuova app di Personal Financial Management che Banca del Fucino mette a disposizione gratuitamente a tutti i suoi clienti privati.
Sviluppata in collaborazione con CRIF, PFM Fucino – questo il nome della soluzione - si avvale di strumenti di intelligenza artificiale ed è frutto di un modello di open banking white label adattato alle esigenze della clientela della banca che permette lo scambio sicuro di dati e informazioni tra istituti bancari.
Tra le funzionalità principali la possibilità di vedere, anche in forma aggregata, tutti i propri conti correnti, anche quelli presso altre banche, utilizzando il servizio PFM come un multibanking.
Inoltre, l’app consente di categorizzare le proprie entrate e uscite, creare obiettivi di risparmio, stabilire budget per i vari ambiti di spesa, e avvisa tempestivamente nel caso in cui sussistano eventi di criticità prestabiliti, quali ad esempio dei problemi di liquidità. Di fatto, spiega la banca in una nota, può essere considerato una sorta di "Personal Trainer Finanziario" digitale.
“La collaborazione con Banca del Fucino – ricorda Simone Capecchi, Executive Director di CRIF - è frutto dei significativi investimenti che abbiamo sostenuto in questi anni per essere pronti ad affiancare i player finanziari nel cogliere tutte le opportunità della #trasformazione digitale e open banking per lo sviluppo della relazione con i propri clienti”. Importante a questo proposito l’acquisizione di Strands, società specializzata nel digital financial management con oltre 700 applicazioni nel mondo, che – sottolinea Capecchi – “ha consentito a CRIF di accelerare l’evoluzione dei servizi per offrire al mercato italiano soluzioni all’avanguardia, riconosciute anche dal recente report ‘The Forrester Wave: Open Banking Intermediaries Q1 2023’ che ci posiziona tra i 13 provider globali di open banking più significativi”.
Soddisfazione per la partnership anche Vladimiro Giacché (nella foto in alto), Direttore Comunicazione, Studi e Innovazione Digitale della Banca del Fucino. “Lo sviluppo dell’app PFM Fucino si inserisce nel percorso che abbiamo intrapreso in direzione di una sempre maggiore #digitalizzazione dei nostri servizi”. Un processo, continua Giacché, che “rafforza la nostra funzione di banca del territorio, consentendoci di rispondere alle esigenze anche della clientela digitalmente più evoluta. Nei prossimi mesi è previsto lo sviluppo di servizi dispositivi dalla app e poi continueremo ad ampliare la nostra offerta con ulteriori soluzioni innovative, per semplificare la fruibilità dei servizi finanziari sui canali digitali”.
Vai alla sezione In primo piano
IMMOBILIARE.IT
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Sabatini (ABI): "Il mercato dei capitali in Italia è sempre più vicino alle imprese"
"Per avvicinare le imprese al mercato dei capitali, bisogna continuare a semplificare le regole e le...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario