Banner Pubblicitario
03 Aprile 2020 / 22:32
Banner Pubblicitario
 
SIA, risultati in crescita nel 2019

 
Imprese

SIA, risultati in crescita nel 2019

di Flavio Padovan - 6 Marzo 2020
Il gruppo si avvia verso la quotazione forte di un bilancio molto positivo. In crescita ricavi (+19,3%), Mol (+28,1%) e utile netto (+24,7%). Le transazioni issuing e acquiring aumentano dell'8,3%. JP Morgan nominato advisor finanziario per le operazioni straordinarie
SIA ha chiuso il 2019 con un ulteriore miglioramento dei risultati economici e operativi. Il bilancio, appena approvato dal CdA, evidenzia una significativa crescita in termini di ricavi, margine operativo lordo ed utile netto rispetto all’esercizio 2018, che già aveva segnato incrementi a doppia cifra rispetto all'anno precedente. Un traguardo ottenuto grazie al contributo della capogruppo e della controllata P4cards, ma con positivi apporti anche delle società acquisite nell’Europa centro e sud-orientale, in particolare New SIA Greece e SIA Slovakia. Significativo l'aumento delle transazioni di pagamento elettroniche e dei volumi di traffico sulla rete SIAnet.
Risultati in crescita
I ricavi di Gruppo nel 2019 sono saliti a 733,2 milioni di euro con una crescita di 118,4 milioni di euro (+19,3%) rispetto al 2018. Il contributo maggiore arriva dal segmento Card & Merchant Solutions, con 490,5 milioni di euro che rappresentano il 67% dei ricavi complessivi. Segue il segmento Digital Payment Solutions, con ricavi pari a 150,8 milioni di euro (21% del totale), mentre il segmento Capital Market & Network Solutions ha registrato ricavi pari a 92 milioni di euro (12% dei ricavi complessivi).
A livello geografico, i ricavi dall’estero hanno registrato un forte rialzo toccando i 231,9 milioni di euro, in progresso di 83,6 milioni di euro (+56,3%). Costituiscono ora il 32% dei ricavi totali (erano il 24% nel 2018) grazie alla strategia di internazionalizzazione condotta negli ultimi anni. Un contributo destinato ad aumentare nel tempo grazie al posizionamento come primo operatore in Grecia e in altri Paesi dell’Europa centro-sud-orientale, fra cui Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Serbia e Slovacchia, che rappresentano una delle aree più importanti e a più forte crescita in Europa nel settore dei pagamenti elettronici.
L'Italia rimane ovviamente centrale, con ricavi pari a 501,3 milioni di euro, in aumento di 34,9 milioni di euro (+7,5%), pari al 68% del totale. Nel 2018 il mercato nazionale copriva il 76% dei ricavi complessivi.
I costi operativi ammontano a 479,4 milioni di euro, in aumento rispetto ai 414,7 milioni di euro del 2018 (+15,6%). Circa 215 milioni di euro riguardano il personale, che ha cresciuto il suo peso del 17,8% rispetto al precedente esercizio. A fine anno il Gruppo SIA aveva 3.551 dipendenti con un incremento del 2% rispetto al 2018. L’età media dei dipendenti è 43 anni e la presenza femminile è pari al 43% dell’intero organico.
In rialzo, nel 2019, il margine operativo lordo, che raggiunge i 257,9 milioni di euro con un incremento di 56,5 milioni di euro (+28,1%), e l’Ebit che si attesta a 138,1 milioni di euro con 20,3 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente (+17,2%). L’EBITDA Adjusted ammonta a 275,7 milioni di euro rispetto ai 222,1 milioni di euro del 2018 (+24,1%), grazie all’incremento della marginalità che raggiunge il 37,7%.
Il risultato prima delle imposte è pari a 122,6 milioni di euro, in aumento del 15,9% a 16,8 milioni di euro. Considerevole il rialzo dell’utile netto: 95,3 milioni di euro rispetto ai 76,4 del 2018 (+24,7%).
Proseguono anche gli investimenti: nel 2019 quelli netti operativi per lo sviluppo di nuovi progetti strategici ed infrastrutture tecnologiche sono stati pari a  91 milioni di euro. 
Positivo l'andamento del business
Nel 2019 il Gruppo SIA ha gestito complessivamente nel segmento Card & Merchant Solutions 16,1 miliardi di transazioni issuing e acquiring (+8,3% rispetto al 2018).
Nel segmento Digital Payment Solutions si sono registrate 16,3 miliardi di transazioni con un lieve decremento (-2,2%) rispetto allo scorso anno dovuto, in particolare, alla razionalizzazione degli scambi tra le banche commerciali tedesche.
Nel segmento Capital Market & Network Solutions, durante lo scorso anno, sui 208.000 chilometri della rete SIAnet è stato gestito un traffico di circa 4,5 terabyte di dati, in aumento del 28,7% rispetto al 2018, con una totale disponibilità dell’infrastruttura e livelli di servizio del 100%.
Nominato l'advisor finanziario
Il Consiglio di Amministrazione della società ha inoltre nominato JP Morgan quale advisor finanziario di riferimento per tutte le operazioni straordinarie, compresa l’eventuale quotazione della società prevista nel nuovo Piano strategico 2020-22 presentato a inizio febbraio (leggi qui la notizia)
 
In primo piano
Innovazione per i clienti e per il Paese
Intesa Sanpaolo punta con decisione su innovazione e tecnologie. Sia internamente, per rispondere alle nuove...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Fintech, sviluppo a rischio senza educazione finanziaria
Giovanna Boggio Robutti (Feduf): è necessaria una maggiore consapevolezza finanziaria per alimentare una...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario