Banner Pubblicitario
27 Maggio 2024 / 15:04
 
Quid rileva il 60% di Cabel Industry e crea un polo software per i servizi finanziari

 
Credito

Quid rileva il 60% di Cabel Industry e crea un polo software per i servizi finanziari

di Flavio Padovan - 20 Giugno 2023
L’integrazione delle due società dà vita a un operatore in grado di offrire servizi applicativi innovativi a supporto dei processi bancari e finanziari, con 83 milioni di euro di fatturato pro-forma 2022, più di 530 dipendenti e oltre 50 clienti nel settore finanziario
Nasce un nuovo grande player nazionale nell’offerta di soluzioni e servizi innovativi per i servizi finanziari. Quid Informatica ha annunciato l’acquisizione della quota di maggioranza di Cabel Industry, storico ICT Service Provider che da quasi 40 anni ricopre un ruolo centrale nella gestione del nodo infrastrutturale della rete bancaria italiana.
Si tratta di un'operazione basata su logiche industriali e sinergie operative che apre nuove prospettive di crescita e sviluppo per entrambe le aziende, oltre il tradizionale perimetro di riferimento. Quid Informatica è tra i fornitori leader nelle soluzioni e nei servizi per le istituzioni bancarie e finanziarie italiane, in particolare nell’area del credito al consumo grazie anche alla piattaforma Qinetic. L’integrazione con Cabel Industry, che detiene un posizionamento forte nel settore dei full outsourcer, consente di mettere a fattore comune padronanza di nuovi trend tecnologici e competenze specifiche, ampliando l’offerta di soluzioni informatiche rivolte a un vasto target di società finanziarie e banche di segmento small e medium.
In particolare, Quid e Cabel insieme potranno affiancare alle attuali offerte di software innovativo per il credito e di servizi per l’outsourcing bancario, soluzioni Software as a Service (SaaS) per processi e prodotti digitali del credito e nuovi servizi di full outsourcing evoluti per lo Specialty Finance.
"L'elemento industriale di aggregazione – spiega Stefano Bertoli, CEO di Quid e nuovo Presidente di Cabel Industry - è la creazione di un operatore unico e innovativo in grado di offrire servizi applicativi a supporto dei processi bancari e finanziari. Proseguiremo il percorso intrapreso da Cabel proiettandoci con forza anche su nuovi segmenti di mercato, grazie all'unione delle grandi potenzialità di due piattaforme all'avanguardia: Oracle FLEXCUBE, in ambito core banking, e Qinetic Platform, verticale di prodotto".
L’operazione prevede l’acquisizione da parte di Quid Informatica del 60% del capitale sociale di Cabel Industry. A livello aggregato il fatturato del Gruppo pro-forma 2022 è pari a circa 83 milioni di euro, di cui oltre 70 milioni nel settore dei financial services. Oltre 50 i clienti serviti nel segmento finanziario, e più di 530 i dipendenti.
L’operazione si è perfezionata con l'acquisto di partecipazioni azionarie da Cabel Holding e la sottoscrizione di un aumento di capitale dedicato, volto a dotare la società di ulteriori mezzi a supporto del piano industriale. Il restante capitale azionario, spiegano le due società in una nota congiunta, “sarà detenuto da importanti attori del settore bancario”.
Per quanto riguarda la governance di Cabel, Stefano Bertoli, già presente nel precedente Consiglio di Amministrazione, assume la carica di Presidente, e Paolo Regini, ex Presidente Cabel ed espressione del mondo bancario, viene confermato con il ruolo di Vice Presidente. I nuovi ingressi nel CdA in rappresentanza del partner industriale sono Elio Catania (presidente di Quid) e Andrea Bovone, quest'ultimo espressione di Equinox, fondo di private equity che controlla Quid.
Soddisfatto dell’operazione Francesco Bosio, Presidente di Cabel Holding S.p.A. e Direttore Generale di Banca di Cambiano 1884: ”Abbiamo individuato in Quid la miglior opzione come partner tecnologico, per garantire continuità e qualità dei servizi offerti da Cabel e proiettare l’azienda in un ambizioso progetto di sviluppo”.
L’integrazione di competenze e tecnologie tra Quid e Cabel, evidenzia Bosio, creerà sinergie tali da anticipare il raggiungimento degli obiettivi di mercato attraverso un'offerta completa e all'avanguardia nel settore dei servizi finanziari. Inoltre, i clienti potranno beneficiare del valore aggiunto dato da una piattaforma tecnologica allineata alle future sfide di mercato.
Vai alla sezione In primo piano
TASSAZIONE 2024_Banner Medium
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
De Laurentis (Bocconi): "Due giornate per conoscere l'evoluzione della Vigilanza, della gestione dei rischi e dei modelli di business delle banche"
"Con lo sguardo a Basilea 3+. Tra vigilanza, nuovi rischi e la sfida della competitività". Questo...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario