Banner Pubblicitario
15 Luglio 2024 / 17:17
 
Qomodo e Mastercard lanciano il Ripara Ora Paga Dopo

 
Pagamenti

Qomodo e Mastercard lanciano il Ripara Ora Paga Dopo

di Flavio Padovan - 11 Gennaio 2024
Si amplia con un’offerta dedicata al mondo del post-vendita automotive l’accordo tra la fintech italiana e Mastercard lanciata al Salone dei Pagamenti 2023 per digitalizzare gli incassi delle PMI e delle microimprese
Si rivolge al mondo delle officine meccaniche, delle carrozzerie, dei gommisti e, più in generale, a tutti gli operatori del mercato del post-vendita automotive la nuova offerta lanciata dalla fintech italiana Qomodo in collaborazione con Mastercard. Una partnership, presentata al Salone dei Pagamenti 2023, nata per offrire in particolare alle PMI e alla microimprese soluzioni per digitalizzare gli incassi attraverso una gamma di strumenti di pagamento da mettere a disposizione dei clienti per supportarli nell’affrontare spese necessarie e spesso impreviste per beni e servizi primari.
Nel caso dell’aftermarket automobilistico questo approccio ha portato a una gamma di soluzioni di pagamento trasparenti, senza burocrazia e disponibili presso le officine o i punti vendita tra cui il servizio Ripara Ora Paga Dopo – la declinazione a questo settore della formula “Paga con Qomodo”, il BNPL della società - che permette di gestire il pagamento frazionandolo nel tempo senza interessi.
Nel dettaglio, spiega la fintech in una nota, la richiesta di pagamento al cliente è inviata attraverso un link trasmesso via e-mail, SMS o WhatsApp, così da poter scegliere il piano rateale più in linea con le proprie esigenze e ricevere un’approvazione alla spesa in circa 30 secondi. In parallelo, Qomodo provvede a saldare l’intero importo spesa previsto.
Nell’ambito di questa offerta sono disposizione degli operatori dell’aftermarket automotive anche “Qomodo POS”, uno smartPOS Android di ultima generazione, e “Paga al volo”, la modalità “POS Digitale” che permette di incassare pagamenti da remoto effettuati attraverso carte con il sistema pay-by-link oppure con il “Tap-to-phone”, tecnologia che trasforma gli smartphone Android in SoftPOS.
“Qomodo – spiega il CEO e co-fondatore Gianluca Cocco - intende portare i vantaggi dei pagamenti online anche presso i piccoli operatori di un settore molto parcellizzato sul territorio, focalizzandosi sulle spese essenziali, come quella del trasporto, che impattano in modo sostanziale sulla qualità della vita delle persone. In questo modo, contribuiamo contemporaneamente a portare innovazione in un settore non ancora completamente digitalizzato come quello del post-vendita con soluzioni che vanno dallo SmartPOS fino a soluzioni come il Buy Now Pay Later, il Pay-by-Link o il Tap-to-Phone”.
“Tu fai il tuo lavoro, noi pensiamo a farti incassare”, si legge sul sito di Qomodo, che promette alle PMI e microimprese la fine di "estenuanti attese per i pagamenti, imbarazzanti solleciti, rischiosi scoperti e incertezze ricorrenti".
“Vogliamo offrire una soluzione innovativa che permetta agli operatori di liberarsi dallo stress legato alla relazione con i clienti nella gestione dei pagamenti, consentendo di concentrarsi totalmente sulla propria attività e facendo crescere il proprio business”, afferma Gaetano De Maio, COO e co-fondatore di Qomodo. “E grazie alla soluzione Buy Now Pay Later senza interessi – aggiunge - i consumatori possono affrontare con maggiore serenità le spese per la propria auto o moto beneficiando di nuovi servizi innovativi e dal valore aggiunto”.
 
Vai alla sezione In primo piano
CIRCOLARI 2024
Supervision, Risks & Profitability 2024
Supervision, Risks & Profitability è l’evento annuale promosso da ABI in collaborazione con DIPO dedicato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banche e Sicurezza 2024
Banche e Sicurezza è l’evento annuale promosso da ABI, in collaborazione con ABI Lab, CERTFin e OSSIF,...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
è cultura! Una emozione per tutti
Sarà un’edizione all’insegna delle emozioni che la cultura suscita quella del Festival è cultura! che si...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario