Banner Pubblicitario
21 Settembre 2020 / 13:17
Banner Pubblicitario
 
PostePay sceglie Volante Technologies

 
Pagamenti

PostePay sceglie Volante Technologies

di Flavio Padovan - 6 Agosto 2020
Annunciata una partnership per instant payments, open banking, nuovo gateway di accesso alle reti interbancarie
PostePay punta ancora su Volonte Technologies. Dopo aver investito nel recente aumento di capitali da 35 milioni di dollari lanciato dall'operatore specializzato in soluzioni di pagamento e messaggistica finanziaria su cloud e on-premise, la società guidata dall'amministratore delegato Marco Siracusano (nella foto) ha annunciato il via a un'importante partnership. L'obiettivo è rafforzare ulteriormente il programma di modernizzazione dei servizi di pagamento del Gruppo Poste Italiane, sviluppando la piattaforma di Open Banking, consentendo pagamenti istantanei e fornendo un nuovo gateway di accesso alle reti interbancarie tradizionali.
L'architettura di microservizi nativa sul cloud della suite VolPay di Volante darà modo al Gruppo Poste Italiane di supportare i canali di pagamento già esistenti e promuoverne di nuovi, offrendo alti livelli di resilienza ed estensibilità. Ne risulterà un'infrastruttura di elaborazione dei pagamenti end-to-end moderna e scalabile che permetterà di fornire ai più di 14 milioni di clienti titolari di conti1 presso il Gruppo Poste Italiane un’esperienza e un servizio di assistenza sempre più evoluti, e che, proprio grazie alla costante innovazione, garantirà un vantaggio strategico nel quadro in evoluzione determinato dalle norme della direttiva europea PSD2.
In linea con il piano strategico Deliver 2022, Poste Italiane sta espandendo su scala globale la sua rete di partnership, nella ferma convinzione che l'innovazione sia indispensabile per permettere a un'azienda così grande e diversificata di continuare ad essere competitiva in una fase come quella attuale, che sta generando cambiamenti anche in mercati consolidati. In attuazione di questa strategia Poste Italiane ha già formato diverse partnership di successo in ambiti quali la gestione digitale del risparmio, l’Open Banking, i servizi premium di consegna a domicilio e la logistica su strada a lungo raggio.
La partnership con Volante Technologies favorirà l’ulteriore sviluppo di prodotti innovativi come il QR code Codice Postepay, fornendo al cliente un’esperienza avanzata e aprendo la strada a nuovi importanti sviluppi. In linea con la strategia del Gruppo, il primo obiettivo di PostePay è quello di informare e guidare il cambiamento delle abitudini dei consumatori, accelerando la diffusione del pagamento digitale in Italia. Grazie a questa preziosa partnership Poste Italiane sarà in grado di servire ancora meglio i suoi clienti.
“Uno dei nostri obiettivi - dichiara Poste Italiane in una nota - era identificare un partner con cui poter tracciare un percorso comune per i nostri sistemi di pagamento, anziché esternalizzare ad un fornitore il progetto SCT-INST. Con gli scenari dei pagamenti in rapida evoluzione, il Gruppo Poste Italiane investe – insieme ad altre istituzioni globali di primo piano – in un’azienda in crescita conosciuta per la sua tecnologia moderna, resiliente e scalabile per continuare ad offrire la più avanzata e affidabile esperienza di pagamento. La natura cloud-native di VolPay si è dimostrata particolarmente interessante dato che la società è in grado di offrire una varietà di modelli di impiego”.
“Poste Italiane - ha commentato Volante Technologies - è alla costante ricerca di opportunità emergenti da offrire ai suoi clienti nell’ambito dei pagamenti digitali. Siamo pertanto lieti che abbia scelto Volante, dandoci la possibilità di aiutarla a modernizzare ulteriormente i suoi sistemi di pagamento rapidamente e di diventare più competitiva nell’immediato e nel lungo periodo. Siamo fiduciosi di poter offrire l’estensione dei servizi di cui Poste ha bisogno per realizzare i suoi obiettivi di crescita nel settore dei pagamenti”.
 
In primo piano
Alle porte di un cambiamento epocale
Pierpio Cerfogli, Vice Direttore Generale di BPER Banca, spiega il nuovo modello operativo ibrido di...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Approfondimenti
Digitale e green, ecco il progetto collettivo per ripartire
Intervista al filosofo dell’informazione Luciano Floridi: "Oltre l’80% del valore delle 500 maggiori...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Spunta, la blockchain può essere una rivoluzione
Savino Damico di Intesa Sanpaolo: "La Spunta oggettivamente rappresenta una pietra miliare nel panorama della...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario