Banner Pubblicitario
27 Settembre 2020 / 01:11
Banner Pubblicitario
 
Open banking, Nexi amplia l'offerta

 
Fintech

Open banking, Nexi amplia l'offerta

di Flavio Padovan - 28 Luglio 2020
La Banca d'Italia ha autorizzato la PayTech a proporre anche il Payment Initiation Service e l’Account Information Service
Si amplia il ventaglio di servizi di open banking che offre Nexi. La società guidata dal Ceo Paolo Bertoluzzo ha annunciato di aver ricevuto da Banca d'Italia l’autorizzazione a offrire ai propri partner due nuovi servizi Open Banking: il Payment Initiation Service (PIS) e l’Account Information Service (AIS).
Grazie al servizio PIS, le banche e le aziende potranno proporre ai propri clienti una nuova opzione di pagamento digitale tramite bonifico tradizionale o istantaneo, migliorativa in termini di tempestività e user experience. I clienti, infatti, potranno effettuare con semplicità pagamenti tramite bonifico direttamente dai canali dell’azienda (es. sito e-commerce o canale di vendita fisico), con addebito dell’importo sul proprio conto.
Attraverso il servizio AIS, invece, le banche e le aziende potranno velocizzare e semplificare il processo di recupero dell’IBAN utile, per esempio, a gestire rimborsi in favore dei propri clienti oppure ad attivare un processo di domiciliazione delle utenze.
Gli utilizzatori di questi servizi, quindi, godranno di importanti benefici in termini di time-to-market con una user experience intuitiva e con una riduzione di oneri e complessità operativa, oltre alla garanzia di sicurezza e di compliance con la PSD2 e con le normative vigenti in ambito AML, Trasparenza e Sicurezza Informatica.
La soluzione “chiavi in mano” di Nexi consentirà una facile realizzazione dei nuovi servizi: infatti, oltre all’infrastruttura tecnologica necessaria per comunicare con il sistema bancario, comprende un front-end web e mobile, un servizio di assistenza per aziende e clienti, un motore di antifrode avanzato e le funzionalità necessarie per rispondere agli obblighi normativi.
“A partire da oggi le Banche e le Corporate potranno cogliere ulteriori opportunità offerte dall’Open Banking, avvalendosi non solo delle nostre infrastrutture e competenze tecnologiche, ma anche della licenza di Nexi per operare con semplicità sui servizi PIS e AIS - commenta Renato Martini(nella foto), Digital Banking Solutions Director di Nexi - Attraverso questa iniziativa miriamo ad arricchire ulteriormente il nostro portafoglio di servizi all’avanguardia, confermando l’impegno nel percorso di innovazione e digitalizzazione dei pagamenti in Italia”.
L'autorizzazione rafforza Nexi nel mercato Open Banking e si inserisce nel ventaglio di iniziative di Nexi Open, l’ecosistema che oltre a offrire i servizi digitali della PayTech, coinvolge come partner aziende innovative del settore tecnologico e del fintech, acceleratori, incubatori di startup, società di consulenza e centri di ricerca.
 
In primo piano
Alle porte di un cambiamento epocale
Pierpio Cerfogli, Vice Direttore Generale di BPER Banca, spiega il nuovo modello operativo ibrido di...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Approfondimenti
Digitale e green, ecco il progetto collettivo per ripartire
Intervista al filosofo dell’informazione Luciano Floridi: "Oltre l’80% del valore delle 500 maggiori...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Spunta, la blockchain può essere una rivoluzione
Savino Damico di Intesa Sanpaolo: "La Spunta oggettivamente rappresenta una pietra miliare nel panorama della...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario