Banner Pubblicitario
07 Aprile 2020 / 12:15
Banner Pubblicitario
 
illimity salirà al 100% di IT Auction

 
Banca

illimity salirà al 100% di IT Auction

di Flavio Padovan - 7 Marzo 2020
Approvata dal CdA l'acquisizione del restante 30% della società specializzata in aste online immobiliari. Positivi i risultati del primo anno di attività della banca: 3 miliardi di euro gli attivi registrati nel 2019
Avviata la procedura per il passaggio a illimity anche del 30% di IT Auction non ancora in mano alla banca guidata da Corrado Passera. Lo ha deciso il Consiglio di amministrazione, approvando l'operazione che permetterà di integrare pienamente la società specializzata in aste online immobiliari nel gruppo. illimity punta così ad accelerare la realizzazione di sinergie commerciali, in ragione della complementarietà del business di IT Auction rispetto a quello di illimity e di rendere più efficienti i processi organizzativi e gestionali attraverso la razionalizzazione della catena societaria.
Con l'acquisizione di IT Auction, spiega illimity in una nota, è stato costituito “il primo operatore specializzato nei crediti distressed corporate con una logica end-to-end distintiva grazie alla capacità di coprire l’intera catena del valore nella gestione dei crediti deteriorati, dall’acquisizione alla gestione fino alla miglior cessione sul mercato dei beni collegati a tali crediti”.
L’operazione sarà realizzata mediante aumento di capitale sociale della banca pari a 7,7 milioni di euro riservato agli attuali azionisti di IT Auction.
Numeri e iniziative del primo esercizio
Il Consiglio di amministrazione ha approvato anche il progetto di bilancio 2019. Un esercizio intenso, quello che si è appena chiuso, in cui tra l'altro è stata lanciata la banca diretta digitale, è stata costituita la piattaforma di servicing dei crediti distressed, e sono state messe a regime le attività di credito alle PMI e di investimento e servizi di finanziamento in crediti distressed.
Gli attivi totali nel primo anno di attività hanno raggiunto i 3 miliardi di euro, valore in forte incremento rispetto a 1,2 miliardi di euro rilevato al 31 dicembre 2018. La crescita – si legge in una nota - è stata trainata dai crediti verso la clientela, più che triplicati nel corso dell’anno a 1,6 miliardi di euro sulla spinta di una forte accelerazione commerciale proseguita anche nell’ultimo trimestre (+31% rispetto al dato registrato nel trimestre precedente).
Significativo è stato il contributo da parte di tutte le linee di business, con un aumento nell’anno di 870 milioni di euro di crediti e investimenti contabilizzati dalla Divisione Distressed Credit Investment & Servicing (DCIS) e circa 328 milioni di euro incrementali da parte della Divisione SME. Complessivamente, nel corso del 2019 illimity ha incrementato i crediti verso la clientela per circa 1,2 miliardi di euro, di cui circa 160 milioni di euro sono stati contabilizzati a fine anno e matureranno interessi nel 2020.
Agli attivi totali contribuisce anche una robusta dotazione di liquidità, pari a circa 1,1 miliardi di euro a fine 2019 tra cassa, posizione interbancaria netta e attività finanziarie prontamente liquidabili di alta qualità e altri titoli negoziabili, a disposizione per essere reinvestita nella crescita del business nel corso della prima metà dell’anno 2020.
Nel corso del 2019 la raccolta diretta da clientela è salita a 1,6 miliardi di euro, trainata dalla forte accelerazione nell’ultimo trimestre dell’anno connessa al lancio della banca digitale diretta, operativa dallo scorso 12 settembre. Alla raccolta hanno inoltre contribuito la partnership con Raisin - piattaforma pan-europea per la raccolta di depositi retail sul mercato tedesco - e la clientela retail e corporate acquisita offline.
La banca diretta digitale ha raggiunto a fine dicembre circa 24.000 clienti retail. Ma a febbraio la customer base di illimitybank.com è salita a 27.000 clienti con una raccolta di circa 770 milioni di euro (rispetto ai circa 731 milioni di euro a fine 2019), di cui circa il 60% con scadenza pari o superiore a 4 anni.
Sul fronte dei risultati economici, i ricavi si confermano in accelerazione anche nel quarto trimestre, in crescita dell’84% su base trimestrale e del 36% al netto delle poste non ricorrenti, e riflettono solo parzialmente il contributo del business originato, essendo una componente significativa di quest’ultimo stata contabilizzata alla fine del trimestre. Tale andamento è coerente con la stagionalità tipica del mercato del distressed credit che vede la maggior parte delle transazioni concentrate nell'ultima parte del secondo e quarto trimestre dell’anno. Si attende quindi un'ulteriore accelerazione dei ricavi nel primo trimestre del 2020.
Il quarto trimestre del 2019 si è chiuso con 2,1 milioni di euro di risultato netto positivo. Anche al netto di componenti non ricorrenti positive e negative registrate nel trimestre, il risultato economico di periodo raggiunge un sostanziale pareggio.
Lo scorso anno è stata anche costituita illimity SGR, che permetterà alla Banca di completare e rafforzare il proprio posizionamento nel segmento dei crediti Unlikely-To-Pay (UTP). Infine, attraverso le partnership strategiche con il Gruppo Azimut, Santander Consumer Bank, il Gruppo Aon e il Gruppo Helvetia nel direct banking, illimity ha messo a disposizione di partner la propria piattaforma ovvero ampliato la propria offerta di prodotti di terzi messi a disposizione della clientela di illimitybank.com.
“Siamo molto orgogliosi dei risultati conseguiti durante il primo anno di vita di illimity. Tutti gli obiettivi strategici che ci eravamo prefissati per il 2019 sono stati raggiunti – ha commentato Corrado Passera (nella foto), CEO di illimity - e abbiamo creato le basi per lo sviluppo futuro della banca. Abbiamo dimostrato di avere una significativa capacità di generare business in tutte le aree in cui operiamo, lanciato con grande successo una banca diretta digitale all’avanguardia per servizi e user experience e adottato nuove iniziative strategiche in aggiunta a quanto previsto dal piano iniziale”. Da adesso, ha continuato Passera, “la fase di start-up di illimity può oggi dirsi sostanzialmente conclusa: con la squadra, i sistemi e le risorse operative già in essere, prevediamo che la leva operativa diventi progressivamente più visibile nel corso del 2020, esercizio che vedrà una forte progressione trimestrale di ricavi e redditività. Confermiamo pertanto i nostri obiettivi”.
Luca Rovati candidato a entrare in Cda
illimity ha anche comunicato le dimissioni dalla carica di amministratore indipendente di Sigieri Diaz della Vittoria Pallavicini. Al suo posto il socio SDP RAIF Genesis ha proposto la candidatura di Luca Rovati quale nuovo membro del Consiglio di Amministrazione.
In primo piano