Banner Pubblicitario
16 Aprile 2024 / 14:15
 
Due cartolarizzazioni per Banca Popolare Valconca

 
Banca

Due cartolarizzazioni per Banca Popolare Valconca

di Flavio Padovan - 24 Agosto 2018
Le operazioni, che hanno ad oggetto mutui residenziali e commerciali, hanno un valore complessivo di 335 milioni di euro
Due cartolarizzazioni per Banca Popolare Valconca Le operazioni, che hanno ad oggetto mutui residenziali e commerciali, hanno un valore complessivo di 335 milioni di euro  Prime cartolarizzazioni per Popolare Valconca. La banca guidata dal direttore generale  Roberto Torre ha portato a termine due operazioni del valore complessivo di circa 335 milioni di euro per rafforzare il proprio profilo di liquidità. Realizzate con l'assistenza dell'arranger FISG (Gruppo Banca Finint) e dello Studio Legale RCC in qualità di consulente legale, le cartolarizzazioni hanno riguardato un portafoglio granulare di mutui ipotecari residenziali in bonis di circa 117 milioni di euro e un portafoglio di crediti derivanti da mutui commerciali ipotecari e chirografari erogati a piccole e medie imprese di circa 218 milioni di euro, distribuiti prevalentemente nelle provincie di Rimini, Forlì - Cesena e di Pesaro. A fronte della cessione da parte della banca dei due portafogli, la società per la cartolarizzazione denominata "Valconca SPV" ha emesso, con riferimento alla prima operazione, una classe di titoli senior a tasso variabile pari a 99 milioni di euro dotati di rating da parte di DBRS e S&P ed una classe di titoli junior pari a circa 19,5 milioni di euro; per la seconda operazione ha emesso una classe di titoli senior a tasso variabile pari a 155 milioni di euro dotati di rating da parte di DBRS e S&P ed una classe di titoli junior pari a circa 66 milioni di euro. I titoli senior sia della prima sia della seconda cartolarizzazione sono quotati presso il segmento ExtraMOT PRO della Borsa Italiana. Per entrambe le operazioni la valutazione da parte delle agenzie di rating è stata "estremamente positiva - sottolinea la banca in una nota - a conferma della qualità e della solidità del portafoglio crediti della banca sia per quanto riguarda i mutui residenziali che i finanziamenti alle PMI. Risultati che avvalorano il successo del percorso di rilancio e consolidamento intrapreso dal management".  Tutti titoli senior sono stati sottoscritti dalla banca stessa che ha potuto così aumentare la propria disponibilità di strumenti idonei di alta qualità e liquidabilità per operazioni di rifinanziamento con l'Eurosistema, ovvero per poter attingere in futuro al mercato dei capitali.  "Con queste due auto-cartolarizzazione dichiara il DG Roberto Torre - Banca Popolare Valconca conferma la sua propensione all'efficienza ed all'innovazione. Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati di queste operazioni che migliorano decisamente il nostro profilo di liquidità. Tali risorse potranno essere destinate anche a nuovi impieghi a sostegno del territorio". Banca Popolare di Valconca (sede a Morciano di Romagna, 26 sportelli e 182 dipendenti) ha chiuso il bilancio 2017 con un risultato netto vicino al milione di euro e una raccolta complessiva di circa 1,4 miliardi di euro. Nell'assemblea straordinaria che si è tenuta a inizio luglio i soci hanno approvato la trasformazione della banca in società per azioni.
{literal}{/literal}
Prime cartolarizzazioni per Popolare Valconca. La banca guidata dal direttore generale Roberto Torre ha portato a termine due operazioni del valore complessivo di circa 335 milioni di euro per rafforzare il proprio profilo di liquidità.
Realizzate con l'assistenza dell'arranger FISG (Gruppo Banca Finint) e dello Studio Legale RCC in qualità di consulente legale, le cartolarizzazioni hanno riguardato un portafoglio granulare di mutui ipotecari residenziali in bonis di circa 117 milioni di euro e un portafoglio di crediti derivanti da mutui commerciali ipotecari e chirografari erogati a piccole e medie imprese di circa 218 milioni di euro, distribuiti prevalentemente nelle provincie di Rimini, Forlì - Cesena e di Pesaro.
A fronte della cessione da parte della banca dei due portafogli, la società per la cartolarizzazione denominata "Valconca SPV" ha emesso, con riferimento alla prima operazione, una classe di titoli senior a tasso variabile pari a 99 milioni di euro dotati di rating da parte di DBRS e S&P ed una classe di titoli junior pari a circa 19,5 milioni di euro; per la seconda operazione ha emesso una classe di titoli senior a tasso variabile pari a 155 milioni di euro dotati di rating da parte di DBRS e S&P ed una classe di titoli junior pari a circa 66 milioni di euro. I titoli senior sia della prima sia della seconda cartolarizzazione sono quotati presso il segmento ExtraMOT PRO della Borsa Italiana.
Per entrambe le operazioni la valutazione da parte delle agenzie di rating è stata "estremamente positiva - sottolinea la banca in una nota - a conferma della qualità e della solidità del portafoglio crediti della banca sia per quanto riguarda i mutui residenziali che i finanziamenti alle PMI. Risultati che avvalorano il successo del percorso di rilancio e consolidamento intrapreso dal management".
Tutti titoli senior sono stati sottoscritti dalla banca stessa che ha potuto così aumentare la propria disponibilità di strumenti idonei di alta qualità e liquidabilità per operazioni di rifinanziamento con l'Eurosistema, ovvero per poter attingere in futuro al mercato dei capitali.
"Con queste due auto-cartolarizzazione dichiara il DG Roberto Torre - Banca Popolare Valconca conferma la sua propensione all'efficienza ed all'innovazione. Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati di queste operazioni che migliorano decisamente il nostro profilo di liquidità. Tali risorse potranno essere destinate anche a nuovi impieghi a sostegno del territorio".
Banca Popolare di Valconca (sede a Morciano di Romagna, 26 sportelli e 182 dipendenti - dati www.annuariabi.it) ha chiuso il bilancio 2017 con un risultato netto vicino al milione di euro e una raccolta complessiva di circa 1,4 miliardi di euro. Nell'assemblea straordinaria che si è tenuta a inizio luglio i soci hanno approvato la trasformazione della banca in società per azioni.
Vai alla sezione In primo piano
IMMOBILIARE.IT
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Sabatini (ABI): "Il mercato dei capitali in Italia è sempre più vicino alle imprese"
"Per avvicinare le imprese al mercato dei capitali, bisogna continuare a semplificare le regole e le...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario