Banner Pubblicitario
19 Aprile 2024 / 09:12
 
CheBanca! e Nexi: le nuove card arrivano dalla plastica recuperata nei mari

 
Pagamenti

CheBanca! e Nexi: le nuove card arrivano dalla plastica recuperata nei mari

di Flavio Padovan - 10 Ottobre 2022
L’iniziativa, oltre a contribuire allo smaltimento dei rifiuti raccolti negli ecosistemi marini, punta a sensibilizzare sul valore dei gesti quotidiani per la salvaguardia del pianeta. Quelle emesse da CheBanca! sono le prime carte di questo tipo prodotte da Nexi
Realizzare carte di pagamento riciclando la plastica recuperata nel mare per ridurre l’impatto ambientale e supportare le iniziative di protezione degli ecosistemi marini. Nascono da questa idea le nuove Carte di Debito International e Carte di Credito Classic lanciate da CheBanca! e Nexi.
“Essere motore di una crescita sostenibile è un impegno concreto di CheBanca! e dell’intero Gruppo Mediobanca – commenta Marta Giaretta (nella foto in alto), Direttore Marketing di CheBanca! – La riduzione dei nostri impatti ambientali, diretti così come indiretti, è parte integrante dei nostri obiettivi di business. In quest’ottica la realizzazione delle nuove carte di pagamento prodotte da plastiche recuperate dagli oceani, in collaborazione con Nexi, è la dimostrazione pratica di come poter coniugare un’iniziativa di business con la crescente attenzione verso il nostro pianeta”.
L’accordo, che rafforza ulteriormente la collaborazione tra i due operatori, già partner strategici nei pagamenti digitali, è coerente con l’ampio piano di sostenibilità per un business responsabile che Nexi ha presentato recentemente al mercato in occasione del proprio Capital Markets Day e consente alla PayTech di proseguire nel proprio percorso di sostenibilità, aggiungendo nuove soluzioni sostenibili per la produzione delle proprie carte al core business dei pagamenti digitali.
“Questa ulteriore partnership con CheBanca! è perfettamente in linea con il nostro percorso in ambito ESG – commenta Erika Fattori (nella foto in basso), Brand Strategy Director del Gruppo Nexi – Ci consente di ridurre il nostro impatto ambientale così come quello dei clienti di CheBanca! e segue il nostro obiettivo Net Zero nel 2040, diventando già Climate Neutral a partire dal 2022, permettendoci di accelerare ulteriormente nella promozione di comportamenti di consumo più rispettosi dell'ambiente”.
Le nuove carte, già disponibili per i clienti di CheBanca!, oltre a contribuire allo smaltimento delle plastiche rilasciate nei mari – circa 79 milioni di chilogrammi ogni anno – aiuteranno a sensibilizzare i cittadini sul valore dei gesti quotidiani per la salvaguardia del pianeta. Partendo dal fatto che i pagamenti digitali hanno un impatto già di per sé inferiore a quello del contante.
 
Vai alla sezione In primo piano
IMMOBILIARE.IT
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Sabatini (ABI): "Il mercato dei capitali in Italia è sempre più vicino alle imprese"
"Per avvicinare le imprese al mercato dei capitali, bisogna continuare a semplificare le regole e le...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario