Banner Pubblicitario
27 Settembre 2020 / 04:28
Banner Pubblicitario
 
Alle «Conversation Series» l’altro volto del cinema

 
Pagamenti

Alle «Conversation Series» l’altro volto del cinema

di Mattia Schieppati - 13 Settembre 2020
L’iniziativa promossa da Mastercard in collaborazione con la Biennale di Venezia in occasione della Mostra del Cinema consente di incontrare le idee dei grandi protagonisti della settima arte, da Demi Moore a Wim Wenders
Se dal punto di vista delle scelte della giuria è stata un’edizione controversa (ai posteri l’ardua sentenza…), di sicuro la 77esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica che si è appena conclusa a Venezia ha un merito non da poco in questo periodo: dopo il gelo del lockdown, è stato il primo grande evento globale ad aver mixato in maniera intelligente, coinvolgente e sicura presenza fisica e partecipazione digitale. A dare un tocco di classe e di cultura d’altissimo livello alle iniziative virtuali che hanno fatto da corredo al glamour vissuto in Laguna è stata Mastercard, azienda da sempre attenta a sostenere la settima arte, che in collaborazione con la Biennale dei Venezia ha proposto le Conversation Series, video-appuntamenti digitali durante i quali stelle di prima grandezza del cinema internazionale hanno condiviso la lor opinione su temi di grande importanza: dal cinema alla società, passando anche per l’evoluzione del ruolo delle donne nell’industria cinematografica.
Protagonisti dell’iniziativa, dal titolo Life through a Different Lens: Contactless Connections, sono stati Demi Moore, Nadine Labaki, Gia Coppola, Wim Wenders, Luca Guadagnino, Sam Rockwell e Claire Denis. Attrici, attori e registi che hanno condiviso i loro pensieri su come il grande cinema possa dare vita a diverse correnti di pensiero e prospettive, stimolare un’infinità di emozioni e influenzare le nostre vite fin dal momento iniziale di ogni film. Tra i principali temi affrontati il miglioramento della produzione cinematografica nel futuro, l’abilità del cinema di rappresentare la realtà in ogni sua forma – anche quelle più spiacevoli, il ruolo delle donne in qualità di registe e attrici e l’impatto della tecnologia per un’esperienza sempre più coinvolgente direttamente da casa, proprio a causa dell’impossibilità di recarsi fisicamente a cinema o a teatro per via delle restrizioni imposte dalla pandemia.
«Gli interpreti del cinema ci aprono gli occhi verso nuovi mondi, nuovi temi e nuove sfide. Non si tratta di un compito riservato ai soli registi, ma coinvolge anche gli attori e gli artisti dietro le quinte che danno vita alla magia sullo schermo, mostrando la vita sotto una diversa prospettiva. Un film ben realizzato può guidarci verso una nuova avventura o permetterci di rivisitare luoghi a noi familiari – in entrambi i casi, siamo trasportati altrove, incantati» spiegano da Mastercard: « Il cinema non solo ha il potere di offrire nuovi spunti, ma anche di connetterci attraverso esperienze condivise. Come queste storie vengano create e godute dal pubblico cambia in base alla lente creativa dietro la macchina da presa e all’ambiente in cui tali storie vengono effettivamente fruite. E, a differenza di altre forme d’arte, la maestà di alcune opere cinematografiche ci permette di poter vedere la realtà intorno a noi attraverso una lente diversa».
E se la Mostra del Cinema ha chiuso i battenti, le Conversazioni restano: tutti gli incontri possono infatti essere rivissuti sulla piattaforma Priceless di Mastercard, qui.
In primo piano
Alle porte di un cambiamento epocale
Pierpio Cerfogli, Vice Direttore Generale di BPER Banca, spiega il nuovo modello operativo ibrido di...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Approfondimenti
Digitale e green, ecco il progetto collettivo per ripartire
Intervista al filosofo dell’informazione Luciano Floridi: "Oltre l’80% del valore delle 500 maggiori...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Spunta, la blockchain può essere una rivoluzione
Savino Damico di Intesa Sanpaolo: "La Spunta oggettivamente rappresenta una pietra miliare nel panorama della...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario