Banner Pubblicitario
02 Marzo 2024 / 00:13
 
AI, Open Banking e integrazione il nuovo paradigma di K Linx

 
Pagamenti

AI, Open Banking e integrazione il nuovo paradigma di K Linx

A cura della redazione - 18 Dicembre 2023
La piattaforma, che si è raccontata all’Agorà del Futuro durante l’ultimo Salone dei Pagamenti, trasforma radicalmente il processo di riconciliazione, rendendolo più efficiente e riducendo i costi associati e l'impiego di risorse umane.
Specializzata in Smart Reconciliation, K Linx propone sul mercato l’omonima piattaforma basata su intelligenza artificiale che rivoluziona i processi di riconciliazione di incassi da pagamenti non strutturati, in particolare i bonifici.
Questa innovativa soluzione è progettata per entità che operano con elevati volumi di incassi non strutturati, quali banche, società di factoring, finanziarie, aziende di recupero crediti e utilities. La piattaforma trasforma radicalmente il processo di riconciliazione, rendendolo più efficiente e riducendo notevolmente i costi associati e l'impiego di risorse umane.
Il cuore della piattaforma è un sistema basato sull’intelligenza artificiale che identifica il pagante e il dettaglio del pagamento, permettendo una configurazione altamente personalizzabile delle regole di riconciliazione. Nei casi di riconciliazioni complesse che richiedono l'integrazione di dati esterni ai normali flussi bancari, K Linx collabora efficacemente con K Word, un sistema basato anch’esso sull’IA e specializzato nella data extraction.
K Word può elaborare varie tipologie di documenti, inclusi avvisi e mandati di pagamento, estraendo per il motore di riconciliazione dati cruciali per un ulteriore affinamento del processo eliminando la necessità di data entry manuale. Oltre alle reti neurali sviluppate in casa, è integrata nella soluzione la possibilità di abbinare motori AI esterni come GPT-4.
Ai fini della riconciliazione, K Linx offre anche funzionalità open banking, potendosi connettere in modalità AIS ai conti di cui riconciliare la movimentazione e potendo indirizzare delle richieste di pagamento digitali ai debitori, avviando delle PIS dove beneficiario e causale sono pre-impostate dal sistema, a ulteriore beneficio della riconciliazione che in tal modo assume anche una modalità pro-attiva, nonostante si trovi a valle del processo di incasso. 
«Questo approccio integrato, che in K Linx e K Word combina algoritmi traditional, cognitive computing e funzionalità open banking, è un esempio notevole di come la tecnologia e l’innovazione possano essere applicate per migliorare e semplificare processi di backoffice, anche complessi. L’integrazione composita di più funzionalità realizzate da diversi operatori sarà infatti a nostro parere il paradigma di riferimento nel prossimo futuro», Ha sottolineato Mario Farris, Managing Director di K Linx, presentando le funzionalità e i vantaggi della piattaforma all’Agorà del Futuro durante l’ultimo Salone dei Pagamenti. 
Vai alla sezione In primo piano
Forum  ABI Lab 2024_ BANNER MEDIUM
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Novità dal SDP 2023 - Dal butterfly effect al "CBI effect"
Un grande cambiamento può essere determinato anche da un battito di ali di una farfalla. È il "buttefly...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario