Banner Pubblicitario
15 Aprile 2024 / 18:14
 
A Worldline il merchant acquiring di Banca del Fucino

 
Pagamenti

A Worldline il merchant acquiring di Banca del Fucino

di Flavio Padovan - 5 Ottobre 2023
L’operazione, del valore di 25 milioni di euro, prevede il passaggio del ramo della banca a cui fanno riferimento oltre 3 mila esercenti con 5.500 POS alla controllata italiana di Worldline e il contestuale avvio di una partnership commerciale di lungo periodo
Worldline si rafforza nel mercato del merchant acquiring italiano dopo l’acquisizione di Axepta BNP Paribas e delle attività di Banco Desio. La società ha annunciato un accordo con Banca del Fucino per il passaggio alla controllata italiana del ramo dell’istituto di credito romano che gestisce oltre 3 mila esercenti e circa 5.500 POS che nello scorso anno hanno generato un volume di circa 500 milioni di euro.
Contestualmente, Worldine e Banca del Fucino hanno avviato una partnership commerciale di lungo periodo per la distribuzione di prodotti e servizi di pagamento dell’operatore francese attraverso le 36 filiali della rete nazionale dalle banca.
Il corrispettivo concordato nell’ambito dell’operazione è pari a 25 milioni di euro con un meccanismo di aggiustamento in funzione dell’andamento di alcuni target prefissati.
“La forte attenzione alle esigenze del territorio e dei nostri clienti privati e business fa evolvere costantemente il nostro modo di fare banca. È in quest’ottica – spiega Francesco Maiolini, amministratore delegato della Banca del Fucino - che abbiamo siglato questa partnership strategica con un partner come Worldline che ci consente da un lato di valorizzare la qualità del lavoro svolto dalla nostra rete e di liberare importanti nuove risorse finanziarie per la crescita in aree core; dall’altro di arricchire l’offerta di prodotti e servizi di pagamento evoluti posti a disposizione degli esercenti”.
“Siamo molto soddisfatti di aver concluso questo accordo con un partner come Banca del Fucino che è un istituto storico ma anche molto innovativo e dinamico, sensibile alle opportunità offerte dal digitale”, dichiara Stefano Calderano, Amministratore Delegato di Worldline Merchant Services Italia. “Il nostro obiettivo è quello di portare l’offerta che sviluppiamo a livello internazionale nel nostro Paese e in collaborazione con gli istituti Bancari Partner, che hanno un forte radicamento sul territorio. Forti di questa nostra proposizione, puntiamo ad allargare ulteriormente la nostra presenza sul mercato italiano che ha visto un progressivo rafforzamento, oltre a questa operazione con Banca del Fucino, con l’acquisizione di Axepta BNP Paribas prima e successivamente dell’attività di merchant acquiring di Banco Desio”.
Il closing è previsto entro i prossimi tre mesi, dopo l’ottenimento delle consuete autorizzazioni da parte delle autorità competenti.
Vai alla sezione In primo piano
IMMOBILIARE.IT
D&I in Finance 2024
L'evento promosso da ABI e organizzato da ABIEventi per consolidare gli interventi svolti...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Credito e Finanza 2024
Credito e Finanza è l’appuntamento promosso da ABI dedicato al Credito a Famiglie e Imprese e al Mercato...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Il Salone dei Pagamenti 2023
Il Salone dei Pagamenti è il più importante appuntamento nazionale di riferimento su Pagamenti e Innovazione...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Bancaforte TV
Sabatini (ABI): "Il mercato dei capitali in Italia è sempre più vicino alle imprese"
"Per avvicinare le imprese al mercato dei capitali, bisogna continuare a semplificare le regole e le...
Icona Facebook Icona Twitter Icona LinkedIn
Banner Pubblicitario