22 Agosto 2019 / 18:20
 
Assiteca, entra Tikehau Capital per accelerare la crescita

 
Imprese

Assiteca, entra Tikehau Capital per accelerare la crescita

di Flavio Padovan - 9 Agosto 2019
A pochi giorni dall’ultima acquisizione, quella di Assita, il CdA di Assiteca ha approvato l’ingresso nel capitale con una quota del 23,43% del gruppo di alternative asset management quotato all’Euronext di Parigi. Un'operazione da 25 milioni di euro da destinare allo sviluppo per linee esterne e all'internazionalizzazione
 
Si prepara un periodo di nuove aggregazioni nel frammentato mercato italiano del brokeraggio assicurativo. Assiteca, il leader italiano del settore, ha annunciato un accordo con Tikehau Capital che prevede l’ingresso del gruppo di alternative asset management e d’investimento quotato all’Euronext di Parigi con una quota del 23,43% nella società di brokeraggio fondata e presieduta da Luciano Lucca (nella foto). L’operazione sarà realizzata attraverso la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato di 25 milioni di euro, con una valutazione di 2,50 euro per azione. Risorse che serviranno a dare nuovo impulso alla strategia di crescita per linee esterne e di internazionalizzazione di Assiteca.
“Ancora oggi – spiega il presidente Lucca - il nostro mercato è caratterizzato dalla presenza di molte piccole e medie imprese il cui consolidamento rappresenta un’ottima opportunità di sviluppo strategico per Assiteca e per le aziende target”. L’aumento di capitale, e il conseguente ingresso di Tikehau nell’azionariato con una quota di minoranza qualificata consentirà ad Assiteca - sottolinea Lucca – “di proseguire e accelerare il progetto di crescita attraverso acquisizioni mirate, a conferma del ruolo di aggregatore e di campione nazionale sul mercato italiano del brokeraggio assicurativo”.
Una crescita veloceTra le più importanti operazioni seguite alla quotazione al mercato AIM di Borsa Italiana avvenuta a luglio 2015, ci sono l’acquisizione nello stesso anno del ramo di azienda Verconsult (ex Gpa) e nel 2016 della genovese Lertora F.lli & Courtman Insurance Brokers (aree marine cargo, rischi industriali e nautica da diporto), della maggioranza di Assiteca Crowd (società attiva nell’equity crowdfunding autorizzata da Consob) e del 50% del capitale che ancora non deteneva di Assiteca & CO (specializzato nelle aree affinity e grandi opere). Campagna acquisti proseguita anche nel 2017 con C.D.M. Insurance Brokers (broker genovese focalizzato nella logistica e nei trasporti), Grupo Muntadas S.A. (broker spagnolo) e con l’accordo raggiunto per salire al 50% di ArtigianBroker, broker costituito in partnership con Confartigianato che si rivolge alle imprese artigiane. Nel 2018 Assiteca ha conquistato Assidea (broker con sedi a Bari, Campobasso, Pescara e Savona specializzato nella PA e nel segmento corporate) e ha portato al 100% il controllo di Assiteca Adriatica, operativa nei settori della metalmeccanica, della cantieristica navale, delle calzature, dell’abbigliamento e del mobile.
Anche Assita entra nell’orbita AssitecaL’ultimo colpo di questa strategia di aggregazione del mercato italiano risale a pochi giorni fa. Lo scorso 30 luglio Assiteca ha annunciato l’acquisto dell’80% del capitale azionario di Assita -Programmi Assicurativi Professionali Integrati. Si tratta di un’agenzia plurimandataria specializzata nell'assicurazione di Responsabilità Civile Professionale e principale intermediario assicurativo di riferimento – si legge in una nota ufficiale di Assiteca - per Liberi Professionisti quali Medici, Avvocati, Commercialisti, Ingegneri e relativi Ordini, Associazioni, Sindacati e Società Scientifiche. Al 31 dicembre 2018 Assita, società milanese con sede secondaria a Roma, ha registrato ricavi pari a circa 2,2 milioni di euro e un EBITDA di circa 220 mila euro. Il costo di questa operazione è stato di 2,8 milioni di euro. Daniela Bernuzzi Bassi, moglie del fondatore del broker milanese, manterrà il 20% dell’azionariato e sarà Presidente del nuovo Consiglio di Amministrazione della società.
 
Dell’evoluzione del mercato assicurativo, con un particolare focus sul ruolo delle banche e della bancassurance, si parlerà a Bancassicurazione (Roma, 25 e 26 settembre). L’evento, promosso da ABI e ANIA, è un appuntamento annuale ormai tradizionale che riunisce i protagonisti del settore per un confronto sulle sfide che deve affrontare il settore assicurativo, dalla digitalizzazione all’innovazione della proposta commerciale.
In primo piano
Romano Stasi, Direttore operativo CERTFin e Segretario generale ABI Lab, spiega il contributo che...
Rita Camporeale, Responsabile Ufficio Sistemi di Pagamento ABI, indica i temi al centro del Salone dei...