22 Agosto 2019 / 17:58
Il Salone dei Pagamenti 2019: per vivere l'innovazione da protagonisti

 
Pagamenti

Il Salone dei Pagamenti 2019: per vivere l'innovazione da protagonisti

di Mattia Schieppati - 24 Luglio 2019
Il 6, 7 e 8 novembre a Milano la quarta edizione dell’evento di riferimento sull’innovazione e i pagamenti. Nove aree tematiche e una "piattaforma aperta" di confronto dove conoscere i trend decisivi della digital transformation. Attese più di 10mila presenze, numerose le aziende leader già coinvolte, dalla finanza ai big del digitale
Il periodo in cui cade è di quelli estremamente caldi: la Psd2 sarà realtà effettiva da diverse settimane, una tecnologia dirompente come il 5G sarà a portata degli smartphone di molte persone, il cammino delle annunciate valute virtuali globali si avvia verso la prova dei fatti, tra esigenze di regolamentazione e riflessioni anche etiche. In questo contesto la quarta edizione del Salone, che andrà in scena il prossimo 6, 7 e 8 novembre al MiCo di Milano, si conferma un'occasione importante per mettere a punto nuove chiavi di lettura del futuro più prossimo. Una bussola per orientarsi in un mondo che è, giorno dopo giorno, sempre nuovo (vai al sito dell'evento).
Il Salone 2019, promosso dall’ABI e organizzato da ABIServizi, continua a guardare avanti, chiamando a raccolta aziende, istituzioni, centri di ricerca,  manager e liberi pensatori (oltre 400 gli speaker nella passata edizione, 90 le sessioni, un centinaio le aziende partner coinvolte) per raccontare il presente – attraverso la presentazione di buone pratiche, prodotti e servizi – ma soprattutto per provare a immaginare insieme quel che succederà da domani.
La formula, anno dopo anno sempre più rodata ed efficace, sembra essere vincente, come confermano i numeri delle presenze (10mila le presenze nel 2018), la qualità delle aziende coinvolte e la quantità di anteprime che molte di queste aziende scelgono di presentare proprio in occasione di questa vetrina di richiamo anche internazionale.

Una "piattaforma aperta"

La formula è semplice: porsi di fronte al grande tema dell’innovazione senza chiavi di lettura preconcette o tesi da dimostrare. Ma, semplicemente, con quella capacità di immaginare e di lasciarsi sorprendere che sta alla base di qualsiasi percorso verso e attraverso l’ignoto e con la voglia di farlo giocandosi in prima persona.
Il titolo scelto per l’edizione 2019 è la sintesi perfetta di questo atteggiamento mentale, prima ancora che di business: Protagonisti del nuovo mondo.
"L’innovazione tecnologica che stiamo vivendo è per prima cosa un motore di opportunità: abilita sempre più persone e aziende a giocare un ruolo da protagonisti", spiega Maria Teresa Ruzzi, responsabile di ABIEventi, la divisione di ABIServizi che organizza Il Salone dei Pagamenti. «Per essere davvero protagonisti, però, è fondamentale conoscere l'era che stiamo vivendo, bisogna possedere le competenze utili e necessarie per comprendere e mettere a frutto le straordinarie possibilità che si aprono in questo "nuovo mondo”. Il Salone, fin dalla sua prima edizione, è pensato in quest’ottica, come una piattaforma aperta, uno spazio di incontro e di scambio, ma anche un luogo di curiosità, di esperienza e di crescita. Per questo da sempre il Salone riserva un’attenzione particolare, attraverso sessioni dedicate, ai giovanissimi, agli studenti, che anche quest’anno grazie alla collaborazione con Feduf porteranno la loro straordinaria e viva partecipazione».

Nove aree tematiche

Anche quest’anno Il Salone prevede una vasta area espositiva, dove si potranno incontrare le aziende protagoniste dell’innovazione e fare esperienza diretta delle novità, e una ricchissima serie di sessioni e workshop organizzati in nove aree tematiche che consentono di esplorare tutto l’orizzonte della trasformazione digitale.
1. Il futuro dei pagamenti globali. È l’area tematica “di scenario”, che approfondisce i trend di mercato più rilevanti dall'Europa e dal mondo: dinamiche, strumenti e metodi di pagamento che rivoluzioneranno i pagamenti di domani.
2. Bank (R)evolution. Le sfide nei pagamenti retail fra nuova regolamentazione e competizione Fintech, ma anche analisi e approfondimenti sui temi legati ai pagamenti corporate, dalla supply & trade finance alla fatturazione elettronica.
3. La nuova frontiera Tech. Temi “di frontiera”, appunto, dall’intelligenza artificiale alla blockchain, dalle criptovalute alla IoT: hype o opportunità concrete di rivoluzione delle nostre interazioni quotidiane di pagamento?
4. Shopping senza contante. Uno spazio di pensiero e confronto rivolto al mondo del retail e della customer experience legata all’acquisto, che è sempre più omnicanale.
5. Open banking e platform economy. Fra invisible payments e P2P, il ruolo dei pagamenti digitali nell’era di piattaforme virtuali, marketplace, aggregatori, «all-in-one apps» ed ecosistemi.
6. Privacy & Sicurezza. Un tema chiave e sempre più decisivo: come conciliare utilizzo dei dati, efficacia nella user experience e diritto alla privacy? Qual è il ruolo della cybersecurity?
7. Digitalife e nuove generazioni. Millennials, Centennials, Z Generation & Alpha generation: un viaggio attraverso strumenti, bisogni e opportunità di pagamento per generazioni sempre più digitale e mobile.
8. Verso una società digitale. L'Agenda Digitale della PA e le iniziative per digitalizzare il Paese fra pubblico e privato: educazione, nuove professioni e opportunità di lavoro.
9. Fintech e Open Innovation. Anche quest’anno il Salone è l'occasione per chiamare a raccolta e a confronto il mondo del Fintech italiano e internazionale: start-up, incubatori, modelli di innovazione, modelli collaborativi con banche e aziende
Le banche protagoniste
Prime protagoniste di questo nuovo mondo che Il Salone dei Pagamenti 2019 racconta sono senza dubbio le banche, i circuiti di pagamento e l’industria finanziaria nel suo complesso: il mondo dei pagamenti è infatti il trait d’union perfetto per questo approccio all’innovazione che va dal “micro” al “macro”, dal modo in cui paghiamo la spesa al supermercato fino ai sistemi globali di blockchain. E l’industria bancaria e finanziaria in questi anni è stata tra le prime a sposare l’innovazione, traducendola in servizi migliori per i propri clienti, mettendosi in dialogo con l’industria tecnologica – dalle big tech alle fintech – e ripensando in un’ottica nuova il proprio approccio al business.
«Quello affrontato dal Salone dei Pagamenti è un campo d’azione molto vasto», continua Ruzzi, «che offre all’evento la straordinaria opportunità di essere davvero inclusivo: tutti in qualche modo abbiamo a che fare quotidianamente con i temi che il Salone va ad approfondire, e con i soggetti – aziende, istituzioni, professionisti – che qui portano la loro esperienza. Il Salone è un hub che non solo racconta, ma produce innovazione: mette in contatto target e network differenti nella prospettiva di un obiettivo culturale condiviso».
A esplicitare questo approccio largo e pervasivo, questo concetto di innovazione che si declina ormai in ogni contesto, una campagna di comunicazione che mette in scena e dà voce ai “protagonisti quotidiani” della trasformazione digitale – giovani, imprenditori, genitori, nonni – ed esplicita le caratteristiche del cambiamento che il digitale sta portando: un mondo aperto, sostenibile, semplice, sicuro, ma anche sorprendente ed emozionante.
Un mondo in continuo movimento, insomma: «Proprio perché sappiamo di essere espressione di una realtà estremamente dinamica», conclude Ruzzi, «anno dopo anno siamo riusciti a far sì che la rete di relazioni e di stimoli che si sviluppano al Salone non si esauriscano con i tre giorni dell’evento, ma continuino a vivere tutto l’anno attraverso Bancaforte.it e le nostre piattaforme di comunicazione social e digitali». 
 
ALTRI ARTICOLI

 
Scenari

Quando l'arte incontra gli algoritmi, a Londra la mostra "AI: più che umani"

Le nuove frontiere dell'interazione tra uomo e macchina in una mostra che racconta gli sviluppi creativi delle intelligenze artificiali e il loro...

 
Banca

Rilanciare il mercato delle cartolarizzazioni

Il legislatore europeo punta sempre di più alla crescita del settore, soprattutto con le cartolarizzazioni Sts: semplici, trasparenti e...

 
Pagamenti

La sicurezza della blockchain

Il dibattito ferve: sicura o non sicura. Tutto è relativo. Alla sicurezza si lavora. E gli elementi di incertezza possono aiutare a superare ostacoli...
Romano Stasi, Direttore operativo CERTFin e Segretario generale ABI Lab, spiega il contributo che...
Rita Camporeale, Responsabile Ufficio Sistemi di Pagamento ABI, indica i temi al centro del Salone dei...